Scadenza IRPEF 2019 Unico: acconto saldo, proroga, F24 codice tributo

«IRPEF 2019 scadenza acconto e saldo, pagamento F24 e codice tributo, maggiorazione 0,40% e rateizzazione dell'imposta Unico dichiarazione dei redditi»

La scadenza Irpef 2019 per pagare l’acconto e saldo è quasi imminente, infatti, il termine ordinario è fissato per il 30 giugno ma cadendo quest’anno di domenica, la scadenza è al 1° luglio 2019.

 

Tra le ultime novità però è arrivata anche una proroga scadenza per i versamenti delle imposte derivate dalla dichiarazione dei redditi 2019 anche se al momento ancora manca ancora l'approvazione del decreto Crescita. Tale proroga però non è per tutti i contribuenti ma solo per quelli coinvolti dagli ISA 2019, i nuovi Indici Sintetici di Affidabilità fiscale che hanno sostituito i vecchi studi di settore.

 

Per tali contribuenti pertanto la scadenza Irpef, Ires, IRAP ecc slitta al 30 settembre 2019 mentre per tutti gli altri la scadenza Irpef 2019 è il 1° luglio.

 

In vista quindi della suddetta scadenza, andiamo a vedere come funziona il calcolo Irpef 2019, quando e come effettuare il pagamento con F24, il codice tributo da dover indicare per versare l'acconto e saldo Irpef, come pagare con o senza maggiorazione dello 0,40% e come funziona la rateizzazione Irpef, il calendario delle rate e gli interessi da applicare.

 

Versamenti da dichiarazione dei redditi 2019: scadenza e proroga

Versamenti da dichiarazione dei redditi 2019 persone fisiche: il versamento del saldo delle imposte risultate dalla dichiarazione dei redditi con il modello Redditi Pf e l’eventuale prima rata di acconto, devono essere versati entro il 1° luglio 2019, oppure entro i successivi 30 giorni pagando una maggiorazione dello 0,40%.

 

La scadenza per l’eventuale seconda o unica rata di acconto Irpef 2019 è invece fissato per il 30 novembre. 

 

L'acconto Irpef 2019 è dovuto e quindi va versato solo se l’imposta dichiarata al netto delle detrazioni, dei crediti d’imposta, delle ritenute e delle eccedenze, è superiore a 51,65 euro.

 

L'acconto è pari al 100% dell’imposta dichiarata nell’anno e deve essere versato in una o due rate, a seconda dell’importo: 

  • unico versamento, entro il 30 novembre, se l’acconto è inferiore a 257,52 euro;

  • 2 ratese l’acconto è pari o superiore a 257,52 euro:

    • Prima pari al 40% entro il 30 giugno - 1° luglio 2019;

    •  Seconda il restante 60% - entro il 30 novembre

Qualora il contribuente preveda invece di dichiarare nel 2020, una minore Irpef può calcolare gli acconti da versare sulla base della minore imposta. 

 

Il saldo e la prima rata di acconto possono essere versati in rate mensili mentre la rata di novembre deve essere pagata in unica soluzione). In ogni caso, il versamento rateale deve essere completato entro il mese di novembre. 

 

Vi ricordiamo che in base alle ultime novità è stata diposta la proroga versamenti Unico 2019 a causa dei ritardi del software ISA 2019. La poroga scadenza fa slittare il termine dal 1° luglio al 30 settembre 2019 SOLO per i contribuenti interessati dai nuovi indicatori.

 

Irpef saldo 2018 e acconto 2019 calcolo importo:

Come calcolare l'Irpef saldo 2018 e acconto 2019? Il calcolo Irpef da versare si può calcolare con due metodi: storico e previsionale da indicare nella dichiarazione dei redditi:

  • metodo storico: il contribuente effettua il calcolo sulla base di quanto pagato nel periodo d’imposta precedente. Tale metodo va indicato nel rigo RN34 della dichiarazione dei redditi.

  • metodo previsionale: il contribuente effettua il calcolo degli acconti Irpef, tenendo conto quanto prevede di conseguire come reddito nell’anno in corso e nel caso fosse più basso, potrebbe versare acconti di imposta inferiori

 

Scadenza saldo e acconto Irpef 2019:

Qual è la scadenza Irpef 2019 saldo e acconto?

Il pagamento del saldo delle imposte risultato della dichiarazione dei redditi 2019 è dovuto in base all'importo, per cui se:

  • Irpef inferiore a 51,65 euro: non è dovuto l'acconto;

  • Irpef tra 51,65 e 257,52 euro: l’acconto deve essere versato in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2019, ovvero il 2 dicembre.

  • Irpef superiore a 257,52 euro: è possibile effettuare il pagamento in 2 rate:

    • primo acconto IRPEF pari al 40% del 100% del saldo dovuto per l’anno precedente entro il 1° luglio 2019 o 30 settembre se il contribuente è coinvolto dagli ISA, o entro il mese successivo con la maggiorazione dello 0,40%.

Le imposte emerse dalla dichiarazione dei redditi 2019 relative alla prima rata possono essere pagate anche a rate, da luglio a novembre, il secondo acconto, invece, non può essere rateizzato.

 

Saldo 2018 e acconto Irpef 2019 pagamento F24 e codice tributo:

Irpef 2019 pagamento F24 e codice tributo: i contribuenti per effettuare il versamento dell’Irpef e di tutte le imposte, devono utilizzare il modello F24 ed il relativo codice tributo, qualora titolari di partita IVA, l'F24 deve essere obbligatoriamente telematico.

 

Codici tributo Irpef da indicare nel modello F24:

  • 4001: Irpef – Saldo.

  • 4033: Irpef – Acconto prima rata.

  • 4034: Irpef – Acconto seconda rata o unica soluzione.

  • 1668: Interessi pagamento dilazionato. Importi rateizzabili Sez. Erario.

 

Rateizzazione saldo e acconto Irpef 2019: scadenze rate e interessi

Rateizzazione saldo e acconto IRPEF 2019: i contribuenti che devono pagare l'Irpef possono scegliere anche di rateizzare l'importo dovuto per il saldo 2018 e acconto 2019 di IRPEF e IRES, da luglio a novembre 2019.

 

La rateizzazione Unico 2019 può riguardare tutto l’importo di quanto dovuto dal contribuente, oppure, solo il saldo 2018 o l’acconto 2019 e sugli importi sono dovuti gli interessi.

 

Rateizzazione IRPEF 2019 calendario scadenze e interessi NON titolari di partita IVA:

  • 1a rata: scadenza 1° luglio o 31 luglio 2019 con maggiorazione 0,40%.

     

  • 2a RATA scadenza 31 luglio 2019 + interessi 0,32% -  31 luglio con maggiorazione:

     

  • 3a RATA: scadenza 2 settembre + interessi allo 098% - con maggiorazione al 2 settembre interessi 0,33%.

     

  • 4a RATA: scadenza 30 settembre 2019 + interessi allo 098% - 30 settembre con maggiorazione e interessi 0,66%.

     

  • 5a RATA: scadenza 31 ottobre 1,31% - scadenza con maggiorazione 31 ottobre 0,99%.

     

  • 6a RATA: 2 dicembre 2019 + interessi all'1,64% - scadenza con maggiorazione 2 dicembre 1,32%.

 

Rateizzazione IRPEF 2019 calendario scadenze e interessi Titolari di partita IVA:

  • 1a rata: scadenza 1° luglio o 31 luglio 2019 con maggiorazione 0,40%.

     

  • 2a RATA scadenza 16 luglio 2019 + interessi 0,17% -  31 luglio con maggiorazione:

     

  • 3a RATA: scadenza 20 agosto + interessi allo 0,5% - con maggiorazione al 20 agosto interessi 0,18%.

     

  • 4a RATA: scadenza 16 settembre 2019 + interessi allo 0,83% - 16 settembre con maggiorazione e interessi 0,51%.

     

  • 5a RATA: scadenza 16 ottobre 1,16% - scadenza con maggiorazione 16 ottobre 0,84%.

     

  • 6a RATA: 18 novembre2019 + interessi all'1,49% - scadenza con maggiorazione 18 novembre 1,17.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA