Reddito di cittadinanza domanda: istruzioni e modulo Carta RdC

«Reddito di cittadinanza domanda, cos'è come funziona modulo Inps Carta RdC Poste cosa serve per la richiesta, documenti e modello Isee come si presenta»

Reddito di cittadinanza domanda 2019: istruzioni modulo Carta RdC: a partire dal 6 marzo scorso è possibile presentare la domanda reddito di cittadinanza online sul sito, alle Poste o al Caf.

Stando alle ultime notizie, dal via alle domande, sono pervenute già 500 mila le domande tra Reddito e Pensione di cittadinanza ma solo dal 15 aprile in poi, inizieranno le verifiche sugli aventi diritto da parte dell'INPS, e quindi si saprà ufficialmente a quante persone sarà riconosciuto il beneficio.

 

Come già comunicato più volte anche dalle stesse Poste e Caf, la domanda RdC Reddito di cittadinanza e PdC, pensione di cittadinanza non ha alcuna scadenza, però va detto che per chi consegna il modulo di domanda prima del 31 marzo 2019, riceverà il contributo sulla Carta RdC Poste italiane ossia sulla Carta Reddito di cittadinanza già dai primi giorni di maggio 2019 mentre tutti gli altri dovranno attendere il secondo mese successivo all’invio della domanda, per vedere l primo accredito.

 

In ogni caso il modo migliore per chi ha un po’ di dimestichezza di computer, è presentare la domanda per il reddito di cittadinanza direttamente online utilizzando il servizio telematico messo a disposizione sul sito ufficiale realizzato dal Ministero del Lavoro al quale si accede tramite le famose credenziali SPID, Identità digitale.

 

Per inviare la domanda per il reddito di cittadinanza basta accedere alla sezione richiedi reddito di cittadinanza e compilare il modello SR180 appena pubblicato dall’Inps con i propri dati e con quelli del proprio nucleo familiare e con quelli relativi all’ISEE 2019 già presentato e convalidato dall’INPS.

 

Ma entriamo nel dettaglio e andiamo a vedere Reddito di cittadinanza domanda, istruzioni e modulo Carta RdC Poste italiane, come e dove si presenta.

 

Reddito di cittadinanza domanda: cos'è e come funziona

Cos'è il reddito di cittadinanza domanda e come funziona? La domanda Reddito di cittadinanza 2019 è la modalità attraverso la quale è possibile presentare la richiesta per il riconoscimento del nuovo aiuto contro la povertà in Italia.

In pratica:

  • a partire dal 6 marzo 2019, è possibile presentare la domanda reddito di cittadinanza 2019 utilizzando il modulo Inps scaricabile gratuitamente dal sito Inps, dal sito ufficiale reddito di cittadinanza oppure dal sito di Poste italiane.

  • Il modulo per fare domanda per il reddito di cittadinanza è il modulo SR180 e va compilato con i dati del richiedente e dell’intero nucleo familiare.

  • Al momento della domanda, l’ISEE 2019 deve essere gà stato richiesto, convalidato dall’INPS e rilasciato al dichiarante.

  • Alla domanda non va allegata alcuna documentazione, perché i dati inserti dal richiedente saranno poi associati all’ISEE, dall'Inps.

  • una volta presentata la domanda RdC o PdC, l'importo del beneficio economico sarà accreditato sulla Carta RdC a partire dal secondo mese successivo alla richiesta e a 30 giorni dal riconoscimento ufficiale da parte dell'Inps.

  • Il contributo RdC dura per tutto il periodo in cui il richiedente possiede i requisiti di accesso al beneficio, vedi a tale proposito Reddito di cittadinanza 2019 requisiti domanda, ed ha una durata di 18 mesi con un stop di 1 mese.

 

Reddito di cittadinanza domanda 2019: istruzioni su come si presenta

Istruzioni su come fare domanda Reddito di cittadinanza 2019: come si presenta: per presentare la domanda per il reddito di cittadinanza o per la pensione di cittadinanza, i cittadini devono presentare a partire dal 6 marzo 2019, il modulo domanda per via telematica, ossia online.

 

Per fare domanda reddito di cittadinanza online ci sono 3 modi:

1) in modalità cartacea presso gli uffici di Poste italiane consegnando il modello di domanda SR180 , in questo caso la domanda può essere presentata a partire dal 6 marzo 2019 e poi successivamente a partire dal 6 di ogni mese.

 

2) sempre in modalità cartacea la domanda può essere presentata anche ai Centri di Assistenza Fiscale (CAF).

 

3) direttamente online dal cittadino: accedendo al sito www.redditodicittadinanza.gov.it è possibile compilare il modulo domanda online e trasmetterlo per via telematica comodamente da casa.

 

Per accedere al servizio compilazione domanda online visitare la seguente pagina Reddito di cittadinanza domanda sul sito ufficiale, per la compilare il modulo occorre però essere in possesso di Spid, ossia le credenziali dell'Identità digitale rilasciate da un Provider Identity autorizzato.

 

Reddito di cittadinanza domanda modulo Inps: quale usare?

Reddito di cittadinanza domanda modulo SR180, SR181 e SR182 è stato approvato e pubblicato sul sito Inps, sito ufficiale RdC e sul sito di Poste italiane.

 

Al fine di facilitare la presentazione della domanda presso un CAF o un ufficio postale, è possibile scaricare in anticipo e compilare il modulo SR180 ecco il modulo e le istruzioni per la compilazione: modulo domanda reddito di cittadinanza pdf.

 

Nel caso poi, che uno o più componenti del nucleo familiare svolgano attività lavorativa, avviata durante il periodo di riferimento dell’ISEE o successivamente ad esso si consiglia di scaricare e compilare (1 modello per ciascun componente) oltre alla Domanda di Reddito di cittadinanza / Pensione di cittadinanza:

  • modulo SR181: da compilare solo se ci sono state delle variazioni circa la situazione lavorativa, i componenti del nucleo familiare come ricoverati o usciti in/da istituti di cura o di detenzione, dimissioni volontarie oppure variazioni nel patrimonio finanziario o immobiliare.

  • modulo SR182: da compilare nel caso in cui il richiedente o componente abbia iniziato a lavorare in un periodo successivo a quello dell'Isee 2019.

 

Reddito di cittadinanza Carta RdC Poste italiane:

Reddito di cittadinanza domanda Carta RdC Poste italiane:

La Carta Reddito di cittadinanza chiamata anche Carta Rdc 2019 è una Carta di pagamento elettronica prepagata, emessa da PostePay. attraverso la quale viene erogato dallo Stato, l'importo spettante in base ai requisiti, le condizioni e nei limiti sancite dal Decreto 4/2019, ai beneficiari del reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza.

 

In caso di accoglimento del modulo domanda e di ricezione della comunicazione ufficiale Inps, che arriva via SMS o email, il beneficiario deve ritirare la carta del Reddito di cittadinanza ed il PIN presso l'ufficio postale competente.

 

Al momento del ritiro, la Carta risulta già attiva e ricaricata dell'importo spettante per la prima mensilità o alle mensilità maturate.

 

Reddito di cittadinanza 2019 cosa comprare:

Cosa comprare con il Reddito di cittadinanza 2019? Con la Carta RdC Poste il beneficiario può:

  • con la Carta Reddito di cittadinanza è possibile effettuare prelievi in contante presso gli sportelli automatici (ATM) postali e bancari in Italia per un massimo di 100 euro per i nuclei familiari composti da un singolo individuo fino ad un massimo di 250 euro per le famiglie più numerose. Il costo della commissione sui prelievi con la Carta reddito di cittadinanza è di 1,00 su ATM Postamat e di 1,75 euro su TM bancari in Italia (circuito Mastercard).

  • acquistare di beni e servizi di base, presso i POS degli esercizi commerciali in Italia convenzionati con il circuito Mastercard, per le spese ammesse dalla normativa.

  • pagare le bollette delle utenze di luce e gas presso gli Uffici Postali.

  • richiedere il bonus luce e gas.

  • effettuare presso gli uffici di Poste italiane, un bonifico SEPA o un postagiro mensile in caso di locazione o di mutuo. Il costo della commissione è rispettivamente di 1,00 € e 0,50 euro.

  • per conoscere il saldo e la lista movimenti della Carta Rdc:

    • presso gli ATM Postamat

    • tramite il servizio di lettura telefonica disponibile al numero verde 800.666.888 gratuito da telefono fisso e mobile.

    • accedendo al sito ufficiale RdC.

 

Con la carta Reddito di cittadinanza NON è possibile:

  • effettuare pagamenti su siti di e-commerce;

  • utilizzare il beneficio per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità.

  • effettuare operazioni di pagamento e di prelievo al di fuori dell’Italia.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Loading...