Flat tax dipendenti 2020: cos'è come funziona aliquota 15% esempio

«Flat tax dipendenti 2020, Salvini come funziona, esempio di calcolo aliquota 15% bonus 80 euro Renzi in detrazione e deduzioni forfettarie chi ci guadagna?»

Flat tax dipendenti 2020: cos'è come funziona per le famiglie di dipendenti, esempio calcolo stipendio, che fine fa il bonus 80 euro di Renzi e deduzioni forfettarie, ecco chi ci guadagna.

 

In questi giorni si sta tornando a parlare della riduzione delle tasse attraverso la flat tax , il nuovo meccanismo di tassazione inaugurato quest'anno grazie alla Legge di Bilancio 2019 e che ha previsto l'introduzione di una aliquota flat tax partite IVA al 15% per autonomi e professionisti con ricavi fino a 65mila euro e di una ulteriore aliquota al 20% a partire dal 2020 per la parte eccedente fino a 100mila.

 

La flat tax è nel contratto di governo e la Lega punta a realizzarla completamente entro questi 5 anni di Legislatura, per cui dopo le Partite Iva dal 2020 toccherà alle famiglie. Secondo le ultimissime notizie, infatti, sia Salvini che i suoi, il sottosegretario Armando Siri ed il sottosegretario all’economia, Massimo Garavaglia, hanno spiegato che per avviare la riduzione generalizzata delle tasse occorre intervenire sugli 80 euro di Renzi e su detrazioni fiscali ingiuste al fine di finanziare la flat tax.

 

Ma cosa prevede la flat tax Salvini cos'è, esempio e come funziona addio al bonus 80 euro di Renzi.

 

Flat tax dipendenti 2020 cos'è?

Che cos'è la Flat tax dipendenti 2020? La Flat tax dipendenti 2020 è la proposta di flat tax a cui sta lavorando già da tempo la Lega e che mira ad introdurre un nuovo meccanismo di tassazione flat tax che porterà alla riforma Irpef e alla tanto auspicata riduzione generalizzata delle tasse che servirà all'Italia, per uscire da questa impasse di Non crescita e di malessere generalizzato.

 

Dopo la flat tax partite IVA, il nuovo meccanismo di Flat Tax Salvini riguarderà tutti i percettori di reddito da lavoro, a prescindere dal settore lavorativo, sia in ambito privato che pubblico, per cui saranno compresi anche tutti i dipendenti pubblici con redditi fino a 50.000 euro e si applicherà esclusivamente all'imposta diretta sui redditi delle persone fisiche, pertanto saranno escluse le altre imposte, tasse e tariffe.

 

Ma entriamo nel dettaglio e andiamo a vedere come funziona la Flat tax Salvini.

 

Flat tax dipendenti 2020 Salvini come funziona:

Flat tax dipendenti 2020 Salvini come funziona: è allo studio la fase 2 della flat tax che dovrebbe coinvolgere dal 2020 circa 28 milioni di famiglie, in base alle ultimissime novità ecco quindi come dovrebbe funzionare la flat tax Salvini:

 

- prevista un'aliquota flat tax famiglie al 15% per tutti i redditi familiari al di sotto i 50mila euro.

 

- il nuovo meccanismo di tassazione, sarà opzionale per cui sarà lo stesso contribuente a scegliere se applicare la flat tax o il meccanismo degli scaglioni Irpef.

 

- il meccanismo flat tax sarà affiancato da un sistema di deduzioni fiscali forfettarie che garantiranno la progressività dell’imposta, progressività tutelata dalla nostra Costituzione e pertanto obbligatoria.

 

- il pacchetto di deduzioni sarà pari a 3mila euro per ogni componente del nucleo familiare privo di reddito. Ancora da vedere se sarà introdotto anche un sistema inversamente proporzionale al reddito, che significa minori detrazioni a chi guadagna di più.

 

- il calcolo della flat tax al 15% si applicherebbe all'intero nucleo familiare e non al singolo componente.

 

- la nuova proposta di flat tax dipendenti prevede però una aliquota flat tax al 15%.

Tale cambio di rotta da parte del Carroccio sarebbe dovuto dalla necessità di Salvini di porre maggiore attenzione nei confronti delle famiglie e di introdurre quindi dal 2020, la flat tax lavoratori dipendenti.

 

 

Flat tax dipendenti 2020 cosa prevede?

Cosa prevede la Flat tax dipendenti 2020: La Flat tax dipendenti che farà comunque parte della legge di Bilancio 2020, riguarderà i primis le famiglie, infatti come annunciato da Matteo Salvini proprio in questi giorni, la Lega è a lavoro per:

  • introdurre una flat tax famiglie 2020 con aliquota al 15% per i redditi da lavoro dipendente fino ad un massimo di 50.000 euro;

  • applicare il calcolo flat tax al nucleo familiare e non al singolo componente.

  • abolire il bonus Renzi e le deduzioni inique per avviare la flat tax.

  • progressività della tassazione, il cui principio è tutelato dalla Costituzione, sarà garantito da un sistema di deduzioni decrescenti all'aumentare dell'imponibile e da sgravi sui figli a carico.

  • flat tax su opzione, nel senso che sarà il contribuente a decidere se applicare ai suoi redditi la tassazione flat tax o gli scaglioni Irpef.

 

Addio al bonus 80 euro di Renzi con la flat tax:

Flat tax addio al bonus 80 euro di Renzi? Si, in base a quanto affermato dall sottosegretario Armando Siri e dal sottosegretario all'Economia Massimo Garavaglia, per consentire l'avvio della riduzione delle tasse bisogna cancellare tutto o in parte, il bonus 80 euro di Renzi e tutte le detrazioni fiscali inque.

 

Entrambi hanno puntualizzato ch il bonus Renzi non può e non deve essere un tabù intoccabile, il bonus da solo vale infatti circa 10 miliardi l'anno e dalla sua introduzione ha creato non pochi problemi alle casse dello Stato mentre tutta l'operazione flat tax famiglie 2020 secondo le stime della Lega, vale circa 12 miliardi.

 

Esempio di calcolo flat tax 2020 e Irpef: chi ci guadagna di più?

Esempio di calcolo Flat tax e Irpef: esempio 1 con bonus Renzi di 80 euro:

Partiamo il nostro esempio calcolo flat tax con una Famiglia composta da 2 persone che lavorano come dipendenti senza figli a carico che hanno un reddito di 24.000 euro ciascuno, per un totale di 48mila euro.

  • Con il sistema Irpef attuale: versano 4.720 euro di Irpef a testa, per un totale di 9.440 euro. Entrambi però beneficiano anche del bonus 80 euro integrale, per cui + 1.920 euro. 

  • Con la flat tax familiare: entrambi verserebbro il 15% di 48mila euro, cioè 7.200 euro, senza però il bonus 80 euro che con la flat tax si cancella, il risparmio scende a poco più di 300 euro.

 

Flat tax dipendenti esempio 2 senza bonus 80 euro:

Famiglia composta da 2 persone che non hanno diritto al bonus 80 euro. Un coniuge guadagna infatti 34 mila euro l’anno mentre l'altro è sotto gli 8mila euro, per un totale di 42mila euro.

  • Con l'attuale sistema IRPEF: il coniuge che guadagna di più versa 8.480 euro di Irpef mentre il secondo niente perché si applica la no tax area e pertanto è esente da tassazione.

  • Con la flat tax famiglie: i due versano invece il 15% su 42 mila euro, per cui 6.300 euro, con un risparmio di circa 2.200 euro.

 

Flat tax dipendenti esempio 3:

Famiglia composta da 2 lavoratori dipendenti, uno guadagna 27 mila euro mentre l'altro 12 mila, per un totale di 39mila euro.

  • Con sistema attuale Irpef: pagano circa 5.670 euro il primo e 1.060 euro di Irpef il secondo per un totale di 6.730 euro ma ha diritto al bonus 80 euro, per cui 6.730 euro - 960 euro l'anno, fa 5.770 euro.

  • Con la flat tax Salvini: i due verserebbero il 15% di 39 mila euro, per cui 5.850 euro ma non avrebbero il bonus Renzi, per cui perderebbero 80 euro l'anno. In questo caso, la flat famiglia non conviene.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA