I 4 interventi economici

Scostamento di bilancio, Legge di Bilancio 2021, Ristori ter e quater

Legge di Bilancio 2021, nuovo scostamento di bilancio e decreto Ristori ter e quater 4 novità economiche a cui sta lavorando il governo in questo momento.

25 novembre 2020 08:36
Scostamento di bilancio, Legge di Bilancio 2021, Ristori ter e quater

Legge di Bilancio 2021, nuovo scostamento di bilancio e decreto Ristori ter e quater sono i 4 interventi economici a cui sta lavorando il governo in questo momento.

 

Anche il consiglio dei ministri ha dato il secondo via libera alla legge di bilancio 2021 attesa in Parlamento. Anche se la chiusura del testo della manovra finanziara, arrivata ora a 240 articoli, potrebbe arrivare ad inizio della prossima.

 

Legge di Bilancio 2021, scostamento di bilancio e decreto Ristori ter:

Come detto l'impianto economico è composto da 4 interventi:

  • un nuovo scostamento di bilancio, per poter rifinanziare gli indennizzi, il governo sta pensando ad un nuovo scostamento da 8 miliardi da utilizzare per rinviare le scadenze fiscali..

  • un nuovo decreto Ristori ter e quater e da approvare e far partire sempre nel 2020, grazie alla coperure ottenute dalle entrate prodotte da un terzo trimestre migliore delle aspettative. 

Il deficit aggiuntivo, quindi, finanzierebbe un ulteriore provvedimento urgente che darebbe al sistema degli aiuti un orizzonte un po’ più ampio rispetto agli interventi di stretta emergenza di questa fase. Ristori-ter e scostamento sarebbero sul tavolo del consiglio dei ministri la prossima settimana.

 

La doppia Manovra 2021: Legge di Bilancio e Ristori ter

La doppia Manovra 2021: per la prima volta nella storia, il governo, si appresta a varare quella che si prospetta essere una vera e propria doppia manovra. I lavori del Parlamento procederanno a doppio binario, da una parte la Camera impegnata nell’unico vero passaggio parlamentare della legge di bilancio 2021, dall'altra il Senato che si occuperà dell’esame del decreto Ristori 3, che si tradurrebbero nella manovra bis finanziata dal nuovo scostamento di bilancio.

 

In questo modo l'impianto di testo della Legge di Bilancio 2021 rimarrebbe quello di metà ottobre, con bonus 100 euro, decontribuzione al Sud, cuneo fiscale, assegno unico per i figli ecc e dunque lo stesso previsto nella Nota di aggiornamento al Def e la copertura dalle entrate 2020 e ciò consentirebbe di poter aumentare gli obiettivi di deficit sul 2021 aprendo così ai decreti ristori. 

 

Approvazione della Legge di Billancio 2021 a Natale:

L'esame in commissione del testo della Manovra 2021 non inizierà prima di metà della prossima settimana. E tra audizioni ed emendamenti, l'iter potrebbe allungarsi fino al 20 dicembre, per arrivare poi in Aula per l'approvazione della Legge di Bilancio 2021 a ridosso del Natale e lasciando così pochi giorni per la firma e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che come tutti sappiamo deve arrivare entro il 31 dicembre 2020.

 

Scostamento di Bilancio 2021 da 8 miliardi:

Il voto sul nuovo scostamento di bilancio da 8 miliardi è calendarizzato al 26 di novembre, come ipotizzato dalla capigruppo a Montecitorio nel confronto con il governo.

 

Il nuovo deficit, se sarà della misura così ipotizzata, porterebbe ad aumento dell’indebitamento nel 2021 agganciato, come puntualizza Il Sole 24 Ore, ad una ripresa (5,1% nel tendenziale e 6% nel programmatico) messa in forte rischio dall’evoluzione della pandemia.

 

Il quotidiano economico scrive infatti che "gli effetti sul debito/Pil e sulla necessità di avviarne la riduzione sembrano per il momento sfumare dietro la morsa dell’emergenza. A cui appunto, dovrà pensare prima di tutto il Senato. Dove i numeri continuano a ballare. E anche per questo cresce il peso del dialogo tra Fi e il Pd, che con il segretario Nicola Zingaretti ha giudicato «una buona proposta» l’idea lanciata dal responsabile economico di Fi Renato Brunetta di «scrivere insieme» la manovra".

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA