Ferrovie dello Stato chiude un 2019 da record. Conferma stime 2020

Bilancio record per il Gruppo Ferrovie dello Stato nel 2019. L’azienda sosterrà il rilancio post-Coronavirus con oltre 20 miliardi di investimenti

6 maggio 2020 10:21
Ferrovie dello Stato chiude un 2019 da record. Conferma stime 2020

Bilancio record per il Gruppo Ferrovie dello Stato nel 2019.

 

L’azienda sosterrà il rilancio post-Coronavirus con oltre 20 miliardi di investimenti entro l’anno in infrastrutture ferroviarie e stradali.

 

 

2019 anno migliore della storia del Gruppo FS per ricavi e utile netto

Si è chiuso con numeri record il bilancio 2019 di FS Italiane.

 

L’Amministratore Delegato Gianfranco Battisti ha dichiarato che “il 2019 è stato l’anno migliore della storia del Gruppo Ferrovie dello Stato per ricavi e utile netto, senza operazioni straordinarie”.

 

Tali risultati si devono ad una “crescita dei ricavi ricorrenti e ad una continua attenzione alla razionalizzazione dei costi, frutto di un grande lavoro di squadra. T

 

utto questo mettendo sempre la persona al centro di ogni scelta industriale e con la determinazione di migliorare il nostro business in Italia e nel mondo nel rispetto di quei principi guida, legati alla sostenibilità, contenuti nel nostro Piano industriale 2019 – 2023”.

 

Ferrovie dello Stato numeri del 2019

Ferrovie dello Stato ha realizzato nel 2019 12,4 miliardi di euro di ricavi operativi, con un incremento complessivo di 363 milioni di euro rispetto al 2018, vale a dire del 3%. I costi operativi sono aumentati in misura meno che proporzionale a 9,8 miliardi di euro (+230 milioni di euro, 2,4%).

 

Da segnalare le performance positive dei ricavi da servizi di trasporto che, raggiungendo i 7,6 miliardi di euro, segnano un incremento di 230 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente. Bene tutte le componenti legate al trasporto, dai ricavi relativi ai servizi passeggeri su ferro Long Haul e Short Haul (complessivamente +150 milioni di euro) ai ricavi connessi al trasporto passeggeri su gomma (+62 milioni di euro). Segni più anche per i ricavi del settore merci su ferro (+17 milioni di euro) e per 1 milione di euro i ricavi del settore navigazione.

 

In crescita del 5,4% rispetto al 2018 l’EBITDA del Gruppo, a 2,6 miliardi di euro, mentre l’EBIT si attesta 829 milioni di euro nel 2019 mostrando un aumento del 16,1% sull’anno precedente.

 

Crescita significativa dell’utile netto, che raggiunge 584 milioni di euro a fine 2019. Rispetto al 2018 si è registrato un incremento pari a 25 milioni di euro, vale a dire del 4,5%.

 

Ferrovie primo gruppo industriale nazionale per investimenti

Ferrovie dello Stato diventa primo gruppo industriale nazionale per investimenti realizzati in Italia, con un volume di investimenti tecnici pari a 8,1 miliardi di euro, in crescita dell’8,4% rispetto al 2018.

 

Il Gruppo FS continua a contribuire significativamente al rafforzamento del Paese, sostenendo lo sviluppo e il rinnovamento dei settori trasporto, infrastruttura e logistica. Da segnalare la robusta accelerazione degli investimenti in particolare nella seconda parte del 2019.

 

La sostenibilità ambientale, sociale ed economica continua ad essere prioritaria per FS. Nel 2019 l’azienda di trasporti ha distribuito un valore economico che ammonta a 10,2 miliardi di euro, un contributo dell’1,4% al PIL italiano e minori emissioni pari a 2,6 milioni di tonnellate di CO2 in atmosfera nel 2019.

 

Previsioni per il 2020 confermate

Ferrovie dello Stato conferma le solide prospettive di medio-lungo periodo, restando attenta alle evoluzioni ed agli impatti dovuti all’emergenza. 

 

L’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Coronavirus COVID-19 non fermerà la corsa del Gruppo, intenzionato a perseguire, con immutata determinazione, il percorso complessivo di crescita previsto nel Piano industriale 2019-2023 in termini di ricavi, di risultati netti e di investimenti. Visto il difficile contesto economico Ferrovie ha deciso di adottare una gestione ancor più attenta, responsabile e condivisa con tutti gli stakeholder.

 

Ferrovie pronta a ripartire dopo l’emergenza Coronavirus

Causa Coronavirus le modalità di viaggiare sono inevitabilmente cambiate.

 

Ferrovie dello Stato si impegna a garantire sicurezza sanitaria a tutti i viaggiatori grazie alle innovative misure preventive messe in atto. L’azienda è pronta a ripartire, con un piano straordinario di accelerazione degli investimenti in infrastrutture ferroviarie e stradali per oltre 20 miliardi di euro entro il 2020.

 

Tali misure contribuiranno a far sì che si possa tornare al normale funzionamento della società e dell’economia.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA