BTP Italia 2020 ultime notizie: record storico di 22 miliardi di euro

Record storico della domanda di BTP Italia per contribuire alle spese Covid-19: oltre 22 miliardi di euro. 8,3 miliardi da investitori istituzionali

22 maggio 2020 10:30
BTP Italia 2020 ultime notizie: record storico di 22 miliardi di euro

BTP Italia ultime notizie: domanda record, supera 22 miliardi di euro

***BTP Italia ultime notizie 22 maggio 2020: record storico per la sedicesima edizione del BTP Italia per l'emergenza Covid-19. La domanda ha superato i 22 miliardi di euro. Quasi 14 miliardi sono stati collocati su MOT per il pubblico retail. 8,3 miliardi a investitori istituzionali.

 

***BTP Italia ultime notizie 21 maggio 2020: Si è conclusa con una grande richiesta da parte delle famiglie la Fase 1 del collocamento, con quasi 14 miliardi di euro. Ieri, nella terza e ultima giornata di collocamento, le richieste hanno superato i 5 miliardi di euro. Al via la Fase 2 : Ora tocca agli istituzionali. 

 

*** BTP Italia ultime notizie 20 maggio 2020: Nella mattina del terzo giorno di collocamento del BTP Italia per le spese Covid-19, la domanda ha  oltrepassato gli 11 miliardi di euro, volando sopra al target di 8,5 miliardi stimato dal Tesoro. Nelle prime due giornate le richieste sono state pari a 9 miliardi di euro. 

 

*** BTP Italia ultime notizie 19 maggio 2020: Dopo i 4 miliardi di euro raccolti nella prima giornata di collocamento, si conferma forte la richiesta anche nel secondo giorno. Nella prima ora sono arrivati ordini per 1 miliardo di euro.

 

*** BTP Italia ultime notizie 18 maggio 2020: Forte la domanda di BTP Italia nel primo giorno di sottoscrizione da parte degli investitori retail, per 700 milioni di euro nella sola prima ora di collocamento

 

La domanda sfiora in mattinata i 2 miliardi di euro, stessa identica cifra che si era registrata nel primo giorno di collocamento del BTP Italia dello scorso ottobre,  

 

BTP Italia 2020, al via la sedicesima edizione per emergenza Covid-19

 

La sedicesima emissione del BTP Italia sarà dedicata a finanziare le spese dei provvedimenti adottati dal Governo per fronteggiare l’emergenza da Covid-19.

 

Le novità del BTP Italia 2020 sono tre: la scadenza a 5 anni, il raddoppio del premio fedeltà all’8 per mille e la possibilità di acquisto online.

 

Confermate le cedole semestrali indicizzate all’inflazione, la rivalutazione semestrale del capitale, il capitale garantito a scadenza anche in caso di deflazione, l’assenza di commissioni di distribuzione.

 

Le novità del BTP Italia 2020

La sedicesima emissione del BTP Italia sarà dedicata a finanziare le spese dei provvedimenti adottati dal Governo per fronteggiare l’emergenza da Covid-19. Contribuirà a finanziare l’aumento del fabbisogno di cassa dello Stato legato alla pandemia, pari a circa 80 miliardi di euro. A tanto ammontano le misure adottate dall’esecutivo per sostenere la ripresa economica, con 55 miliardi di euro previsti dal Decreto Rilancio approvato ieri.

 

Le novità del BTP Italia sono tre:

  • la scadenza a 5 anni

     

  • il raddoppio del premio fedeltà all’8 per mille


  • la possibilità di acquisto online

A differenza dell’ultimo BTP Italia emesso ad ottobre, la nuova emissione che continuerà ad essere aperta a tutti indistintamente attraverso il MOT, il mercato regolamentato elettronico retail gestito da Borsa Italiana, avrà una durata di 5 anni. Un orizzonte temporale che meglio si addice al profilo di rischio-rendimento degli investitori privati.

 

Il BTP Italia 2020 prevede poi un raddoppio del premio fedeltà all’8 per mille, studiato per attrarre maggiormente gli investitori. Coloro che manterranno ininterrottamente il titolo nel proprio portafoglio dall’emissione fino alla scadenza prevista per il 25 maggio 2025 riceveranno questo premio fedeltà il cui ammontare lordo sarà pari al valore nominale acquistato all’emissione per l’8 per mille.

 

Prevista la possibilità di acquisto del BTP Italia anche online, tramite i servizi di home banking o delle piattaforme delle Poste Italiane, alla luce soprattutto dell’emergenza sanitaria in corso che tende a sconsigliare la frequentazione di luoghi pubblici. Rimangono abilitati i consueti canali tradizionali.

 

Le conferme del BTP Italia 2020

Molte le cose che non cambieranno in questa particolare emissione di titoli di Stato indicizzati all'inflazione italiana. Si tratta di titoli emessi per la prima volta nel 2012, e pensati soprattutto per le esigenze degli investitori retail.

 

In particolare, sarà:

  • Confermato il pagamento delle cedole semestrali indicizzate all’inflazione

  • assicurata la rivalutazione semestrale del capitale

     

  • assicurato il capitale garantito a scadenza anche in caso di deflazione


  • garantita l’assenza di commissioni di distribuzione


  • garantita l’assenza del tetto massimo per gli investitori retail

 

Come si svolgerà il collocamento? Fase 1 e Fase 2

La prossima emissione dei BTP Italia continuerà ad essere aperta a tutti e a svolgersi con modalità che consentano di differenziare le tipologie di investitori.

 

Avrà luogo dal 18 al 21 maggio 2020 ed il Periodo di Distribuzione del titolo sarà suddiviso in due Fasi. Il tasso cedolare reale annuo minimo garantito sarà comunicato venerdì 15 maggio 2020, mentre il tasso cedolare (reale) annuo definitivo sarà fissato entro le ore 10,00 dell’ultimo giorno di collocamento sul MOT, ovvero prima dell’apertura della Seconda Fase del Periodo di Distribuzione. Il regolamento dell’operazione avverrà martedì 26 maggio 2020.

 

Fase 1: dal 18 al 20 maggio 2020

La Prima Fase del Periodo di Distribuzione, integralmente ed esclusivamente destinata al pubblico indistinto, si svilupperà su tre giorni, dal 18 al 20 maggio 2020, senza chiusura anticipata.

 

Ai risparmiatori individuali saranno lasciate tre intere giornate per la sottoscrizione, per favorire la massima partecipazione dei risparmiatori ed agevolare il lavoro degli intermediari finanziari in questo particolare periodo di emergenza sanitaria da Covid-19.

 

Il Tesoro per questa prima Fase garantisce il pieno soddisfacimento delle domande pervenute a prezzo fisso pari a 100. Nella Prima Fase del Periodo di Distribuzione sul MOT saranno attivi in offerta quattro Dealer selezionati tra gli Specialisti in titoli di Stato.

 

Fase 2: dal 21 maggio 2020

La Seconda Fase del Periodo di Distribuzione, alla quale sono ammessi tutti i soggetti esclusi dalla Prima Fase del Periodo di Distribuzione, avrà luogo il 21 maggio 2020.

 

La raccolta di adesioni si svolgerà dalle ore 10,00 alle ore 12,00, con l’immissione solamente proposte di acquisto senza limite di prezzo, sia per conto proprio che per conto terzi. Terminata la Fase 2 del Periodo di Distribuzione, le proposte di acquisto validamente immesse sul MOT divengono ordini di acquisto.

 

Cosa ne pensano gli esperti

Pietro Poletto, responsabile Fixed Income di Borsa Italiana, ritiene che questo nuovo BTP Italia sia stato tagliato e cucito a misura di investitore privato.

 

Non solo per la nuova scadenza a 5 anni, ma anche per il premio fedeltà raddoppiato a scadenza, con lo scopo di invogliare i sottoscrittori a detenere il titolo fino alla scadenza naturale. Poletto ritiene che questo “sia uno strumento che si può collocare a buon diritto in un portafoglio di investimento ben equilibrato”.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA