Testo Legge di Bilancio 2020: novità compensazioni detrazioni bonus

«Legge di Bilancio 2020 cosa prevede il testo per ticket in base al reddito, detrazioni, novità colf, IVA, ristrutturazioni, INPS, compensazioni cosa cambia»

Testo Legge di Bilancio 2020: novità ticket, detrazioni solo con carta, colf, ristrutturazioni ecco le ultime novità circa il nuovo testo della Manovra.

 

L'iter che porterà il governo giallorosso verso l'approvazione definitiva della manovra fiscale per il 2020 è stata avviato ufficialmente con l'approvazione della Nota di aggiormaneto al DEF. L'iter è appena inziato e già le misure cominciano a divedere la maggioranza a partire da chi vuole una rimodulazione delle aliquote IVA e chi invece, come ha annunciato Di Maio, piena convinzione che l'IVA non debba salire in nessun caso.

 

Il numero degli interventi, tagli e risparmi gira intorno ad una cifra di 30 miliardi di euro, di cui 23,1 sono solo per la sterilizzazione delle clausole di salguardia necessaria per impedire all'IVA di aumentare dal 1° gennaio 2020. Interventi dicevamo che avranno, nel bene o nel male, un impatto sulle tasse pagate dagli italiani e le loro abitudini di spesa.

 

Si pensi ad esempio la riforma del ticket sanitario 2020 che sarà presente nella legge di Bilancio 2020 e che prevede la rimodulazione del costo dei ticket sanitari in base al reddito, al tetto di spesa sulle detrazioni fiscali su spese sanitaria e ristrutturazione edilizie per chi guadagna più di 100 mila euro o agli interventi di lotta all’evasione tra cui il cd. bonus befana e cashback a partire da luglio ed erogato dal 2021 che dovrebbero portare nelle casse dello Stato circa 7 miliardi.

 

Testo Legge di Bilancio 2020 ticket, detrazioni, colf

Con l'approvazione della Nota di aggiornamento al Def e del testo della Legge di Bilancio 2020 ecco le ultimissime novità 2020:

 

Riforma ticket sanitario 2020 e abolizione super ticket:

Secondo quanto confermato dal ministro della Salute Speranza, collegata alla legge di Bilancio, ci sarà il Ddl Sanità che contiene la riforma ticket sanitario in base al reddito. Il costo dei ticket sanitari 2020 per le prestazioni specialistiche, di diagnostica strumentale e di laboratorio, sarà calcolato in base al tipo della prestazione, farmaci e prestazioni specialistiche da effettuare e del reddito familiare equivalente e dal numero dei componenti della famiglia.

Inoltre sarà stabilita una soglia massima di spesa annuale oltre la quale i cittadini non avranno più l’obbligo di partecipare alla spesa sanitaria.

In base alle ultime notizie la riforma ci sarà ma non subito, nel frattempo a partire da settembre 2020 ci sarà l'abolizione super ticket.

 

Detrazioni spese mediche, mutuo, ristrutturazioni in base al reddito

Altro fronte su cui sta lavorando il governo è sull'accesso alle detrazioni fiscali in funzione del reddito.
In pratica con il nuovo meccanismo la detrazione per le spese sanitarie, l’istruzione dei figli, il mutuo prima casa, le ristrutturazioni edilizie scenderebero per i redditi fino a 100 mila euro lordo annuo mentre verrebbero azzerate per chi dichiara oltre 300 mila euro l’anno.

 

Detrazioni fiscali solo con carta di credito, bancomat o bonifici:

Dal 2020, le spese portate in detrazione dalla dichiarazione dei redditi potranno essere riconosciute solo se pagate con bancomat, carte di credito o bonifici bancari.

Stessa sorte anche per le spese mediche che se pagate in contanti non potranno essere detratte per il 19% dalla dichiarazione.

A fronte di questo cambiamento, potrebbe esserci un ampliamento dell'elenco delle spese detraibili, sempre se effettuate con moneta elettronica, inserendo tra queste anche i servizi di riparazione.

 

Novità Colf:

Con l'arrivo delle misure di contrasto all'evasione fiscale in legge di Bilancio 2020, entrano nel mirino anche colf e badanti.

Allo studio del governo ci sono inteventi fiscali che potrebbero aiutare a far scendere il sommeso come ad esempio far diventare i datori di lavoro dei sostituti d’imposta.

Con questo cambiamento, oltre ai contributi, dovrebbero versare anche l’Irpef per i loro collaboratori domestici dipendenti. Tale misura non sarà però introdotta.

 

Aumento controlli compensazioni INPS:

Per trovare risorse aggiuntive per la Finanziaria 2020, è prevista possibilità di aumentare i controlli sulle compensazioni dei debiti Inps. Tale suggerimento è stato dato proprio da Pasquale Tridico, presidente INPS. 

Secondo Tridico, infatti, negli ultimi anni sono aumentate di moltissimo le compensazioni dei debiti previdenziali con i crediti vantati dai cittadini e dalle imprese nei confronti del fisco: sono passate da 5-6 a oltre 12 miliardi di euro l’anno, senza un motivo preciso. E' per questo che il presidente dell'INPS ha ipotizzato che dietro questa escalation ci siano frodi con l’utilizzo di crediti fiscali inesistenti.

 

Testo Legge di Bilancio 2020 Compensazioni e rimborsi 730: cosa cambia?

Decreto fiscale 2020 cosa cambia per le compensazioni e rimborsi 730:

L'utilizzo in compensazione dei crediti Irpef, Irap e Ires, sarà subordinato alla presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

Le novità anti-evasione del Decreto Fiscale 2020 riguarderà sia le partite IVA che i contribuenti che presentano il modello 730.

Ciò significa che prima dell’erogazione dei rimborsi Irpef, l’Agenzia delle Entrate verificherà la situazione debitoria del contribuente. Nel caso in cui dovessero risultare debiti a ruolo - e quindi cartelle di pagamento - dal totale della somma spettante verrebbe stornato il debito maturato, per cui si procederebbe ad una compensazione cartelle con rimborso in modo automatico.

 

Ad esempio, un contribuente con un debito di 1.000 euro, titolare del diritto ad un rimborso Irpef di 1.500 euro, potrebbe vedersi riconosciuta soltanto la differenza tra i due importi, quindi 500 euro.

La novità è volta a ridurre i tempi di riscossione dei debiti iscritti a ruolo.

 

La novità sui rimborsi 730 è stata eliminata dal decreto fiscale.

 

Testo Legge di Bilancio 2020 bonus casa, bonus famiglie e le altre misure:

Legge di Bilancio 2020 bonus casa, bonus famiglie e le altre misure: nel testo della nuova Manovra 2020 non c'è reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, blocco dell'aumento IVA e Quota 100, ma ci sono tanti altri interventi che riguardano le famiglie con figli, la casa, la pressione fiscale, giovani lavoratori, bonus imprese ecc.

 

Tra le misure inserite nella nuova ex Legge di Stabilità 2020 ci sono però altre importanti interventi illustrati quali ad esempio:

  • Fatturazione elettronica obbligatoria regime forfettario: il governo giallorosso sta ancora riflettendo sulla possibilità di estendere il suddetto obbligo di e-fattura anche ai contribuenti forfettari.

  • Riduzione del cuneo fiscale: in modo da ridurre i costi per le imprese e consentire la creazione di nuovi posti di lavoro;

  • Proroga del piano Industria 4.0 ed estensione dell'iper ammortamento 2020 e proroga incentivi per la formazione 4.0.

  • Interventi a favore dei Comuni ed un grande piano nazionale di manutenzione ordinaria e straordinaria.

  • Leggge di Bilancio 2020 bonus famiglia: in base alle ultimissime novità, il bonus bebè, il bonus mamma domani, il bonus asilo nido, gli assegni familiari, saranno ostituiti dal nuovo bonus figli a carico, chiamato assegno unico per figli a carico solo dal 2021. Per il 2020 vengono tutti riconfermati.

  • Blocco aumento dell’IVA e di conseguenza delle clausole di salvaguardia, questo è un punto sul quale il nuovo governo dovrà mettere subito mano per scongiurare l'aumento IVA dell'aliquota ordinaria e ridotta.

  • Più investimenti pubblici "green";

  • Green new deal, l'ambiente al centro di politiche pubbliche, investimenti infrastrutturali. Si dovrebbe partire con il nuovo bonus rottamazione auto 2020 da 1.500 euro per chi rottama un'auto almeno Euro 4.

  • Aumento dei pagamenti elettronici attraverso la riduzione dei costi di transazione, per contrastare l’evasione fiscale.

  • Crescita del Sud, aumentando la banca pubblica degli investimenti.

 

Legge di Bilancio 2020 flat tax: cosa prevede?

Legge di Bilancio 2020 flat tax nel testo della nuova Manovra:

In base a quanto previsto dalla Manovra, dal 1° gennaio 2020 sarà ancora in vigore la flat tax per le piccole partite Iva con ricavi fino a 65.000 euro.

 

Nella nuova Legge di Bilancio 2020 forfettari flat tax partita IVA c'è quindi la conferma per le piccole partite IVA nel regime forfettario 2020 della possibilità applicare su opzione un'imposta sostitutiva al 15% qualora i ricavi nell'anno precedente non abbiano superato i 65.000 euro.

 

L'aliquota flat tax al 20% che sarebbe dovuta partire dal 2020, per le persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni che nel corso del 2019 hanno dichiarato ricavi o compensi tra 65.001 e 100.000 euro, invece non ci sarà.

 

Legge di Bilancio 2020 pensioni: cosa prevede il testo?

Legge di Bilancio 2020 pensioni, cosa prevede il testo definitivo

La legge di bilancio 2020 pensioni prevede diverse ed importanti novità, una fra tutte la conferma di Quota 100.

 

Ma entriamo nel dettaglio ed andiamo a vedere cosa c'è da aspettarsi dalla nuova riforma pensioni 2020:

  • Quota 100 pensioni 2020 che riguarda la possibilità di lasciare in anticipo il lavoro prima di aver raggiunto i requisiti per la pensione di vecchiaia 2020 (67 anni) al fine di superare la legge Fornero. Per ottenere il pensionamento anticipato con la quota 100, il lavoratore deve essere in possesso di determinati requisiti di età e contributi sono:

    • età minima quota 100: 62 anni compiuti;

    • n° di contributi minimi quota 100: almeno 38 anni di contribuzione versata, di cui al massimo 2 anni di contributi figurativi.

  • Quota 41 pensioni: riguarda invece la possibilità di andare in pensione anticipatamente per quanti hanno raggiunto la famosa Quota 41, ossia 41 anni e mezzo di contributi a prescindere dall’età di cui 2 o 3 anni di contributi figurativi. Tale misura è stata mantenuta solo per le categorie già previste dalla legge.

  • Pensione anticipata 2020: dovrebbe esserci la conferma dell'età pensionabile di oggi: 42 e 10 mesi per gl uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

  • Proroga opzione donne 2020 con ricalcolo dell''assegno con il metodo contributivo.

  • Pesione di cittadinanza 2020: nella nuova legge di Bilancio 2020 nella riforma pensioni, rimane l'aumento pensioni con la pensione di cittadinanza per le pensioni minime, assegni sociali e per gli invalidi.

  • Proroga Ape social: è la possibilità di andare in pensione anticipata riservata però a determinate categorie di lavoratori, tra cui disoccupati, invalidi, lavoratori usuranti, prevede la possibilità di accedere alla pensione anticipata sempre 3 anni e 7 mesi prima ma senza sostenre i costi del prestito perché a carico dello Stato.

  • Pensione di garanzia giovani: misura allo studio del governo atta a garantire alle future generazioni, un sostegno economico nel caso in cui, l’importo dell’assegno pensionistico, sia troppo basso.

 

Legge di Bilancio 2020 reddito di cittadinanza e pensione di cittadinaza:

Legge di Bilancio 2020 cosa prevede il testo per il reddito di cittadinanza?

  • Il reddito di cittadinanza quale forma di nuovo sussidio per le famiglie ed i cittadini disagiati sarà riconfermato dal testo della Legge di Bilancio 2020.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA