Navigator 2019: bando ANPAL, test del concorso, punteggio

«Concorso Navigator 2019 cosa studiare test domanda e come prepararsi con il kit di teoria e simulazione domande, quanto è il punteggio risposte minime»

Concorso navigator anpal bando, cosa studiare e punteggio risposte: con la pubblicazione del bando ANPAL Navigator, sono già tantissime le persone che hanno cominciato a studiare per prepararsi alla prova selettiva.

 

La prova selettiva del concorso Navigator, infatti, prevede un test di 100 domande di cui 10 per ciascuna delle 10 materie scelte.

 

Per ogni risposta da o non data è previsto un punteggio ma il punteggio minimo per essere ammessi è di 60/100, come poi spiegato nel bando, a parità di voto, passerà chi ha il voto di laurea più alto ed il più giovane di età.

 

Concorso Navigator cosa prevede il test:

Secondo il bando ANPAL Navigator, il concorso Navigator prevede come prova di selezione lo svolgimento di un test con domanda a risposta multipla costituito da 100 domande così ripartite:

  • 10 quesiti di cultura generale;

  • 10 quesiti psicoattitudinali;

  • 10 quesiti di logica;

  • 10 quesiti di informatica;

  • 10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro;

  • 10 quesiti sul reddito di cittadinanza;

  • 10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro;

  • 10 quesiti sul sistema di istruzione e formazione;

  • 10 quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro;

  • 10 quesiti di economia aziendale.

 I candidati hanno 100 minuti per completare il test. Ecco quindi le istruzioni Navigator come fare domanda bando ANPAL.

 

Concorso Navigator punteggio risposte:

Concorso Navigator 2019 punteggio risposte:

Come previsto dal bando del concorso, al termine di ciascuna sessione d'esame, viene eseguita la correzione delle risposte del test in forma anonima e si calcola il punteggio ottenuto.

 

Il punteggio totale è calcolato sulla base delle risposte fornite al test:

- 1 punto per ogni risposta esatta:

- 0 punti per la mancata risposta;

- meno 0,4 punti per ogni risposta sbagliata.

 

Supera la prova il candidato che ottiene un punteggio minimo di 60/100.

La graduatoria è su base provinciale.

 

Concorso Navigator cosa studiare per il test:

Come prepararsi al concorso Navigator 2019: per prepararsi al test della prova selettiva sono stati messi a punto dei veri e propri kit completi di teoria e domande simulate, eleborati sulla base del bando Navigator pubblicato sul sito ANPAL.

 

I kit sono composti da 1 o 2 manuali che riguardano la teoria e test sulle materie professionali e di logica, psicoattitudinali, cultura generale e informatica.

 

In alcuni casi nel kit è presente anche il programma di simulazione della prova d'esame per esercitarsi nelle domande a risposta multipla.

 

Concorso Navigator 2019: selezione

In base a quanto previsto dal bando ANPAL, sono ammessi alla selezione Navigator, solo 20 candidati per ogni posto ricercato in ciascuna provincia.

 

L'ordine è stabilito "in ragione del miglior voto di laurea" ed in caso di parità verrà preferito il candidato più giovane di età.

 

La data e il luogo della prova selettiva sarà comunicata contestualmente alla pubblicazione dei candidati ammessi.

 

Per partecipare al concorso è richiesta la laurea in una delle seguenti discipline:

  • laurea magistrale/specialistica (LM/LS);

  • scienze dell’economia (LM‐56 o 64/S);

  • scienze della politica (LM‐62 o 70/S);

  • scienze delle pubbliche amministrazioni (LM‐63 o 71/S);

  • scienze economico aziendali (LM‐77 o 84/S);

  • servizio sociale e politiche sociali (LM‐87);

  • programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S);

  • sociologia e ricerca sociale (LM‐88);

  • sociologia (89/S);

  • scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua (LM‐57 o 65/S);

  • psicologia (LM‐51 o 58/S);

  • giurisprudenza (LMG‐01 o 22/S);

  • teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S);

  • scienze pedagogiche (LM‐85 o 87/S).

  • scienze dell’economia (LM‐56 o 64/S);

  • scienze della politica (LM‐62 o 70/S);

  • scienze delle pubbliche amministrazioni (LM‐63 o 71/S);

  • scienze economico aziendali (LM‐77 o 84/S);

  • servizio sociale e politiche sociali (LM‐87);

  • programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S);

  • sociologia e ricerca sociale (LM‐88);

  • sociologia (89/S);

  • scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua (LM‐57 o 65/S);

  • psicologia (LM‐51 o 58/S);

  • giurisprudenza (LMG‐01 o 22/S);

  • teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S);

  • scienze pedagogiche (LM‐85 o 87/S).

Una volta assunti ecco cosa spetta: Navigator stipendio e contratto.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA