CU 2020: scadenze e istruzioni, modelli Certificazione Unica, novità

«Cu 2020 istruzioni scadenza consegna modello Certificazione Unica per dipendenti, lavoratori e autonomi, pensionati utile dichiarazione dei redditi»

CU 2020: scadenze, istruzioni, novità e modelli Certificazione Unica: ecco la nostra guida alla Certificazione Unica 2020  e alla consegna del modello Cu 2020 ai lavoratori.

 

La scadenza consegna Cu 2020 ai lavoratori dipendenti, pensionati e autonomi è infatti fissata al 31 marzo 2020 mentre il 31 ottobre 2020 è il termine per trasmettere il modello CU all’Agenzia delle Entrate di coloro che hanno avuto redditi esenti o da non dichiarare nella dichiarazione dei redditi precompilata 2020.

 

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio la Cu 2020 cos'è e come funziona, la scadenza Certificazione Unica 2020, il modello Cu ordinario e sintetico approvato dall'Agenzia delle Entrate insieme alle istruzioni per la compilazione, invio telematico e consegna Cu 2020.

 

Cu 2020: cos'è la Certificazione unica?

Che cos'è la Certificazione Unica 2020? La Cu 2020 è l'abbreviazione di Certificazione Unica ossia il documento fiscale che serve ai sostituti d’imposta, committenti, datori di lavoro ed enti pensionistici, per certificare i:

  • redditi di lavoro dipendente e assimilati;

  • redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi;

  • corrispettivi derivanti dai contratti di locazioni brevi;

  • redditi percepiti nel corso del 2019 dai lavoratori dipendenti e assimilati e lavoratori autonomi.

 

A tal fine, l'Agenzia delle Entrate provvede ogni anno ad approvare 2 appositi modelli Certificazione Unica Cu 2020:

  • modello Cu 2020 ordinario: che è il modello che i sostituti d'imposta devono trasmettere debitamente compilato per via telematica all'Agenzia delle Entrate entro la nuova scadenza del 31 marzo, come da proroga Dl Coronavirus;

  • CU 2020 modello sintetico: che è invece il modello certificazione unica che deve essere rilasciata al lavoratore dipendente, autonomo o pensionato, entro la scadenza del 31 marzo di ciascun anno.

 

I dati fiscali contenuti nella Cu 2020 sono:

  • dati fiscali e previdenziali relativi alle certificazioni lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale;

  • dati fiscali relativi alle certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi;

  • dati fiscali relativi alle certificazioni dei redditi relativi alle locazioni brevi.

Andiamo ora a vedere il modello di Certificazione unica CU 2020 le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate, la scadenza CU 2020 e le novità inserite nei nuovi modelli.

 

CU 2020 istruzioni Agenzia delle Entrate:

CU 2020istruzioni e scadenza Agenzia delle Entrate: l'Agenzia delle Entrate contestualmente all'approvazione del modello Certificazione Unica "CU 2020" relativa ai redditi 2019, provvede a pubblicare anche le istruzioni per la compilazione Cu 2020 del:

 

Frontespizio: nel quale devono essere riportate le informazioni circa il tipo di comunicazione, dati del sostituto e del rappresentante, firma della comunicazione ed impegno alla trasmissione telematica.

 

Quadro CT: nel quale sono invece riportate le informazioni riguardanti la ricezione per via telematica dei dati relativi ai mod. 730-4 messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

 

Per la Cu 2020, il modello, le istruzioni di compilazione nonché le specifiche tecniche per l'invio telematico delle suddette certificazioni, sono pubblicate sul sito dell'Agenzia delle Entrate al momento solo in bozza.

 

La Certificazione Unica 2020 effettuata dai sostituti d'imposta tramite il modello CU 2020 ex Cud, è un documento molto importante in quanto al suo interno sono contenuti e certificati i dati fiscali e previdenziali relativi ai lavoratori dipendenti e assimilati, lavoro autonomo ivi compresi provvigioni e redditi diversi nonché i dati fiscali relativi alle certificazioni dei redditi relativi alle locazioni brevi.

 

Si tratta quindi di un passaggio fondamentale che consente all'Agenzia delle Entrate di predisporre il modello di dichiarazione dei redditi precompilata 2020 e dall'altra, ai contribuenti di poter effettuare la dichiarazione dei redditi 2020 tramite modello 730/2020 o modello Redditi 2020.

 

Cu 2020 novità inserite nel nuovo modello:

Le novità Cu 2020 inserite nel nuovo modello Cu 2020 sono:

  • detassazione del Trattamento di Fine Servizio, Tfs, con riduzione aliquota dell'imposta determinata ai sensi dell’articolo 19, comma 2-bis del Tuir, che varia in base al momento in cui il trattamento viene corrisposto rispetto alla data di cessazione del rapporto di lavoro. Le novità fanno il loro ingresso nella CU 2020 con tre nuovi campi.

     

  • nuova sezione dedicata ai redditi prodotti dalle persone fisiche iscritte nei registri anagrafici del Comune di Campione d’Italia. 

     

  • indicazione della detrazione Irpef non goduta per mancanza di capienza, sul trattamento economico accessorio del personale del comparto sicurezza e difesa in costanza di servizio nel 2019.

 

CU 2020 modello Agenzia delle Entrate:

Cu 2020 modello ordinario e sintetico al momento solo in bozza:

  • CU 2020ordinaria;

  • CU 2020 sintetica.

 

Cu 2020 istruzioni:

  • Cu 2020 istruzioni Agenzia delle Entrate in bozza.

 

Cu 2020 scadenza 31 marzo e 31 ottobre:

La scadenza per l'invio telematico della CU 2020 da parte dei sostituti d'imposta all'Agenzia delle Entrate è fissata entro la nuova scadenza del 31 marzo 2020 mentre al 31 ottobre (con il modello 770) è per le certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili con la dichiarazione dei redditi precompilata (la certificazione dei lavoratori autonomi).

 

Il 31 marzo 2020 è invece la scadenza CU 2020 per la consegna del modello ai lavoratori.

 

Riassumendo Certificazione unica 2020 scadenza ex CUD:

  • I sostituti d'imposta trasmettono il modello Cu 2020 all'Agenza delle Entrate: prorogata dal 7 marzo al 31 marzo2020.

  • I sostituti d'imposta consegnano la CU 2020 ai lavoratori: entro il 31 marzo 2020.

  • I sostituti trasmettono la Cu 2020 dei percettori redditi esenti o non dichiarabili nella precompilata: entro il 31 ottobre 2020.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA