Iva aumento 2018 e 2019: dal 22% al 25% e dal 10% al 13% l'aliquota

«Iva aumento 2018 per l'anno 2019: l'aumento dell'aliquota sarà dal 22% al 25% e dal 10% al 13%. Questo è quando previsto dalla Legge di Bilancio per imposta»

Iva aumento 2018 e 2019: la nuova legge finanziaria ha introdotto l'aumento dell'Iva.

Si tratta di un aumento progressivo.

SI comincerà il prossimo anno, esattamente il 1° gennaio 2019.

Lo stesso avverrà nel 2020 ed anche nel 2021.

Il vecchio Governo ha introdotto l'aumento di questa imposta.

Tuttavia ha aspettato per la sua attuazione.

Così nei prossimi 3 anni vedremo gli incrementi previsti dalla Finanziaria.

Ma potrebbe anche succedere che l'aumento non ci sia.

Infatti è prassi che i Governi inseriscono gli aumenti dell'Iva facendoli slittare agli anni successivi.

In questo modo c'è sempre tempo di cambiare la legge.

Scopriamo tutti i dettagli.

 

Iva aumento 2018

L'Iva non aumenterà nel 2018.

Le Legge di Bilancio di quest'anno porta con sé diversi aumenti che comunque non verranno attuati nei 12 mesi del 2018.

Il primo aumento reale dell'Iva ci sarà a partire dal prossimo anno, il 1° gennaio 2019, quando l'aliquota aumenterà.

Non è la prima volta che assistiamo ad uno scenario del genere.

I Governi inseriscono l'aumento dell'Iva nella Finanziaria e poi con la successiva lo fanno slittare.

In questo modo i conti tornano.

Quanto meno al momento.

Nel caso del passato Governo poi, che ha lasciato la responsabilità al successivo, sembra davvero difficile.

Ecco tutti i dettagli dell'aumento dell'Iva nel 2019.

 

Aumento Iva 2019

Il 1° gennaio del 2019 l'aliquota dell'Iva passerà dal 22 al 24,2%.

Ma questo è solo il primo passo.

A partire dal prossimo anno quindi, se si dovesse attuare questa manovra, gli italiani saluterebbero il nuovo anno con un immediato rincaro dei prezzi.

Ma le cose non finiscono qui.

Infatti la Legge di Bilancio prevede anche l'aumento delle aliquote ridotte.

Quindi anche per queste ultime ci sarà un incremento, dal 10% del 2018 al 11,3% del 2019.

Nessuno, quindi, sarà escluso da questo primo rincaro.

Insomma, se le cose non cambieranno da qui alla fine dell'anno, gli italiani si dovranno preparare a fare i conti con questa nuova manovra.

Ma le cose non finiscono qui.

Come anticipato, l'aumento dell'Iva riguarderà anche il 2020.

 

Aumento Iva 2020 2021

L'attuale Legge di Bilancio prevede che l'aumento dell'Iva ci sarà anche a partire dal 1° gennaio 2020.

Per quest'ultimo anno sono previsti:

  • aumento dal 24,2% al 24,9% per le aliquote ordinarie;
  • aumento dal 11,3% a l 13% per le aliquote ordinarie.

Ma non è finita qui.

Il 1° gennaio del 2021 l'Iva arriverà al 25%, mentre quelle ridotte rimarranno al 13%.

 

Ci sarà l'aumento dell'Iva

Ci sarà veramente l'aumento dell'Iva? Difficile dirlo.

Il primo aumento era stato inserito nella Legge di BIlancio del Governo Renzi ma poi non si è più attuato.

Il Governo Gentiloni aveva lavorato a questo progetto poco prima delle elezioni politiche.

Ora la palla passa al successivo Governo.

Difficilmente un nuovo schieramente politico si prenderà questa responsabilità.

E' probabile che con la legge di bilancio 2019 l'aumento dell'Iva slitti di qualche anno ancora.

Magari non si attuerà nemmeno.

Difficile da dire.

Per il momento l'unica cosa certa rimane quello che regola la Legge di Bilancio.

Ma non ci sono state nemmeno grandi manifestazioni a riguardo.

Anzi, nessuno ne ha parlato.

Sembra come che fino ad oggi nessuno abbia preso in considerazione questo aumento.

Sicuramente se ne tornerà a parlare verso la fine dell'anno.

O magari il Governo tirerà fuori l'argomento quanto prima per far capire che direzione vuole prendere.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?