Incentivi per i pagamenti digitali

Bonus bancomat, super cashback, lotteria scontrini 2021: come funziona

Bonus bancomat e carte 2020 requisiti per beneficiare del fondo Cashelss a partire dal 1° dicembre, super premio Cashback da 1500 euro e lotteria scontrini

19 ottobre 2020 13:58
Bonus bancomat, super cashback, lotteria scontrini 2021: come funziona

Bonus bancomat, super cashback e lotteria scontrini 2021, a partire dal 1° dicembre parte in Italia il nuovo piano Cashless, come anticipato dal decreto Agosto. In questi giorni stanno arrivando le prime indicazioni che ci fanno capire come funzionerà questo nuovo strumento di lotta all'evasione fiscale.

 

Ebbene il primo requisito minimo per ottenere il rimborso del 10% su un massimo di spesa di 1.500 euro è quello di dover effetturare almeno 50 operazioni tramite carta e bancomat in 6 mesi.

 

Ovviamente per avere un quadro completo sul nuovo bonus bancomat cos'è e come funziona, i requisiti e e come richiederlo, bisognerà attendere il decreto attuativo, ma non si dovrà attendere molto visto che l'intenzione del governo è avviare lo strumento dal 1° dicembre 2020.

 

Dobbiamo operare per incrementare tutte le operazioni digitali anche perché se non tocchiamo il denaro c’è meno occasione di contagio – ha spiegato il premier Conte al festival dell’Economia di Trento.

 

"Abbiamo già la fatturazione elettronica: il primo gennaio partono gli scontrini elettronici, per tutte le società e imprese, anche con fatturato al di sotto dei 400mila euro. Dal primo dicembre passeremo a incentivi con il “cashback” perché ci sia un mutamento di abitudini degli italiani e così contrastiamo anche il sommerso, creando le premesse per pagare meno tasse”. Dunque l’obiettivo su cui sta lavorando Conte e il governo è incentivare i pagamenti digitali per pagare meno tasse con il piano Cashless.

 

Piano Cashless: cos'è e cosa prevede

Che cos'è il cashless? Il piano cashless è un piano a cui sta lavorando il governo Conte quale misura per ridurre l'evasione fiscale in Italia. In pratica attraverso questa misura si restituisce il 10% di “cashback”, vale a dire un rimborso parziale degli acquisti effettuati con moneta elettronica, con un tetto massimo di spesa di tremila euro, quindi un rimborso cashback fino a 300 euro. 

 

Piano cashless cosa prevede: Per promuovere il piano cashless, il governo ha stanziato 3 miliardi di euro l’anno; chi partecipa all’iniziativa beneficerà in tre modi.

  • Il super caschback per i primi 100 mila che usano maggiormente la carta, non vale quindi l'ammontare dell'importo speso ma il numero delle transazioni. Per ottenere il rimborso del bonus bancomat sul proprio conto corrente servirà scaricare l’app IO della Pubblica Amministrazione. È stato previsto anche un minimo di 50 transazioni per accedere al rimborso.

Affinché il piano cashless diventi operativo a partire dal 1° dicembre, occorre l'emanazione del decreto attuativo del Mef e il via libera del Garante della Privacy.

 

Bonus bancomat 2020, requisiti minimi: 50 operazioni in 6 mesi

Sono arrivate le prime indicazioni circa il funzionamento del nuovo piano Italia Cashless del Governo Conte che servirà come misura di contrasto all’evasione fiscale. E a darcele è stato direttamente il premier Conte dal festival dell'Economia.

 

In pratica per ottenere il bonus bancomat 2020 non basterà semplicemente fare qualche transazione con il bancomat o con la carta: per ottenere il rimborso del 10% delle spese sostenute su un massimo di 1500 euro, per cui si parla di un bonus bancomat di 150 euro, occorrerà rientrare in determinati requisiti.

 

E il primo requisito minimo per avere il bonus bancomat fa riferimento al numero minimo di operazioni da dover fare con la moneta elettronica. Si parla di:

  • almeno 50 transazioni in 6 mesi, ovvero a partire dal 1° dicembre 2020 ed entro il 31 maggio 2021.

Il tetto massimo di spesa è 3.000 euro all’anno, per cui 1500 euro in 6 mesi, per cui il massimo rimborso è pari a 150 + 150 euro. Totale di 300 euro.

 

Super cashback 2 premi da 1500 euro:

Un altro tassello importante del piano Italia cashless sono i 2 super premi cashback di 1500 euro che spetteranno ai primi 100.000 cittadini che effettuerano il maggior numero di pagamenti elettronici in un anno.

 

Il premio al momento non prevede una soglia minima di spesa, perché a contare è il numero delle operazioni.

 

Perché la misura funzioni è imprescindibile però un consistente abbassamento delle commissioni sui pagamenti elettronici ed è per questo motivo che il premier Conte incontrerà gli operatori del settore per discutere dell’argomento.

 

Una delle ipotesi che stanno circolando in questi giorni vede l'azzeramento delle commissioni sulle spese fino a 5 euro, ma non mancano operatori che sembrerebbero disponibili anche a cancellare le commissioni per acquisti fino a 25 euro.

 

Lotteria degli scontrini dal 1° gennaio 2021:

A partire dal 1° gennaio 2020, per ogni acquisto effettuato sarà generato un numero di biglietti “virtuali” che consentirà di partecipare alla nuova lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro.

 

Per partecipare alla lotteria occorre mostrare al negoziante, al momento dell’acquisto il proprio “codice lotteria” che verrà abbinato allo scontrino.

 

L’esercente, attraverso un lettore ottico collegato al registratore telematico, effettua il collegamento tra lo scontrino e il codice lotteria del contribuente e trasmette i dati all’Agenzia delle entrate, in pratica come accade in farmacia con la Tessera sanitaria.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA