Occupazione femminile

Bonus donne disoccupate 2021: cos'è come funziona in legge di Bilancio

Legge di Bilancio 2021 Bonus assunzioni donne disoccupate 100% per 3 anni per un massimo di 6000 euro annui per i datori che assumono nel biennio 2021-2022

24 novembre 2020 07:47
Bonus donne disoccupate 2021: cos'è come funziona in legge di Bilancio

Bonus assunzione donne disoccupate 2021, in legge di Bilancio: nella bozza di testo diffuso dal Mef  tra le varie misure previste nei 248 articoli, ce ne è una che rigurda le agevolazioni per chi deciderà di assumere una donna disoccupata nel biennio 2021-2022, per le quali è previsto uno sgravio contributivo al cento per cento per un massimo di seimila euro l'anno. 

 

Oltre al bonus donne disoccupate nella legge di Bilancio 2021 c'è anche il bonus assunzioni under 35 uomini e donne, due categorie storicamente più fragili del mondo del lavoro e ancora più colpite dagli effetti del Covid. Non a caso i giovani e le donne si confermano le principali vittime del mercato dell'occupazione, a dirlo i dati Ocse relativi a ottobre. In Italia la disoccupazione femminile è salita al 10,8% dal 10,6%, mentre quella maschile è diminuita all'8,7% dal 9%

 

Bonus assunzione donne disoccupate 2021, in legge di Bilancio

In base a quanto previsto dalla bozza di testo della Legge di Bilancio 2021, articolo 5 dal titolo Disposizioni in materia di sgravio contributivo per le donne, per il bienno 2021-2022, è previsto, in via sperimentale, l’esonero contributivo di cui all’articolo 4, commi 9-11 della legge 28 giugno 2012, n. 92, per le assunzioni di lavoratrici donne effettuate nel medesimo biennio.

 

Il bonus donne disoccupate sarà del 100% nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui.

 

Bonus donne disoccupate 2021 cos'è, a chi spetta e da quando:

Che cos'è il bonus donne disoccupate 2021? Il governo al fine di tutelare l'occupazione femminile in questo periodo di pandemia da Covid e la grande perdita del numero di posti di lavoro e soprattutto di disoccupazione femminile, ha deciso di introdurre con la Legge di Bilancio 2021 una nuova misura per il biennio 2021-2022.

 

Bonus donne disoccupate a chi spetta? Il bonus, con lo sgravio contributivo del 100%, è per i datori di lavoro che nel corso del biennio 2021-2022, effettueranno assunzioni di cui al comma 1 devono comportate un incremento occupazionale netto calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori rilevato in ciascun mese ed il numero dei lavoratori mediamente occupati nei dodici mesi precedenti.

I dipendenti con contratto di lavoro a tempo parziale sono calcolate in base al rapporto tra le ore pattuite e l’orario normale di lavoro dei lavoratori a tempo pieno.

L’incremento della base occupazionale va considerato al netto delle diminuzioni occupazionali verificatesi in società controllate o collegate ai sensi dell’articolo 2359 del codice civile o facenti capo, anche per interposta persona allo stesso soggetto.

 

Bonus donne disoccupate 2021 da quando parte? Qualora approvato in via definitiva, il bonus donne disoccupate partirebbbe dal 1° gennaio 2021.

 

Si ricorda che il beneficio previsto al presente articolo è concesso ai sensi della sezione 3.1 della Comunicazione della Commissione europea recante un «Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19» e nei limiti ed alle condizioni di cui alla medesima Comunicazione. L'efficacia delle disposizioni del presente articolo é subordinata, ai sensi dell'articolo 108, paragrafo 3, del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea, all'autorizzazione della Commissione.

 

Bonus donne disoccupate 2021 quanto spetta e durata:

Bonus donne disoccupate 2021 quanto spetta: in base a quanto previsto dalla nuova Manovra 2021, le agevolazioni per chi deciderà di assumere una donna disoccupata nel biennio 2021-2022, prevede uno sgravio contributivo al cento per cento per un massimo di seimila euro l'anno. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA