Reddito di cittadinanza spese

Reddito di cittadinanza novembre 2020: quali spese e cosa comprare

Reddito di cittadinanza cosa posso comprare? Elenco ufficiale spese ammesse con la Carta RdC PdC vestiti scarpe, benzina e mobili smartphone, vacanze e cene

27 ottobre 2020 08:09
Reddito di cittadinanza novembre 2020: quali spese e cosa comprare

Reddito di cittadinanza cosa si può comprare a novembre 2020? Ecco le spese ammesse con la Carta RdC 2020per sapere cosa comprare o no in qualsiasi periodo dell'anno 2020 con la carta del reddito di cittadinanza, occorre fare riferimento alla lista ufficiale contenuta nel decreto attuativo Reddito di cittadinanza pubblicato il 28 maggio dello scorso anno. 

 

Per cui se hai ricevuto l’SMS o il messaggio di posta elettronica da parte dell’Inps che ti comunica l’accoglimento della tua domanda RdC o PdC e anche quello di Poste italiane per il ritiro della Carta RdC ma non sai come usare i soldi, dove spenderli ed in quali negozi fare la spesa, allora ti aiutiamo noi a capire come e quando spendere l’importo reddito di cittadinanza che ti è stato appena riconosciuto ed accreditato sulla Carta RdC 2020

 

Anche sapere le cose che non devi fare per non perdere il contributo è molto importante visto che in base alle legge, il decreto 4/2019, ci sono spese e comportamenti che devono essere evitati, se non vuoi perdere l'integrazione al reddito.

 

Andiamo quindi a vedere Reddito di cittadinanza come si usano i soldi e cosa si può comprare?

 

Reddito di cittadinanza novembre 2020, il taglio 20%:

Reddito di cittadinanza diventa effettivo il taglio del 20% RdC nel caso in cui non venga speso o prelevato l'intero importo da parte del beneficiario.

 

Il Dm del 2 marzo 2020, relativo alle "Tempistiche per la fruizione del beneficio economico spettante ai nuclei beneficiari del reddito di cittadinanza" è stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30 giugno 2020.

 

Questa misura, contenuta nel Dl 4/2019 e resa così operativa, prevede una trattenuta fino a un massimo del 20% della somma stabilita per il RdC nel mese successivo rispetto a quello di erogazione in cui non sia stata utilizzata integralmente. Per maggiori informazioni leggi reddito di cittadinanza 2020 taglio 20%.

 

Reddito di cittadinanza scadenza novembre 2020:

Reddito di cittadinanza in scadenza novembre 2020 per i primi beneficiari che hanno fatto domanda RdC nel 2019. Ebbene sì per chi ha presentato la domanda reddito di cittadinanza ad aprile 2019, stanno per terminare i 18 mesi di sussidio così come previsto dalla normativa.

 

Per tutti coloro che dopo detto termine saranno ancora in possesso dei requisiti economici e reddituali, potranno continuare a percepire il reddito di cittadinanza per ulteriori 18 mesi, presentando una nuova domanda all’Inps.

 
In pratica i 18 mesi si riferiscono alle mensilità, pertanto, chi ha ricevuto la prima ricarica a maggio 2019 le diciotto mensilità scadono al pagamento della ricarica di ottobre.  La nuova domanda può essere presentata anche adesso ma si deve comunque osservare lo stop di 1 mese.
 
Chi invece ha ottenuto il primo pagamento a giugno 2019, a settembre scadono i 18 mesi e considerando che la ricarica avviene dal 28 novembre, è possibile presentare una nuova domanda a partire già da ottobre.

 

Reddito di cittadinanza cosa si può acquistare a ottobre?

Ecco cosa si può comprare con il Reddito di cittadinanza - spese ammese a novembre e in tutto l'anno:

 

Reddito di cittadinanza cosa si può acquistare: oltre alle spese alimentari, farmaci, bollette e affitto, ecco si può acquistare:

  • piccoli e grandi elettrodomestici;

  • telefoni cellulari, tablet e smartphone;

  • mobili, libri e giocattoli.

  • capi di abbigliamento, fatta eccezione di gioielli e accessori come borse, collane, bracciali ecc.

  • si a vino ma no a superacolici;

  • niente Netflix o Spotity.

Se vuoi sapere se con il reddito di cittadinanza spetta la tredicesima ti rimandiamo al nostro articolo di approfondimento.

 

Reddito di cittadinanza cosa non si può comprare: spese vietate

Ecco l'elenco delle spese vietate reddito di cittadinanza fissate dal decreto attuativo:

 

È vietato l’utilizzo del beneficio per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità nonché per l’acquisto dei seguenti beni e servizi:

  • acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali;

  • armamenti;

  • materiale pornografico e beni e servizi per adulti;

  • servizi finanziari e creditizi;

  • servizi di trasferimento di denaro;

  • servizi assicurativi;

  • articoli di gioielleria;

  • articoli di pellicceria;

  • acquisti presso gallerie d’arte e affini;

  • acquisti in club privati.

E’ in ogni caso inibito l’uso della Carta Rdc in esercizi prevalentemente o significativamente adibiti alla vendita dei beni e servizi sopra elencati, anche per l’eventuale acquisto di beni diversi.

 

E’ inoltre vietato l’utilizzo della Carta Rdc all’estero e per gli acquisti on-line o mediante servizi di direct-marketing.

 

Ai beneficiari della Carta sono estese le agevolazioni relative alle tariffe elettriche e quelle riguardanti la compensazione per la fornitura di gas naturale riconosciute alle famiglie economicamente svantaggiate.

 

Reddito di cittadinanza cosa posso comprare? Vestiti, scarpe, mobili

Come spendere i soldi del Reddito di Cittadinanza: cosa si può comprare con l'importo Carta RdC o PdC?


Con l'approvazione del nuovo decreto attuativo con l'importo reddito di cittadinanza si può:

  • fare la spesa presso negozi, supermercati e grande distribuzione;

  • comprare vestiti, abbigliamento, scarpe purché sempre in un'ottica di acquisto di beni di base.

  • elettrodomestici: si può comprare ad esempio uno scaldabiberon ma non una tv al plasma.

  • comprare servizi di base;

  • comprare presso farmacie e parafarmacie.

 

Reddito di cittadinanza 2020 come si spende?

In pratica il reddito di cittadinanza 2020 si può spendere così:

  • comprare vestiti, scarpe, abbigliamento, biancheria casa: con la carta reddito cittadinanza è possibile comprare tutto questo. Per cui, sebbene l'acquisto di capi di lusso non sia vietato, questo non fa fronte ad un reale fabbisogno della persona, pertanto, sarebbe impossibile giustificarlo.

  • Alimenti, bevande, farmaci: con la carta RdC sono ammesse le spese per l'acquisto di cibi e bevande, medicinali e altri prodotti sanitari acquistabili presso farmacie o parafarmacie.

  • Elettrodomestici: le spese ammesse riguardano sempre il concetto di bisogni fondamentali, per cui ok all’acquisto di stufe elettriche e condizionatori, forno a microonde ecc e no tv a schermo piatto, home theatre, impianti stereo ecc.

  • Manutenzioni: con la carta è possibile pagare le spese per manutenzioni o riparazioni casalinghe come l'idraulico o elettricista.

  • con il reddito di cittadinanza si può pagare la benzina: l'acquisto di carburante non è stato espressamente vietato dal decreto attuativo, infatti tra le spese vietate non c'è la benzina, gasolio, ecc.

 

Dove vedere il saldo importo reddito di cittadinanza 2020:

Il saldo reddito di cittadinanza è possibile consultarlo i 3 modi:

  • presso lo sportello ATM Postamat con carta e PIN;

  • chiamando il numero verde 800.666.888;

  • dal sito ufficiale RdC, per chi possiede Spid.

 

Carta Reddito di cittadinanza 2020 come funziona:

Carta RdC 2020 e Carta PdC come funziona: è ormai da giorni che l’INPS sta provvedendo ad inviare Sms e messaggi di posta elettronica a cittadini la cui domanda di reddito di cittadinanza o di pensione di cittadinanza, è risultata idonea alla verifica dei requisiti richiesti dalla legge, e pertanto è stata accolta.

 

Una volta ricevuto il messaggio Inps, occorre però attendere un altro messaggio, quello di Poste italiane che invita il beneficiario RdC o PdC ad andare a ritirare la Carta reddito di cittadinanza presso l’ufficio postale compente in base all'indirizzo di residenza comunicato sul modulo di domanda Inps.

 

Una volta ritirata la Carta RdC 2020 o la Carta PdC dal titolare, viene consegnato contestualmente anche il Pin segreto che serve al beneficiario, sia per effettuare pagamenti tramite POS superiori a 25 euro che i prelievi al bancomat, nel limite massimo mensile consentito dalla legge.

 

Al momento del ritiro la Carta è già ricaricata con l’importo reddito di cittadinanza o l’importo pensione di cittadinanza che spetta ed è subito spendibile, vediamo quindi Carta reddito di cittadinanza dove usarla.

 

Reddito di cittadinanza come usare la Carta RdC settembre:

Come si usano i soldi del reddito di cittadinanza: per sapere come utilizzare i soldi della RdC Card o della PdC card rilasciata dagli uffici di Poste Italiane, bisogna capire che la carta non è altro che una comune postepay gialla munita di microchip che deve essere usata esclusivamente dal titolare per fare acquisti SOLO in Italia e non online.

 

La Card quindi si usa come un comune carta bancomat per effettuare pagamenti tramite POS, pagare bollette del gas, luce e acqua, per fare dei prelievi in contanti, le limite massimo consentito, fare un bonifico al mese per pagare l'affitto o il mutuo di casa.

 

Ecco quindi un breve riassunto non esaustivo su Reddito di cittadinanza come si usano i soldi:

  • pagare beni e servizi di base tramite POS presso gli esercizi commerciali in Italia convenzionati con il circuito Mastercard;

  • pagare bollette delle utenze domestiche presso gli Uffici Postali.

  • richiedere il bonus luce e gas.

  • fare un bonifico SEPA o un postagiro al mese per pagare il mutuo o l'affitto.

 Stai aspettando i soldi della ricarica? Allora forse ti interessa anche calendario Reddito di cittadinanza 2020 pagamento ricarica RdC.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA