Legge di Bilancio 2020: cos'è quando entra in vigore testo definitivo

«Legge di Bilancio 2020 cos'è, approvazione, quando entra in vigore testo pdf definitivo Manovra, novità pensioni cuneo fiscale bonus casa famiglia»

La Legge di Bilancio 2020 è stata approvata il 15 ottobre 2019 dal Consiglio dei Ministri "salvo intese" e con essa anche il testo del Decreto fiscale 2020, il cui testo pdf definitivo è stato, invece, già pubblicato in Gazzetta Ufficiale e pertanto è entrato in vigore dal 27 ottobre. Si attende ora la sua riconversione in legge.

 

La Legge di Bilancio è il momento economico forse più importante per il bilancio di un Paese, in quanto è da tale Manovra economica che dipendono i conti pubblici per l'anno che verrà e gli obiettivi finanziari da perseguire nei successivi 3 anni.

 

Ed è per questi motivi che l'approvazione della legge di Stabilità suscita sempre così tanto interesse anche nell'UE e nelle agenzie di rating, in quanto è fondamentale per capire la direzione economica e riformista che l'Italia, o un altro Stato, intende perseguire nell'immediato futuro.

 

Intorno alla nuova Legge di Bilancio 2020 c'è molto fermento visto che è proprio la nuova maggioranza giallorossa a doversi occupare della Manovra, dopo la crisi di governo aperta dalla Lega e la conseguente nascita del nuovo governo Conte 2.

 

Ed è per questi motivi che la nuova Manovra acquista ancora più importanza visto che c'è da bloccare l'aumento dell'IVA e che c'è un nuovo governo italiano: il governo Conte bis con presidente Giuseppe Conte, a dove affrontare la Finanziaria.

 

Ecco quindi cosa prevede il testo della Legge di Bilancio 2020 ossia il nuovo disegno di legge di bilancio, la riforma pensioni 2020 ed il nuovo decreto fiscale 2020, dopo l'approvazione della Nadef, Nota di aggiornamento al Def e l'approvazione del Consiglio dei Ministri.

 

Andiamo quindi a vedere l'iter della Legge di Bilancio 2020 cos'è, quando viene approvata e quando entra in vigore il testo pdf definitivo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

 

Legge di Bilancio 2020 sommario:

  • Legge di Bilancio 2020 appprovazione testo in CdM;

  • Legge di Bilancio 2020 approvata la NaDef;

  • Cos'è la Legge di Bilancio 2020;

  • Legge di Bilancio 2020 cosa prevede il testo: misure più importanti;

  • Legge di Bilancio 2020 blocco aumento IVA;

  • Legge di Bilancio 2020 misure anti-evasione;

  • Cosa prevede il testo del Decreto fiscale 2020;

  • Legge di Bilancio 2020 piano Casa e bonus affitto;

  • Legge di Bilancio 2020 casa: ristrutturazioni e bonus facciata;

  • Legge di Bilancio 2020 famiglia;

  • Legge di Bilancio 2020 quando entra in vigore.

 

Legge di Bilancio 2020 testo approvazione Consiglio dei Ministri:

E' stato approvato salvo intese, il testo della nuova Manovra 2020 e del Decreto Fiscale collegato:

  • Disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili (decreto-legge);

  • Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020 – 2022 (disegno di legge);

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’economia e delle finanze Roberto Gualtieri, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili e il disegno di legge recante il Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e il bilancio pluriennale per il triennio 2020 – 2022.

 

I due provvedimenti compongono la manovra finanziaria 2020 e trovano la loro traduzione sul piano contabile nel Documento programmatico di bilancio per il 2020, che viene quindi trasmesso alla Commissione europea.

 

La manovra non solo elimina la clausola di salvaguardia sull’Iva per il 2020, ma contiene anche importanti misure per il lavoro, l’ambiente, gli investimenti, la famiglia e la disabilità, avviando l’attivazione delle politiche contenute nella Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza.

 

Ecco le novità Legge di Bilancio 2020 regime forfettario, partite IVA e flat tax.

 

Legge di Bilancio 2020 testo pdf della Manovra al Senato: 

Il Governo giallorosso ha provveduto ad inviare il testo pdf legge di bilancio 2020 al Senato in data 2 novembre, dando così il via ufficiale all’iter parlamentare che porterà, entro il 31 dicembre 2019, all'approvazione definitiva del testo.

 

Quali sono le ultime notizie sulla Legge di Bilancio 2020? Dopo la debacle del centrosinistra e M5s alle elezioni in Umbra, cambia la Manovra dopo il vertice di maggioranza di ieri.

 

Tante le novità dallo stop all'aumento della cedolare secca sugli affitti allo stop delle stetta sul regime forfettaro e la Flat tax partita Iva, più risorse per il piano Impresa 4.0 ma solo per gli investimenti sostenibili dal punto di vista ambientale.

 

Oggi ci sarà una nuova riunione e po il testo della legge di Bilancio arriverà all'esame delle Camere e quindi a eventuali modifiche.

 

Andiamo quindi a vedere e novità Legge di Bilancio 2020 ultime notizie:

 

1) Regime forfettario flat tax partite Iva 2020:

  • reintrodotto il requisito relativo al sostenimento delle spese per il personale e lavoro accessorio per un ammontare complessivo non superiore a 20mila euro lordi.

  • reintrodotta la causa di esclusione relativa al conseguimento, nel corso dell’anno precedente, di redditi di lavoro dipendente o assimilatosuperiori a 30mila euro.

  • riduzione di un anno del termine di decadenza per l'accertamento fiscale, per i contribuenti che hanno un fatturato annuo costituito esclusivamente da fatture elettroniche.

  • stabilita la rilevanza del reddito soggetto a imposta sostitutiva per determinare la condizione di familiare a carico, per calcolare le detrazioni per carichi di famiglia, le altre detrazioni ex articolo 13 Tuir e quelle per canoni di locazioni (articolo 16 Tuir) e, in generale, per stabilire la spettanza o la misura di benefici, fiscali e non, collegati al possesso di requisiti reddituali, come l'Isee. 

 

2) Cedolare secca 2020 rimane al 10% ma aumenta la tassa sui giochi:

L'aumento cedolare secca al 12,5% dal 2020 non ci sarà. Il governo fa un passo indietro e l'aliquota cedolare secca sugli affitti a canone concordato non solo sarà prorogata al 10% ma diventerà anche strutturale, e quindi permanente.

Per gli stessi contratti beneficari delle cedolare secca, il governo studia apposite agevolazioni su Imu e Tasi.

I fondi per impedirne l'aumento saranno presi dalla cd. Tassa sulla fortuna che prevede un prelievo tra il 15 e l 25% sulle vincite ai giochi al di sopra dei 500 euro.

Resta confermata al 21% l’aliquota della cedolare per gli affitti liberi.

 

3) Aumento risorse per Industria 4.0 se sostenibili:

I finanziamenti per il piano Industria 4.0, già confermato nella legge di Bilancio 2020 saranno aumentati di 140 milioni di euro a patto però che se ne garantisca la sostenibilità ambientale delle attività che si avvalgono di questi fondi.

Nel pacchetto di misure sono compresi il super ammortamento e iper ammortamento, gli interventi a sostegno delle start up e delle piccole e medie imprese innovative, e anche il credito d’imposta per la formazione, la Legge Sabatini ecc.

 

4) Bonus famiglia 2020: nido figli, bebè, mamma domani, assegno unico

Per le famiglie arrivano 100 milioni di euro in più, nel 2020, per finanziare le agevolazioni fiscali a favore delle famiglie.

La Legge di Bilancio 2020 famiglia ha già previsto un accorpamento di tutti i fondi oggi disponibili per figli, bebè, asili nido e mamme, in un unico fondo per la famiglia, dotato di 2 miliardi di euro per il prossimo triennio.

I fondi per il 2020 aumentano quindi da 500 a 600 milioni di euro e sarà finanziato:

  • Carta Bimbi da 400 euro al mese per ogni figlio per acquistare servizi tra cui baby sitter o asilo nido;

  • Assegno universale natalità: che altro non è che il bonus bebè esteso a tutti a prescindere dall'ISEE, l'importo spettante sarà di 3 fasce: 80 euro, 120 euro e 160 euro al mese;

  • Bonus asilo nido fino a 250 euro al mese, circa 3 mila euro l’anno.

  • Bonus mamma domani 2020 sarà rifinanziato ma dovrebbe poi sparire dal 2021 per l'entrata in vigore dell'assegno unico figli a carico.

  • Congedo di paternità che passa dagli attuali cinque a sette giorni l’anno.

 

5) Cuneo fiscale, taglio forse ad aprile

L'aumento in busta paga de lavoratori grazie al taglio del cuneo fiscale potrebbe arrivare ad aprile e non a luglio, perché visto che a maggio si vota in sei Regioni importanti, dalla Campania al Veneto, alla Toscana, il governo vorrebbe quindi anticipare l'aumento.

Il taglio del cuneo fiscale 2020 porterà ad un aumento in busta paga di:

  • 15 euro al mese per chi già prende il bonus da 80 euro pieno e quindi ha un reddito tra gli 8 mila e i 24 mila euro lordi l’anno;

  • 33 euro per chi prende un bonus parziale ed ha quindi è tra i 24 mila e i 26.600;

  • 95 per chi non lo prende affatto e quindi è tra i 26.600 e i 35 mila. 

 

6) Tassa sulla plastica e la tassa sullo zucchero:

La plastic tax e la sugar tax nonostante le proteste rimangono ben salde all'interno del testo della manovra di Bilancio.

  • La tassa sulla plastica è su tutti gli imballaggi in plastica, comprese le bottiglie per le bevande, i tappi. il tetrapak, con un costo aggiuntivo di un 1 al chilo, esenzione per gli imballaggi interamente riciclati. ll gettito stimato dal governo attraverso questa nuova tassa è di 1 miliardo di euro.

  • La tassa sullo zucchero, invece si applica solo alle bevande zuccherate, con un aggravio di 10 euro ogni cento litri. Il gettito previsto per il prossimo anno è di 200 milioni.

 

7) Tassa auto aziendali: dopo le plemiche e proteste di questi giorni cambia la norma sulla tassazione dei veicoli aziendali concessi ai dipendenti. 

Nella nuova versione del governo la tassa auto aziendali 2020 si applica:

  • al 100%del valore del veicolo per le auto di grossa cilindrata, con emissioni superiori ai 160 grammi di CO2 ogni chilometro (le stesse sulle quali è stata introdotta l'Ecotassa al momento dell'acquisto. 

  • al 60% per tutti gli altri veicoli aziendali.

  • al 30% a per le auto ibride ed elettriche e i mezzi commerciali. 

Secondo una simulazione effettuata dal Corriere della Sera, un dipendente ad esempio che guida una 500 aziendale potrebbe ritrovarsi con un maggior reddito di circa 1.800 euro (si passa dai 1.772 euro attuali ai 3.545 euro del prossimo anno), con un incremento di 673 euro di tasse in più da versare ogni anno (per lo scaglione di reddito da 28 mila euro).

 

Se, invece di un’utilitaria, la simulazione viene effettuata su un SUV, il maggior reddito passerebbe da 2.500 euro a 8.400 euro circa, per una maggiore tassazione di oltre 2.000 euro (per i redditi superiori ai 55 mila euro annui).

 

NaDef Legge di Bilancio 2020 cosa prevede?

Ieri sera, il governo Conte bis, subito dopo l'approvazione della Nota di aggiornamento al DEF, ha provveduto ad emanare un comunicato stampa indicante gli interventi più importanti da intraprendere con la nuova Legge di Bilancio 2020:

  • Crescita economica attraverso l’incremento degli investimenti pubblici, nello specifico di quelli per l'innovazione, per la conversione all’economia verde e per il potenziamento delle infrastrutture materiali, immateriali e sociali, a partire dagli asili nido;

  • Riduzione del carico fiscale sul lavoro, per cui mini-taglio del cuneo fiscale;

  • Aumento della produttività del sistema economico, della PA e della giustizia; la digitalizzazione dei pagamenti;

  • Rafforzamento delle politiche di riduzione delle disuguaglianze e della disoccupazione, a partire da quella giovanile e femminile;

  • Lotta all’evasione fiscale.

Il valore della prossima Manovra si aggira quindi intorno ai 30-32 miliardi sostenuta anche da tagli a spesa e sconti fiscali (3,5 miliardi complessivi). Deficit al 2,2% nel 2020, crescita a +0,6%, debito al 135,2%

 

NaDef Legge di Bilancio 2020 ultimo aggiornamento: il testo della Nota di aggiornamento ha ricevuto l'ok da parte della commissione Bilancio del Senato. Il testo della NaDef è stata successivamente approvato.

 

Cos'è la Legge di Bilancio?

Cos'è la Legge di Bilancio? La legge di Bilancio, insieme al Def documento economico e finanze, è il più importante strumento economico attraverso il quale l'Italia, o un altro paese, definisce gli obiettivi della Manovra di finanza pubblica per i successivi 3 anni.

 

In pratica lo Stato italiano attraverso la Legge di Bilancio attua gli obiettivi fissati all'interno del Def, Documento economico e delle finanze con la Decisione di finanza pubblica. 

 

Approvato il Def 2020 si passa alla Manovra che segue tempi e modalità prestabiliti dalla legge ovvero deve essere presentata tramite un apposito disegno di legge in Parlamento entro un termine bene preciso: entro il 15 ottobre di ogni anno, ossia entro un mese dalla presentazione del Def.

 

Va inoltre ricordato che da rispetto alle precedenti Manovre, il testo Legge di Bilancio risulta col passare degli anni sempre più snello, in quanto da esso sono state eliminate tutte quelle norme ordinamentali ed organizzative di sostegno economico o di sviluppo che ora trovano spazio nel famoso decreto fiscale 2020 collegato alla Legge di Bilancio.

 

Legge di Stabilità 2020 cosa prevede il testo?

Legge di Stabilità 2020 cosa prevede il testo:

Il testo della Manovra, al momento, è in piena lavorazione da parte del governo Conte bis a nuova maggioranza M5s-Pd. Tra le tante misure in arrivo si parla di bonus 1500 euro cuneo fiscale, salario minimo, bonus rottamazione auto 2020 mentre è stata esclusa la tassa sui contanti.

 

Ma entriamo nel vivo della Manovra, e andiamo a vedere quindi Legge di Bilancio 2020 cosa prevede il testo non ancora approvato ufficialmente dal governo giallorosso:

  • Blocco aumento dell’IVA e di conseguenza delle clausole di salvaguardia, questo è un punto sul quale il nuovo governo dovrà mettere subito mano per scongiurare l'aumento IVA dell'aliquota ordinaria e ridotta.

  • Taglio del cuneo fiscale con un bonus da 40 euro al mese per i redditi fino a 26.000 euro. Allo studio del governo con le ultimissime Manovra 2020 cuneo fiscale, un bonus vacanza da 240 euro all'anno da erogare sulle buste paga di luglio per i redditi da 26.000 a 35.000 euro, con graduale azzeramento fino alla soglia massima, oppure un bonus da 400 euro per gli incapienti.

  • Più investimenti pubblici "green";

  • riforma scaglioni IRPEF 2020: la riforma con la riduzione delle tasse attraverso la rimodulazione degli scaglioni Irpef 2020 secondo Gualtieri si farà progressivamente nei prossimi 3 anni di Legislatura. Ecco le possibili nuove Aliquote IRPEF:

    • No tax area: fino a 8.000 euro;

    • 1° scaglione fino a 15 mila euro: aliquota Irpef al 27,5%;

    • 2° scaglione redditi fino a 28.000 euro: aliquota Irpef 31,5%;

    • 3° scaglione redditi oltre 38.000 euro in poi: aliquota Irpef al 42/43%

  • flat tax partite IVA al 15% per i contribuenti nel regime forfettario 2020, l'aliquota al 20% non sarà approvata.

  • Riforma pensioni 2020: per il momento si sà che secondo l'accordo M5s-Pd, non si tocca Quota 100 perché finanziata fino al 31 dicembre 2021. C'è però l'accordo sulla cd. pensione di garanzia e la proroga Opzione donna 2020.

  • Giusto compenso per i lavoratori non dipendenti, "al fine di evitare forme di abuso e di sfruttamento in particolare a danno dei giovani professionisti, anche a tutela del decoro della professione".

  • Parità di genere nelle retribuzioni.

  • Sostegno all’imprenditoria femminile;

  • Conciliazione lavoro famiglia;

  • Congedo di paternità obbligatorio (recepimento direttive UE).

  • Welfare e sostegno sociale per i giovani a basso reddito, assegno unico universale meno abbienti soprattutto per le famiglie numerose e con persone disabili, estensione del congedo paternità a 7 giorni in ottemperanza alle richieste Ue.

  • Green new deal, l'ambiente al centro di politiche pubbliche, investimenti infrastrutturali, governance delle imprese, politiche per l’innovazione. Si parte infatti con il nuovo bonus rottamazione auto e moto 2020 da 1.500 euro e 500 euro.

  • Aumento dei pagamenti elettronici attraverso la riduzione dei costi di transazione, per contrastare l’evasione fiscale.

  • Crescita del Sud, aumentando la banca pubblica degli investimenti.

  • Innovazione ad ampio raggio aumentando investimenti privati in Startup e PMI innovative, digitalizzazione delle PA e i processi decisionali grazie a nuove soluzioni tecnologiche, migliore utilizzo dei dati pubblici e diffusione di standard comuni, portabilità dei dati, diritti dei lavoratori digitali (riders & Co.), modelli redistributivi che incidono su commercio elettronico, logistica, finanza, turismo, industria e agricoltura, web tax, da realizzare attraverso il lavoro della neo ministra dell'Innovazione, Paola Pisano.

 

Legge di Bilancio 2020 aumento IVA:

Cosa prevede la Legge di Bilancio 2020 targata PD-M5S in merito all'aumento dell'IVA 2020?

La nuova Manovra ha come obiettivo la steriizzazione delle clausole di salvaguardia e quindi il blocco degli aumenti IVA dal 1° gennaio 2020 che andrebbro ad impattare negativamente sulle tasche degli italiani.

 

Secondo i vari calcoli, infatti, l'aumento IVA al 25% dell'aliquota ordinaria e al 13% di quella ridotta costerebbero circa 500 euro in più all'anno che arriverebbero a 1.200 euro per il 2021.

 

Nel testo bozza della NaDef c'è la completa sterilizzazione delle clausole di salvaguardia 2020.

 

Legge di Bilancio 2020 ultime novità su ticket, detrazioni, colf e INPS:

Ecco quali sono le ultime novità legge di Bilancio 2020 per quanto riguarda il ticket sanitario, la stretta sulle detrazioni, colf e INPS:

 

1) Riforma ticket sanitario 2020 in base al reddito

Secondo quanto annunciato dal ministro della Salute Speranza, nel decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio, ci sarà la riforma del  ticket sanitario in base al reddito. Il costo dei ticket sanitari 2020  sarà calcolato sulla base del tipo di prestazione e farmaco e sul reddito ISEE che è anche in funzione del numero dei componenti della famiglia.

Sarà stabilita anche una soglia massima di spesa annuale oltre la quale i cittadini non dovranno più pagare la compartecipazione delle spese.

Dal 2020 è confermata l'abolizione super ticket da luglio 2020.

 

2) Detrazioni spese di ristrutturazione, mediche, mutuo in base al reddito

Il governo a caccia di risorse sta lavorando anche alle detrazioni fiscali. Due i fronti aperti: 

  • Detrazioni spese di ristrutturazione, sanitarie, d'istruzione, mutuo prima casa piene fino a 100-120 mila euro lordi annui e poi decrescenti fino ad arrivare al totale azzeramento per i redditi oltre 300 mila euro l’anno.

  • Detrazioni fiscali da pagare solo con carta di credito, bancomat o bonifici:

Ecco cosa cambia per i bonus fiscali 2020.

 

3) Stretta sulle Colf e badanti:

Le misure anti-evasione fiscale in legge di Bilancio 2020, potrebbero coinvolgere anche le colf e badanti.

Allo studio del governo ci sono inteventi fiscali che potrebbero aiutare a far scendere il sommeso come ad esempio far diventare i datori di lavoro dei sostituti d’imposta.

Con questo cambiamento, oltre ai contributi, le famiglie dovrebbero versare anche l’Irpef per i loro collaboratori domestici dipendenti.

 

Aumento dei controlli sulle compensazioni dei debiti Inps:

Per trovare risorse aggiuntive da mettere sul piatto della Finanziaria 2020, il governo sta pensando di intervenire anche con una stretta sulle compensazioni dei debiti Inps in termini di controlli più capillari.
Secondo il presidente INPS Tridico, in questi ultimi anni si è visto un crescendo esponenziale delle compensazioni dei debiti previdenziali con i crediti vantati dai cittadini e dalle imprese nei confronti del fisco, senza un motivo apparente, ed è per questo che si ipotizza un aumento delle frodi da parte di chi utilizza crediti fiscali inesistenti.

 

Legge di Bilancio 2020 evasione fiscale, ultimissime novità:

Il governo Conte bis, al fine di reperire le risorse necessarie per coprire la nuova Finanziaria, ha deciso di intraprendere una dura lotta contro l'evasione fiscale e l'uso del contante.

 

Ecco perché sul capitolo Legge di Bilancio 2020 evasione fiscale, è posto quest'anno un grande lavoro. Tra le misure a cui sta lavorando il governo c'è:

  • Superbonus per chi paga con  carta di credito o bancomat già ribattezzato bonus befana che prevede una detrazione del 19% per un massimo di spesa di 2.500 euro euro, per cui detrazione massima fruibile è pari a 475 euro annui. 

  • detrazioni e deduzioni con sconto Irpef pagate obbligatoriamente con moneta elettronica o pagamenti tracciati;

  • introdurre agevolazioni fiscali per chi paga in modo tracciabile;

  • introdurre il cashback, ossia prevedere per chi paga con carta una percentuale di detrazione a fine anno;

  • esenzione commissioni Pos per i micro-pagamenti;

  • introduzione della Carta Unica.

 

Legge di Bilancio 2020 famiglia: novità e proroga bonus

Nella nuova Legge di Bilancio 2020 famiglia sono presenti diverse novità per il bonus famiglia 2020:

  • bonus asilo nido 2020 + incremento da 1.500 euro fino a 3mila euro per i redditi medio-bassi;

  • bonus bebè 2020: potenziato ed esteso a tutti viene trasformato nel nuovo assegno unico universale - nuovo bonus bebè 2020 da 80 euro, 120 euro e 160 euro mensili in base al reddito Isee, sarà destinato a tutti i nuovi nati da gennaio 2020 a prescindere dal reddito familiare.

  • Congedo paternità 2020 sarà rifinanziato ed esteso fino a 7 giorni.

  • bonus mamma domani 2020 ossia il premio alla nascita di 800 euro riservato alle neo-mamme in gravidanza dovrebbe essere trasformato in Assegno Unico Universale.

 

Le novità per le famiglie inserite nella nuova Manovra, potranno ovviamente, essere modificate nel corso della discussione in Parlamento, ecco le risorse messe a disposizione:

  • 2 miliardi di euro per l'istituzione di fondo unico per la famiglia 2020, in cui confluiranno, fra le altre, sia le risorse destinate a strumenti attualmente in vigore, sia 575 milioni aggiuntivi, assegnati nel Documento di programmazione finanziaria inviato a Bruxelles.

     

  • 204 milioni di euro del bonus bebè stanziati per il 2020;

     

  • 330 milioni di euro annuali impegnati a regime per il bonus nido a partire dal 2020;

     

  • 400 milioni annuali del premio alla nascita.

In un secondo momento, in base a quanto previsto nel disegno del Family act, il fondo sarà ulteriormente potenziato e servirà per finanziare il progetto di un nuovo assegno unico universale sarà a regime dal 2021.

 

Legge di Bilancio 2020 Carta bimbi e assegno unico universale:

Legge di Bilancio 2020 Carta bimbi e Assegno Unico Universale: In attesa che il governo introduca, il nuovo assegno unico per figlio a carico da 0 a 26 anni da 80 euro a 160 euro al mese, anche se lavoratori autonomi e partite IVA, dal 2020 partono le nuove misure del pacchetto famiglia.

 

Tra queste misure la Carta bimbi da 400 euro, il bonus asilo nido per i redditi medio e bassi, l'aumento delle risorse straordinarie per bandi speciali per la costruzione di nuovi asili nido ed il congedo papà a 7 giorni.

 

Bonus famiglia 2020 ultime novità: in base a quanto previsto nell'ultima bozza di testo della Legge di Bilancio 2020 circolata in queste ultime ore, sembra che da 2020 arriverà per le famiglie un nuovo bonus da 400 euro previsto per ogni figlio, dalla nascita fino a 3 anni di vita.

 

La platea di beneficiari della cd. Carta bimbi 2020 da 400 euro sarà sulla base dell'ISEE 2020 ma deve essere ancora definita.

La carta bimbi funzionerà come una carta servizi per mezzo della quale le famiglie potranno pagare diverse spese, tra cui ad esempio la quota per l'asilo nido o la baby sitter.

 

La nuova Carta bimbi 2020 andrebbe quindi a trasformare i bonus in scadenza come: il bonus bebè, il bonus mamma e il bonus asilo nido.

 

La ministra Bonetti durante una intervista ha detto che nella Manovra 2020 partiranno 3 misure a sostegno della natalitò e dell'infanzia:

  • Assegno universale natalità: riservato a tutti i nuovi nati dal 2020, che va da 80 a 160 euro a seconda del reddito. Le famiglie meno abbienti avranno 160 euro al mese, le famiglie più ricche 80. Tre le fasce: 80, 120 e 160 euro. Tale assegno dovrebbe quindi andare a sostituire il bonus bebè ed il bonus mamme domani. 

  • Bonus Asili nido: il bonus asilo nido arriverà fino a 250 euro mensili, ossia 3000 euro annui sia per i nuovi nati, che per la fascia da 0 a 3 anni. 

  • Congedo di paternità esteso a 7 giorni.

  • Bonus mamma domani ok alla proroga 2020.

 

Decreto fiscale 2020 cosa prevede il testo:

Cosa prevede il testo del decreto fiscale 2020? Come ogni anno, il decreto fiscale, è sempre molto atteso perché riguarda le misure fiscali di imprese, famiglie, professionisti ecc.


Il testo del decreto fiscale 2020 collegato alla Legge di Bilancio 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale e tra le varie misure misure prevede:

  • interventi di lotta all’evasione fiscale e all'uso del contante;

  • possibile estensione dell'obbligo della fatturazione elettronica ai contribuenti nel regime forfettario; Tale possibilità è molto remota visto che l'Europa è contraria all'aumento degli adempimenti fiscali per 

  • probabile cancellazione della flat tax al 20% partite IVA che deve entrare in vigore dal 1° dicembre;

  • proroga piano Industria 4.0 compresi l'iperammortamento ed il superammortamento;

  • proroga bonus casa.

  • riforma del ticket sanitario.

  • novità regime forfettario, partite IVA e flat tax.

 

Proroga bonus casa 2020 in Legge di Bilancio:

In base alle ultimissime notizie le detrazioni fiscali bonus casa 2020 saranno riconfermate per un altro anno o addirittura rese strutturali. 

 

A dirlo è il ministro del MISE, Patuanelli che in un messaggio inviato a Confedilizia ha infatti confermato la Legge di Bilancio 2020 proroga Bonus ristrutturazioni 2020, Ecobonus, bonus mobili e bonus verde;

Prorogare gli incentivi per le ristrutturazioni e per l'efficienza energetica nella Legge di Bilancio 2020 e "magari" renderli strutturali.

Patuanelli ha poi aggiunto:

Ritengo necessario prorogare il pacchetto legato agli incentivi per le ristrutturazioni e quello per l'efficienza energetica, tema che mi sta particolarmente a cuore. 
Grazie alle detrazioni fiscali per il risparmio energetico e utilizzo di fonti di energia rinnovabili negli edifici esistenti dal 2007 a oggi si registrano oltre 39 miliardi di euro - di cui 3,3 solo nel 2018 - di investimenti per interventi di riqualificazione energetica con un risparmio cumulato di 100 milioni di Mwh".

 Nella Legge di Bilancio 2020 presente anche il nuovissimo bonus facciata 2020.

 

Legge di Bilancio 2020 Piano Casa: bonus affitto e riqualificazione urbana

Nella legge di Bilancio 2020 sarà inserito anche il nuovo Piano Casa chiamato Rinascita Urbana, fortemente voluto dalla ministra delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli.

Nel programma da 1 miliardo di euro, una parte consistente andrà a sovvenzionare il nuovo bonus affitto 2020 ovvero il fondo a sostegno delle locazioni per le famiglie in difficoltà. Al contributo si accederà previa presentazione della domanda e graduatoria da aggiornare ogni 3 mesi.

 

 Altro punto centrale del programma sarà la riqualificazione urbana con interventi pensati per "far rinascere interi quartieri nelle città medie e grandi” attraverso un insieme di interventi.  Il piano prevede lo sviluppo di dotazioni urbane e di servizi connessi all’abitare come:

  • il primo soccorso, 

  • il medico;

  • piccolo commercio, 

  • gli spazi collettivi e relazionali;

     

  • la riconversione di immobili e spazi oggi inutilizzati pubblici e privati; la manutenzione straordinaria; 

     

  • il miglioramento sismico, 

     

  • sostenibilità energetica;

     

  • innovazione tecnologica con la trasformazione di edifici da tradizionali a intelligenti, 

     

  • fibra ottica

     

  • incremento della domotica; 

     

  • il co-house, 

     

  • gli spazi di socializzazione all’interno dei condomini, 

     

  • residenze temporanee destinate a studenti.

Ai fondi del piano casa si accederà attraverso un bando pubblico del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la valutazione dei progetti da parte di una commissione composta da esperti dalla elevata professionalità. 

Il finanziamento massimo che potrà essere richiesto al ministero è di 20 milioni di euro per ciascun progetto.

 

Legge di Bilancio 2020 quando entra in vigore il testo definitivo?

Legge di Bilancio 2020 quando entra in vigore il testo definitivo?

La Legge di Bilancio 2020 entra in vigore dal 1° gennaio 2020,

 

Come un normale disegno di legge, il testo della legge di Bilancio deve essere approvato in via definitiva dalle Camere entro e non oltre il 31 dicembre 2019.

 

Successivamente nel corso dell’iter parlamentare, non sono da escludersi modifiche al testo sulla base delle richieste provenienti dai partiti o in ottemperanza alle indicazioni che verranno dall'UE.

 

Legge di Bilancio e legge di Stabilità: c'è differenza?

Tra la legge di Bilancio e la Legge di Stabilità c'è qualche differenza? Per spiegare le eventuali differenze tra la legge di Bilancio e la legge di Stabilità dobbiamo fare un piccolo passo indietro nella storia.

 

- La legge di Stabilità è entrata in vigore nel 2009 in sostituzione della Legge finanziaria in seguito all'approvazione del federalismo fiscale in Italia, legge 42/2009. La nuova Manovra economica è stata fino al 2016, un documento costituito da un insieme di norme in materia di spese, entrate, livello di indebitamento dello Stato e di coordinamento della finanza pubblica con l'attività economica di regioni, province e comuni. 


- La Legge di Bilancio invece è un documento contabile di tipo preventivo attraverso il quale il Governo comunica al Parlamento quali sono le entrate e le spese pubbliche previste per l’anno seguente, non può includere nuove spese o tasse ma deve specificare in modo dettagliato le coperture finanziarie.

 

- La nuova Legge di Bilancio è invece entrata in vigore nel 2016 quando cioè, si è deciso di unire la Legge di Bilancio con la Legge di Stabilità in unico testo legislativo, la cui approvazione non segue più due iter parlamentari diversi ma un unico iter.

 

Spiegato che cos'è la Legge di Bilancio 2020 e che differenza c'è con la Legge di Stabilità, andiamo a vedere quando si fa, quando viene approvata e quando entra in vigore.

 

Legge di Bilancio 2020 quando si fa e quando viene approvata?

Vediamo ora la Legge di Bilancio 2020 quando si fa e quando viene approvata:

 

Legge di Bilancio 2020 quando si fa? 

La legge di Bilancio 2020 si fa entro il 15 ottobre 2019 e ciò significa che va presentata in Parlamento entro circa un mese dalla presentazione del DEF. Il termine ultimo per la presentazione della Nota di aggiornamento al DEF è infatti entro il 27 settembre ma quest'anno è slittata a lunedì 30 settembre.

 

Legge di Bilancio 2020 approvazione: Ecco l'iter di approvazione della Legge di Bilancio 2020:

 

Entro il 27 settembre si presenta il DEF: la legge di Bilancio 2020 inizia il suo lungo percorso verso l'approvazione definitiva del testo con la presentazione in Parlamento del Def, Documento di economica e della finanza. Quest'anno, il governo giallorosso, ha prorogato la scadenza al 30 settembre.

 

Entro il 15 ottobre deve essere approvata della Nota propedeutica alla legge di bilancio 2020: dopo che il governo ha presentato il Def in Parlamento deve poi essere presentata ed approvata la cd. Nota propedeutica da parte del Parlamento.

 

La durata dell'intero iter solitamente è di circa 15 giorni ma visto che la Legge di bilancio di quest'anno non è uguale a tutte le altre perché è la prima del governo del cambiamento si deve ancora se la lettera conterrà importanti scostamenti dagli obiettivi di bilancio e se questi verranno autorizzata dal Parlamento ai sensi dell'articolo 81 della nostra Costituzione. In pratica con la Nota, il governo può chiedere l’autorizzazione ad aumentare il deficit per avere maggiori risorse da investire.

 

Il 15 ottobre l'Italia deve inviare il testo della legge di Bilancio 2020 all'UE: il 15 ottobre 2019 è una data molto importante perché è da qua che inizia la nuova fase dell'iter di bilancio che consiste nell'invio del Documento programmatico di bilancio per il 2020 alla Commissione Europea e all'Eurogruppo.

 

Nel testo inviato l'Ue, l'Italia deve descrivere quali sono gli obiettivi da perseguire il successivo anno, quali le misure che intende adottare e non ultimo, quantificare le risorse da impegnare per dare vita agli interventi approvati in Parlamento.

 

L'Ue ha tempo poi fino al 30 novembre 2019 per dare un primo parere e fino alla primavera 2020 per esprimere quello definitivo.

 

Entro il 20 ottobre va presentato il disegno di legge di Bilancio 2020: entro tale data il governo è tenuto a presentare ufficialmente il testo della legge di bilancio 2020 in Parlamento.

 

Nel testo della Manovra triennale (2020-2022) di finanza pubblica, vengono quindi inserite tutti gli interventi, e la loro quantificazione economica, che servono allo Stato per perseguire gli obiettivi indicati nella nota di aggiornamento del Def. 

 

Entro il 31 dicembre il testo della Legge di Bilancio 2020 deve essere approvato dal Parlamento: entro la suddetta data, 31 dicembre 2019, il governo deve ottenere l'approvazione definitiva della nuova Manovra 2020.

 

Entro il 31 dicembre 2019 il testo legge di Bilancio 2020 deve essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA