Comunicazioni Iva 2019: istruzioni invio telematico modello

«Comunicazioni Iva 2019 modello e istruzioni regole e specifiche tecniche per l'invio telematico comunicazione pubblicati online dall'Agenzia delle Entrate»

Comunicazioni IVA 2019 l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato online il modello per la Comunicazione IVA Lipe, le istruzioni per la compilazione del file fatture e le nuove regole e specifiche tecniche che i contribuenti obbligati devono seguire per la trasmissione telematica di questi due nuovi adempimenti.

 

Ricordiamo, infatti, che è a seguito dell'entrata in vigore della fattura elettronica 2019, lo Spesometro fatture è stato abolito dal 1° gennaio 2019.

 

Vediamo quindi nello specifico la Comunicazioni IVA Lipe, qual è il modello da usare, le istruzioni per la loro compilazione e la scadenza per l'invio dei dati.

 

Vi ricordiamo che dal 2019 scatta anche l'obbligo della Comunicazione fatture estero con il cd. Esterometro entro il 30 aprile 2019.

 

Comunicazione Iva 2019: cos'è?

Che cos'è la Comunicazioni Iva 2019? La Comunicazione IVA 2019 Lipe come ormai tutti saprete è un adempimento introdotto dal decreto collegato alla manovra di bilancio 2017 che ha modificato la normativa sullo Spesometro Dl 78/2010, al fine di rendere più agevole e semplice il disbrigo di alcuni adempimenti da parte dei contribuenti.

 

Per l'anno 2017 e 2018 ci sono state 2 Comunicazioni IVA obblgatorie:

Dal 2019 il cd. spesometro 2018 semestrale o trimestrale è stato abolito per effetto della fattura elettronica: comunicazione IVA fatture abolizione.

 

Comunicazione Iva 2019: modello Lipe

Comunicazione IVA 2019 modello Lipe: con Il provvedimento del 27 marzo dell'Agenzia delle Entrate, ha provveduto ad approvare il nuovo modello Comunicazione liquidazioni periodiche iva, le istruzioni per la sua compilazione e le specifiche tecniche e le regole per l'invio telematico dei dati e delle informazioni da trasmettere.

 

Per la Comunicazione liquidazioni periodiche iva 2019 la trasmissione deve essere effettuata esclusivamente per via telematica direttamente dal contribuente o tramite un intermediario abilitato (ad esempio, dottore commercialista, ragioniere, perito commerciale, consulente del lavoro), secondo le modalità descritte nell’allegato al provvedimento “Modalità di trasmissione dati”.

 

L'Agenzia delle Entrate, inoltre, ricorda che eventuali informazioni sulle incoerenze tra i versamenti IVA effettuati e l’importo da versare indicato nelle comunicazioni, possono essere visualizzate nel Cassetto fiscale dell'Agenzia delle Entrate e nella sezione Consultazione della piattaforma web chiamata Fatture e Corrispettivi.

 

Comunicazioni IVA scadenza 2019:

Comunicazioni fatture emesse e ricevute: l'ultima scadenza per lo Spesometro è quella relativa all'invio dei dati del secondo semestre 2018 e quello del terzo trimestre e 4° trimestre, in scadenza tutti al 28 febbraio 2019.

 

Le Comunicazioni liquidazioni periodiche IVA 2018: devono essere inviate tramite modello entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre con scadenza: invio 4° trimestre al 28 febbraio 2019.

 

Le Comunicazioni liquidazioni periodiche IVA 2019: da inviare entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre con scadenza: 31 maggio, 16 settembre, 18 novembre e 28 febbraio 2020.

 

Riassumendo:

Comunicazioni dati fatture emesse e ricevute 2018:

  • 1° trimestre entro il 31 maggio;

  • 2° trimestre entro 17 settembre;

  • 3° trimestre entro 30 novembre - prorogata al 28 febbraio 2019 per effetto del Decreto Dignità;

  • 4° trimestre entro l 28 febbraio 2019.

Comunicazione dati fatture semestrale 2018: 

  • 1° semestre entro il 30 settembre;

  • 2° semestre entro il 28 febbraio 2019;

Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA 2018:

  • 1° trimestre entro il 31 maggio;

  • 2° trimestre entro 17 settembre;

  • 3° trimestre entro 16 novembre;

  • 4° trimestre entro il 28 febbraio 2019.

Comunicazione dati liquidazioni periodiche IVA 2019:

  • 1° trimestre entro il 31 maggio 2019;

  • 2° trimestre entro 16 settembre 2019;

  • 3° trimestre entro 18 novembre 2019;

  • 4° trimestre entro il 28 febbraio 2020.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA