Legge di Bilancio 2019: il testo definitivo pdf in Gazzetta Ufficiale

«Legge di Bilancio 2019: testo definitivo pdf in GU cosa prevede Manovra pensioni Quota 100 flat tax reddito di cittadinanza saldo stralcio web tax e IVA»

Legge di Bilancio 2019 testo definitivo pdf in Gazzetta Ufficiale, cosa prevede la nuova Manovra: è stato pubblicato sul sul supplemento ordinario n. 62 della Gazzetta ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2018 la cd. Legge di Bilancio 2019, legge 30 dicembre 2018, n. 145 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021".

 

Sempre in GU ma sul supplemento ordinario n. 63 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 31 dicembre 2018 recante "Ripartizione in capitoli delle Unità di voto parlamentare relative al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e per il triennio 2019-2021".

 

Il testo definitivo maxiemendamento legge di Bilancio 2019 è entrato in vigore dal 1° gennaio 2019.

 

Dopo la pubblicazione del testo della Legge di Bilancio 2019 in Gazzetta Ufficiale e in attesa dell'emanazione dei decreti attuativi che renderanno operative le misure della Manovra 2019, andiamo quind a vedere quali sono state le ultime novità introdotte in tema di pensioni, fisco, imprese e famiglie e cosa cambia per Quota 100reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, flat taxpace fiscale saldo e stralcio e aumento IVA visto che la Manovra 2019 è passata con deficit al 2,04% pur mantenendo intatte le misure bandiera dei due partiti di maggioranza: Quota 100 per la Lega e reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza per il M5s.

 

Riguardo invece alla famosa Ecotassa auto 2019 già ribattezzata tassa auto di lusso 2019 è diventata legge, per cui dal prossimo anno l'imposta sarà applicata alle auto nuove extralusso ed i Suv e altre auto ritenute più inquinanti, fatta eccezione per quelle di piccola cilindrata.

Nel testo della nuova Manovra 2019 rimangono anche gli incentvi auto 2019 elettriche, metano, ibride, diesel di ultima generazione per modelli auto non oltre i 40mila euro.

 

E' legge anche l'emendamento che introduce il saldo e stralcio cartelle per contribuenti in difficoltà con ISEE inferiore a 20.000 euro, la direttiva Bolkestein che obbligo lo Stato a mettere a gara le concessioni per le spiagge.

Ok anche al taglio alle pensioni d'oro fino al 40% sopra i 100.000 euro grazie al quale si andrà a prorogare opzione donna, la pensione di cittadinanza, i fondi per le metro e le buche di Roma e blocco rivalutazioni pensioni 2019 sopra 1521 euro e introduzione della Web tax Italia sulle vendite digitali.

Ok anche al taglio dei premi Inail e per i sindaci, l'aumento della soglia degli appalti diretti da 40mila a 600 milioni di euro.

 

Proroga anche del bonus cultura 2019 senza limitazioni e senza l'applicazione dell'Isee 2019 che invece servirà per le pensioni e reddito di cittadinanza mentre il premio Inail per la pensione casalinghe 2019 passa a 24 euro.

 

Il testo del "maxi emendamento" che contiene tra le altre misure anche l’aumento dell’IRES per le fondazioni e le onlus è stato eliminato con un apposito decreto.

Per quanto riguarda invece la riduzione del deficit previsto in Legge di Bilancio 2019 l'aumento IVA 2020 e 2021.

 

Legge di Bilancio 2019 testo definitivo pdf in Gazzetta Ufficiale:

Legge di Bilancio 2019 testo definitivo pdf pubblicato in Gazzetta Ufficiale: Il testo maxiemendamento Legge di Bilancio 2019 approvato in via definitiva dalla Camera con 313 voti a favore e 70 contrari è stato pubblicato sul sul supplemento ordinario n. 62 della Gazzetta ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2018.

 

La cd. Legge di Bilancio 2019, legge 30 dicembre 2018, n. 145 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021" è entrata in vigore dal 1° gennao 2019.

 

Le misure della legge di Bilancio 2019 approvata al Senato e alla Camera, dopo tante discussioni e critiche da parte delle Opposizioni, diventeranno qundi operative con l'emazione dei relativi decreti attuativi.

 

Per le leggere e scaricare il pdf ufficiale con tutte le misure inserite nel testo definitivo legge di Bilancio 2019 in Gazzetta Ufficiale:

 

Legge 30 dicembre 2018, n. 145 "Bilancio di previsione dello Stato  per  l'anno  finanziario  2019  e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021": Legge di Bilancio 2019 Gazzetta Ufficiale 

 

Legge 30 dicembre 2018, n. 145 - GU Serie Generale n. 302 del 31-12-2018 - Suppl. Ordinario n. 62): Legge di Bilancio 2019 testo definitivo pdf è possibile leggere il testo definitivo e completo su tutte le nuove ed ultime novità introdotte.

  • Reddito di cittadinanza: il nuovo aiuto economico contro la povertà in Italia entrerà in vigore dal 6 marzo 2019 ed il contributo sarà erogato dal mese successivo alla domanda, parte del contributo sarà destinato alle imprese sotto forma di sgravio fiscale, per coloro che assumeranno i beneficiari dell'RdC.

  • Quota 100 da aprile 2019.

  • Pensione di cittadinanza: dal 6 marzo 2019.

Il decreto pensione e reddito di cittadinanza ed il decreto quota 100 sono stati inseriti in unico decreto cd. decretone gà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, per leggere il decreto

Le altre nuove misure inserite nel testo definitivo sono:

  • Tassa auto di lusso e Suv confermata: l'imposta applicata sarà fino a 3.000 euro;

  • Blocco rivalutazione pensioni 2019 per quelle superiori a 3 volte il minimo, e cioé fino a 1530 euro;

  • Web Tax Italia con imposta al 3%.

  • aumento IVA 2020 e 2021;

  • taglio pensioni d'oro sopra i 100.000 euro;

  • saltata la stretta sugli Ncc.

  • blocco rivalutazione pensioni ISTAT per quelle superiori a 1521 euro.

  • direttiva Bolkestein;

  • flat tax pensionati Sud al 7% per chi dall'estero si stabilisce nel sud Italia.

  • saldo e stralcio per i contribuenti in difficoltà.

  • aumento IRES per enti non commerciali e Onlus: eliminata con successivo decreto.

Ma esattamente cosa prevede la Legge di bilancio 2019 testo pdf defintivo? Dopo le ultime novità e modifiche apportate al testo della Legge di Bilancio 2019 da parte del governo Conte per evitare la procedura d'infrazione e dopo l'abbassamento del deficit dal 2,4% al 2,04%, il disegno di legge di Bilancio è stato completamente stravolto rispetto a quello votato dalla Camera il 15 ottobre scorso ma entriamo più nel dettaglio ed andiamo a vedere quali sono le novità nella legge di Bilancio 2019 e cosa prevede il testo su pensioni, flat tax, reddito di cittadinanza, pace fiscale, IVA, congedo maternità, l'aumento a 1.500 euro del bonus asilo nido, gli incentivi auto 2019 e la tassa per chi acquista auto inquinanti.

 

Legge di Bilancio 2019 bonus casa, bonus famiglie e tutte le misure:

Legge di Bilancio 2019 bonus casa, bonus famiglie e le altre misure approvate: nel testo della nuova Manovra non c'è solo flat tax, del reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, pace fiscale e blocco dell'aumento IVA 2019 e Quota 100, infatti ci sono tanti altri interventi che riguardano le famiglie con figli, la casa, la pressione fiscale, giovani lavoratori, bonus imprese ecc.

 

Tra le misure inserite nella nuova ex Legge di Stabilità 2019 ci sono però altre importanti interventi illustrati quali ad esempio:

  • Fatturazione elettronica obbligatoria 2019: nessuna proroga, l'avvio è previsto dal 1° gennaio 2019 con delle piccole semplificazioni e cancellazione/riduzione delle sanzioni per i primi 6 mesi, dal 1° luglio 2019 le sanzioni, saranno invece a regime.

  • Via libera alla Tap: in quanto i benefici che ne derivano sono maggiori dei costi.

  • Daspo a vita per corrotti nel ddl anticorruzione: nel testo del nuovo Ddl anticorruzione 2018 atto a contrastare la corruzione e le mafie nel nostro paese.

  • Riduzione del cuneo fiscale: in modo da ridurre i costi per le imprese e consentire la creazione di nuovi posti di lavoro;

  • Bonus assunzioni giovani under 35 per il 2019 e 2020.

  • Proroga del piano Industria 4.0 ed estensione dell'iper ammortamento 2019 e proroga incentivi per la formazione 4.0.

  • Interventi a favore dei Comuni ed un grande piano nazionale di manutenzione ordinaria e straordinaria.

  • Legge di Bilancio 2019 bonus casa proroga: in base alle ultime notizie nella nuova legge di bilancio 2019 ci sarà la proroga bonus ristrutturazioni, mobili, verde ed Ecobonus.

  • Flat tax 2019 al 15% per i titolari di partita IVA con ricavi fino a 65.000 euro, per tutte le informazioni ecco la nostra nuova guida Regime forfettario 2019 flat tax.

  • flat tax professori al 15%: prevista nel testo della Legge di Bilancio 2019, la flat tax per gli insegnanti titolari di cattadra in scuole di ogni ordine e grado. Per chi aderisce all'opzione, è prevista una tassazione sostitutiva sui ricavi di lezioni private e ripetizioni.

  • Bonus assunzione eccellenze: per chi assume a tempo indeterminato dal 1° gennaio 2019 giovani con percorsi universitari eccellenti, dottori di ricerca under 34, laureati under 30, sono previsti sgravi contributivi fino a 8.000 euro.

  • Terreni gratis per 20 anni alle famiglie con un terzo figlio in arrivo dal 2019, 2020 e 2021;

  • Legge di bilancio 2019 Canone Rai: la nuova Legge di bilancio ha riconfermato l'importo canone Rai a 90 euro anche per il 2019.

  • Mutui a tasso zero fino a 200mila euro per le famiglie che acquistano nelle vicinanze, terreni per la prima casa, per tale fine verranno destinati il 50% dei terreni agricoli e a vocazione agricola di proprietà dello Stato non utilizzati per questa finalità ed il 50% delle aree abbandonate ed incolte nel Mezzogiorno.

  • cedolare secca 21% negozi C1 sotto i 600 mq, a patto che il contratto di affitto, alla data del 15 ottobre 2018, non si sia chiuso anticipatamente rispetto alla data naturale del contratto.

  • Leggge di Bilancio 2019 bonus famiglia: in base alle ultimissime novità, la proroga bonus bebè 2019 è stata inserita nell'emendamento omnibus al decreto fiscale 2019 presento dal governo alla Commisisone bilancio alla Camera. Nell'emendamento è prevista la proroga alle stesse condizioni attuali ma con una novità, l'aumento del 20% dell'importo spettante a partire dal secondo figlio nuovo nato o adottato in poi. Per quanto riguarda invece il bonus mamma domani 2019 ed il bonus asilo nido 2019, sono già stati prorogati mentre il bonus baby sitter 2019 sarà sicuramente rinnovato.

  • risorse aggiuntive per le "scuole belle" per l'acquisto di servizi di pulizia, servizi ausiliari, per il decoro e dunzionalità degli immobili.

  • Nuova Tassa unica sulla casa 2019: presentato dalla Lega l'emendamento di unificazione di IMU e TASI nella nuova IMU 2019.

 

Legge di Bilancio 2019 flat tax: cosa prevede?

Legge di Bilancio 2019 flat tax nel testo definitivo della nuova Manovra:

In base a quanto previsto dal testo della Manovra, dal 1° gennaio 2019 entra in vigore la flat tax per le piccole partite Iva con ricavi fino a 65.000 euro.

Nella nuova Legge di Bilancio 2019 flat tax partita IVA quindi le piccole partite IVA nel regime forfettario 2019 potranno applicare su opzione un'imposta sostitutiva

al 15% qualora i ricavi nell'anno precedente non abbiano superato i 65.000 euro.

 

A partire dal 2020, le persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni che nel corso del 2019 hanno dichiarato ricavi o compensi tra 65.001 e 100.000 euro, invece sarà applicata l'aliquota flat tax al 20% come imposta sostitutiva dell'Irpef, addizionali regionali e comunali e Irap.

Nel testo legge di bilancio 2019 prevista anche la flat tax professori 2019 al 15% da applicare ai ricavi di lezioni private e ripetizioni e la flat tax pensionati Sud al 7%.

 

A quando la flat tax famiglie, imprese e grandi Partite IVA?

Secondo i piani del governo gialloverde, la riforma fiscale dell’Irpef si svilupperà in 3 fasi:

  • la prima fase partirà appunto dal 2019 per le partite IVA più piccole con ricavi fino a 65.000 euro e con l'inserimento nel testo maxiemendamento legge di bilancio 2019, di una norma contro i furbetti della flat tax che vieta di applicare la nuova tassazione sostitutiva per chi nei due anni precedenti, ha lavorato o lavora con lo stesso datore di lavoro - committente.

  • la seconda fase invece scatterà dal 2020 con l'aumento del limite dei ricavi  per le partite IVA fino a 100.000 euro a cui si applicherà l'aliquota flat tax 20% mentre per le famiglie, al fine di alleggrire il carico fiscale, si riduranno gli scaglioni Irpef 2020 da 5 a 3 aliquote: 23%, 33% e 45%.

  • la terza fase, invece partirà dal 2021 conformando le aliquote Irpef a quelle della flat tax 23% e 33%con la:

    • flat tax famiglie;

    • flat tax imprese e,

    • flat tax partite IVA sopra i 100.000 euro.

Se ancora non sai cos'è e come funziona la flat tax, ti rimandiamo alla lettura del nostro articolo di approfondimento sulla nuova tassazione che dovrebbe sostituire gradualmente l'IRPEF nel corso della legislatura.

 

Legge di Bilancio 2019 pensioni: cosa prevede il testo definitivo?

Legge di Bilancio 2019 pensioni, cosa prevede il testo definitivo

La legge di bilancio 2019 pensioni prevede diverse ed importanti novità, una fra tutte la Quota 100, sia Salvini che Di Maio, infatti, hanno insistito sul fatto che le priorità del governo Conte con la riforma delle pensioni Legge di Bilancio 2019 è quella di superare i danni provocati dalla Legge Fornero con delle misure atte a garantire maggiore equità.

Per cui Quota 100 e Quota 41 non sono solo per equità ma anche per creare nuovo lavoro dalle persone che lasciano il posto per andare in pensione. 

In pratica:

  • Quota 100 pensioni 2019 che riguarda la possibilità di lasciare in anticipo il lavoro prima di aver raggiunto i requisiti per la pensione di vecchiaia 2019 (67 anni) al fine di superare la legge Fornero. Per ottenere il pensionamento anticipato con la quota 100, il lavoratore deve essere in possesso di determinati requisiti di età e contributi sono:

    • età minima quota 100: 62 anni compiuti;

    • n° di contributi minimi quota 100: almeno 38 anni di contribuzione versata, di cui al massimo 2 anni di contributi figurativi.

  • Quota 41 pensioni 2019: che riguarda invece la possibilità di andare in pensione anticipatamente per quanti hanno raggiunto la famosa Quota 41, ossia 41 anni e mezzo di contributi a prescindere dall’età di cui 2 o 3 anni di contributi figurativi. Tale misura è stata mantenuta solo per le categorie già previste dalla legg mentre la Quota 41 per tutti è stata rinviata al 2022.

  • Pensione anticipata 2019: nel 2019 rimane la stessa età pensionabile di oggi: 42 e 10 mesi per gl uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

  • Proroga opzione donne 2019 con ricalcolo dell''assegno con il metodo contributivo.

  • Pesione di cittadinanza: nella nuova legge di Bilancio 2019 insieme alla riforma pensioni 2019, ci sarà anche l'aumento pensioni 2019 con la pensione di cittadinanza a partire dal 1° febbraio 2019. Confermato quindi l'aumento delle pensioni minime, assegni sociali e per gli invalidi.

 

Legge di Bilancio 2019 reddito di cittadinanza e pensione di cittadinaza:

Legge di Bilancio 2019 cosa prevede il testo per il reddito di cittadinanza?

  • Il reddito di cittadinanza quale forma di nuovo sussidio per le famiglie ed i cittadini disagiati dovrebbe entrare quasi certamente nel testo della Legge di Bilancio 2019, per realizzarlo, il governo sta cercando le risorse necessarie per consentire la sua entrata in vigore già dal 6 marzo con il via alla domanda reddito di cittadinanza 2019.

  • Di Maio ha infatti confermato che "5 milioni di poveri, 8 milioni in povertà relativa, tanti giovani che cercano lavoro, tanti che ce l'hanno ma non arrivano a fine mese, sono la priorità della legge di bilancio" per cui appare assai sicuro che il nuovo aiuto economico di 780 euro netti al mese possa concretizzarsi con la nuova Manovra 2019, leggi anche chi ha diritto al reddito di cittadinanza.

  • Le risorse per realizzarlo provengono dal reddito di inclusione che nel 2019 sarà inglobato alla nuova misura contro la povertà e la disoccupazione e dalla probabile trasformazione bonus 80 euro in detrazione, più altre risorse ottenute dal taglio agli sprechi.

  • In base alle ultimissime notizie, il decreto reddito di cittadinanza è slittato a gennaio 2019 dopo l'approvazione del testo della nuova Manovra 2019.

  • Il reddito di cittadadinanza e la pensione di cittadinanza sono partiti dal marzo 2019 mentre quota 100 partirà da aprile 2019.

  • Dal 4 febbraio 2019 è online il sito ufficiale attraverso il quale, il cittadino potrà accedere tramite SPID e presentare reddito di cittadinanza domanda online.

 

Legge di Bilancio 2019 pace fiscale, ecco le ultime notizie

Legge di bilancio 2019 e pace fiscale, quali sono le ultimissime notizie?

Per quanto riguarda la Pace fiscale nella nuova Legge di Bilancio 2019, il governo Conte ha previsto diverse strade per fare pace con il fisco italiano.

Ecco quali sono le 8 strade indicate nel testo del decreto pace fiscale 2019:

  • Saldo e stralcio cartelle Equitalia: il saldo e stralcio cartelle esattoriali è riservato ai contribuenti a basso reddito e prevede 3 aliquote: 16%, 20% e 35% a seconda di 3 scaglioni di reddito ISEE.

  • Rottamazione ter cartelle esattoriali: affidate dal 2000 al 31 dicembre 2017, confermata e migliorata.

  • Condono cartelle fino a 1000 euro con stralcio automatico dal 2000 al 2010 entro la fine del 2018, confermato.

  • Definizione agevolata liti tributarie: confermata e migliorata.

  • Definizione agevolata processi verbali di constatazione (pvc) della Gdf o dall'agenzia delle Entrate nortificati entro la data di entrata in vigore del decreto fiscale e relativi a:

    • imposte sui redditi per cui IRPEF e relative addizionali;

    • IVA, Irap, imposte sostitutive;

    • contributi previdenziali per INPS e INAIL e ritenute;

    • Ivie e Ivafe.

  • Definizione agevolata avvisi di accertamento, avvisi di rettifica e liquidazione e atti di recupero stralcio integrale di sanzioni e interessi, già avviata.

  • Dichiarazione integrativa speciale: in base alle ultime novità, la dichiarazione integrativa pace fiscale sarà cancellata in quanto fortemente criticata per la sua natura di condono fiscale, al suo posto arriva nell'emendamento omnibus al decreto fiscale 2019, la nuova pace fiscale errori formali che consente ai contribuenti che hanno commesso violazioni formali che non hanno determinato variazioni in termini di tasse, imposte o tributi, di sanare la violazione commessa pagando una somma forfettaria pari a 200 euro per ogni anno d'imposta. Attraverso la nuova sanatoria irregolarità formali, si potranno quindi sanare le violazioni formali relative a imposte sui redditi, IVA e IRAP e sul pagamento dei tributi, commesse fino al 24 ottobre 2018.

  • Sanatoria doganale.

Attraverso questi strumenti deflattivi, i contribuenti, potrebbero quindi sanare la loro posizione con il Fisco, aderendo alla Pace fiscale 2019 e pagando sul debito:

  •  non pagare sanzioni ed interessi, in caso di accertamento;

  • di chiudere il contenzioso applicando uno sconto tra il 50 e l'80% a seconda del grado di giudizio.

 

Legge di Bilancio 2019 testo bocciato dall'UE e deficit sceso al 2,04%:

Legge di bilancio 2019 testo bocciato dall'Ue perché? Come tutti saprete, il 22 novembre scorso, l'Unione europea ha bocciato il testo della legge di bilancio italiana, e con questo no, la Commissione Europea ha compiuto il primo passo ufficiale verso l'apertura della cd. procedura per debito eccessivo nei contronti dell'Italia.

Ma perché la Commissione Ue ha bocciato il testo della Legge di Bilancio 2019 italiana? I motivi della bocciatura formale del Documento programmatico di bilancio aggiornato il 13 novembre scorso, è perché a detta dell'Ue, il testo:

  • contiene una "deviazione degli impegni particolarmente gravi";

  • si fonda su "ipotesi ottimistiche di crescita;

  • e perché mette a rischio "una riduzione adeguata del debito" per cui soggetto ad una "grande vulnerabilità".

Legge di bilancio 2019 testo bocciato: cosa rischia ora l'Italia? Sempre nella giornata del 22 novembre scorso, l'Ue oltre a bocciare la Manovra giallo-verde, ha provveduto anche a pubblicare il Rapporto sul debito 126.3 che oltra a contenere le motivazioni della bocciatura, contiene anche la certificazione che l'Italia sta violando la regola del debito pubblico e che pertanto, la procedura di infrazione per debito eccessivo, non è più rinviabile.

Con la cena di sabato 24 novembre 2018 tra il nostro Premier Giuseppe Conte, il ministro dell'Economia Tria ed il Presidente Juncker, il governo ha cercato di trovare una linea di dialogo più morbida con l'Europa e un modo di garantire la stabilità dei nostri conti pubblici insieme alla necessità di fare un deficit al 2,4% per far crescere l'economia italiana.

In ogni caso va ricordato che, l'eventuale procedura di infrazione e le relative sanzioni e blocco dei fondi strutturali, non arriveranno prima di gennaio e solo dopo il parere di Ecofin, ed in caso di procedura, il premier Conte ha già detto che si chiederà alla Commissione Ue, "tempi di applicazione molto distesi".

Attendiamo quindi l'avvio della discussione in Parlamento della Manovra 2019 che dovebbe cominciare proprio il prossimo mercoledì, 5 dicembre 2018, alla luce anche delle rassicurazioni del Premier italiano dal G20 con Juncker dice Conte "non abbiamo parlato di numeri finali", si è trattato di un incontro "molto costruttivo, stiamo valutando vari scenari", "l'obiettivo è evitare la procedura di infrazione, si tratta di un interesse dell'Italia ma anche dell'Europa".

Ultimissime novità: trovato l'accordo tra Ue e l'Italia, la legge di bilancio 2019 è stata approvata dalla Commissione Europea con deficit al 2,04%.

 

Legge di Bilancio 2019 testo pdf approvato il 15 ottobre:

Legge di Bilancio 2019 testo definitivo: la Camera dei Deputati in data 12 novembre 2018 ha provveduto a pubblicare il nuovo ed ultimo testo, in ordine di tempo, della nuova Manovra 2019, trattasi di un dossier che illustra tutte novità che saranno introdotte dalla nuova legge Finanziaria 2019.

Il testo della legge di Bilancio 2019, nell'ultima versione bollinata dalla Ragioneria di Stato, si compone di 108 articoli divisi nei seguenti titoli:

  • Titolo I (art. 1) - I risultati differenziali del Bilancio dello Stato;

  • Titoli II (artt. 2-20) - Misure per la crescita;

  • Titoli III (artt. 21-38) - Misure per il lavoro, l’inclusione sociale, la previdenza e il risparmio;

  • Titoli IV (artt. 39-55) - Misure di settore;

  • Titolo V (artt. 56-59) - Politiche invariate;

  • Titolo VI (artt. 57-59) - Misure di razionalizzazione della spesa pubblica;

  • Titolo VII (artt. 60-78) - Regioni ed Enti locali;

  • Titolo VIII (art. 79) - Esigenze emergenziali;

  • Titolo IX (artt. 80-89) - Disposizioni in materia di entrate;

  • Titolo X (artt. 90-108) - Fondi.

Per scaricare il testo della nuova Manovra: Legge di Bilancio 2019 testo definitivo in pdf approvato il 15 ottobre 2018.

Legge di Bilancio 2019 nuovi emendamenti approvati alla Camera:

Tra i nuovi emedamenti alla legge di Bilancio 2019 approvati dalla commissione Bilancio della Camera:

 

- Non c'è: il reddito di cittadinanza, pensione di cittadinanza, Quota 100 per il superamento della legge Fornero ed il pacchetto famiglia, , misure che arriverano tutte con gli emendamenti al Senato.

 

- Tra gli emendamenti approvati alla Camera invece c'è

  • assunzioni di 4.000 persone ai Centri per l'impiego;

  • aumento della deducibilità IMU capannoni che passa dal 20 al 40%;

  • raddoppio risorse per ridurre i tempi di attesa nel SSN, risorse al Consiglio nazionale delle ricerche, 1 milione all'anno per l'European brain research instituite per l'Alzheimer ed il Parkinson.

  • noma furbetti della flat tax con il divieto di applicare il nuovo meccanismo di tassazione alle persone fisiche nei casi in cui l'attività sia esercitata prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali il soggetto lavora o ha lavorato nei due anni d'imposta precedenti. Un altro emendamento ha previsto poi anche l'estensione del divieto anche agli "imprenditori individuali ed esercenti arti e professioni" che dal 2020 fruiranno della flat tax al 20% per i redditi tra i 65mila e i 100mila euro annui.

  • proroga per tutto il 2019 delle agevolazioni fiscali per la formazione 4.0 per le imprese: piccole imprese al 50% per una spesa massima di 300mila euro, medie imprese al 40% mentre per le grandi imprese è al 30% nel limite massimo di spese annuali di 200mila euro.

  • Incentivi auto fino a 6mila euro per chi acquista auto elettriche, ibride o piccole auto a metano o diesel e tassa nuove auto 2019 per chi acquista un Suv o auto d lusso inquinante.

  • scudo anti-spread per banche e società non quotate e che non emettono titoli negoziati su mercati regolamentati.

  • stretta anti-bagarinaggio sui grandi eventi, prevedendo la possibilità di biglietti nominali per spettacoli con oltre 5mila spettatori.

  • riaperti i termini per escludere dal patrimonio dell’imprenditore individuale, i beni immobili strumentali dell'impresa assoggettandoli a imposta sostitutiva. La misura, è rivolta a beni posseduti alla data del 31 ottobre 2018 e realizzate dal 1º gennaio 2019 al 31 maggio 2019. Gli effetti dell’estromissione partono dal 1º gennaio 2019. L’imposta sostitutiva sarà dovuta in due rate entro il 30 novembre 2019 e il 16 giugno 2020.

  • Niente mercato elettronico per acquisti PA di beni e servizi fino a 5mila euro, finora il limite è stato di 10.000 euro.

  • Nuove assunzioni nell’ambito della creazione della Centrale per la progettazione delle opere pubbliche.

  • Aumento limite di denaro contante per tutti i turisti stranieri (europei ed extraeuropei) che passa da 10.000 euro a 15.000 euro.

  • Congedo paternità 2019: non solo viene prorogato il bonus papà - congedo obbligatorio per i papà, ma viene anche ampliato fino 5 giorni e proroga anche della possibilità di astenersi dal lavoro 1 giorno in più in sostituzione della madre ed il nuovo congedo di maternità.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA