Dichiarazione redditi 2019: pagamenti Unico ISA scadenza 30 settembre

«Dichiarazione dei redditi 2019 scadenza pagamenti imposte Unico proroga ISA al 30 settembre per chi è e esclusi, come cambia il nuovo calendario fiscale»

Dichiarazione dei redditi 2019 proroga scadenza Irpef Ires Irap Iva al 30 settembre: decisa la proroga versamenti imposte Unico 2019 per chi applica gli ISA 2019.

 

Nel testo del decreto Crescita è stata prevista la proroga pagamenti Unico al 30 settembre 2019 per tutti i contribuenti che applicano gli ISA 2019 ossia i nuovi Indici sintetici di affidabilità fiscale che hanno sostituito i vecchi studi di settore.

 

Il rinvio della scadenza versamenti dichiarazione dei redditi 2019 Unico è dovuto ai nuovi ISA, per i quali manca ancora la versione definitiva del software ISA agenzia entrate che serve proprio per effettuare il calcolo del punteggio da attribuire al contribuente ed in base al quale, viene indicato il grado della sua affidabilità fiscale e pertanto il suo accesso o meno, al regime premiale.

 

Vediamo quindi cosa prevede il testo del decreto Crescita 2019 che deve essere approvato, forse oggi, in sede di conversione del decreto e che proroga i versamenti imposte 2019 Unico e cosa cambia nel calendario fiscale circa le scadenze dichiarazione dei redditi 2019.

 

Dichiarazione dei redditi 2019 scadenza pagamenti al 30 settembre:

Dichiarazione dei redditi 2019 proroga scadenza versamenti: all'interno del decreto Crescita 2019 è stata prevista una nuova prorova versamenti Unico che supera quella firmata dal Ministro Tria con il D.P.C.M. che prorogava i termini di versamento delle imposte derivanti dalla dichiarazione dei Redditi 2019 con modello Unico al 22 luglio 2019.

 

La nuova proroga versamenti imposte 2019 prevede quindi uno slittamento dei termini più ampio al 30 settembre SOLO per:

  • i contribuenti soggetti ai nuovi ISA 2019;

  • esclusi i contribuenti del regime forfettario e del regime dei minimi.

La proroga è stata ufficializzata con il decreto Crescita 2019 ormai diventato legge.

 

Proroga versamenti Unico 2019: per chi è?

Proroga versamenti Unico 2019: in base a quanto previsto dal testo del decreto Crescita 2019, che deve essere ancora approvato e pubblicato, la scadenza versamenti imposte 2019 passa dal 1° luglio al 30 settembre, solo per i contribuenti che applicano i nuovi ISA 2019.

 

La proroga dei versamenti delle imposte del modello Redditi Unico 2019, è stata necessaria a causa dei ritardi che hanno coinvolto il nuovo strumento dell'Agenzia delle Entrate: i nuovi Indici sintetici di affidabilità.

 

A partire dall'imposta 2018, infatti, i vecchi studi di settore sono stati aboliti e al loro posto sono subentrati dei nuovi indici di compliance chiamati i nuovi ISA 2019, abbreviazione di Indici sintetici di affidabilità.

 

Ebbene, il problema è stato che per la messa a punto del software ISA 2019 dell’Agenzia delle Entrate che consente di calcolare il punteggio dell’imprenditore e quindi il grado di affidabilità fiscale del contribuente che determina l’accesso al regime premiale, è stato pubblicato in ritardo il 6 giugno 2019 e nella sola versione beta e pertanto non ancora utilizzabile per la predisposizione della dichiarazione dei redditi 2019.

 

Ed è per questi motivi che si è resa necessaria la proroga dei versamenti Unico 2019 derivanti dalla nuova dichiarazione dei redditi.

 

Proroga versamenti Redditi 2019: nuova scadenza Irpef Ires Irap Iva

Come anticipato, il decreto sulla proroga dei versamenti imposte 2019 è stato firmato dal Ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ma per diventare ufficiale a tutti gli effetti manca ancora il via libera del Premier Conte e la successiva pubblicazione del DPCM in Gazzetta Ufficiale che però avverranno in tempi molto celeri.

 

A seguito di tale novità cambiano quindi alcune scadenze nel calendario fiscale 2019 per quanto riguarda i versamenti da dichiarazione dei redditi 2019 con modello Unico SOLO per coloro che sono coinvolti dall'applicazione degli ISA 2019.

 

Le nuove date del calendario fiscale da ricordare e che riguardano la Dichiarazione dei redditi 2019 scadenze versamenti prorogati sono:

 

  • proroga versamenti imposte 2019 dal 1° luglio al 30 settembre nel 2019 per tutti i soggetti titolari di partita IVA che applicano gli ISA 2019, il pagamento delle imposte dirette, IRPEF, addizionale comunale e regionale, IRAP, con il modello Unico ha subito una proroga.

  • niente proroga versamenti imposte 2019 con maggiorazione: in base a quanto previsto dalla nuova proroga nel decreto Crescita, per i contribuenti interessati dagli ISA 2019 non ci sarà la proroga pagamento IRPEF, IRES e IRAP con la maggiorazione dello 0,40% visto che la scadenza è stata fissata al 30 settembre.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA