Isee 2020 Reddito di cittadinanza: limiti reddito familiare patrimonio

Nuovo ISEE 2020 Reddito di cittadinanza requisiti e limite reddito familiare modulo Inps domanda online, come richiederlo sito ufficiale Spid Poste e Caf

6 agosto 2020 10:35
Isee 2020 Reddito di cittadinanza: limiti reddito familiare patrimonio

Isee 2020 Reddito di cittadinanza: come tutti ormai saprete la misura del reddito di cittadinanza è diventata legge con l'approvazione definitiva del cd. decretone.

 

Dopo la pubblicazione della scorsa legge di Bilancio in Gazzetta Ufficiale e del famoso decretone reddito di cittadinanza convertito in legge, sono entrate in vigore le 2 misure: Reddito di Cittadinanza, RdC e Pensione di Cittadinanza, PdC.

 

Successivamente con il decreto Crescita sono entrate in vigore alcune importanti novità ISEE reddito di cittadinanza che di fatto andranno a facilitare l'accesso alla misura.

 

Infine, con la Legge di Bilancio 2020, il governo giallorosso, ha provveduto a riconfermare per tutto il 2020 il reddito di cittadinanza 2020.

 

Isee 2020 Reddito di cittadinanza ultime novità:

1) Con il decreto Crescita sono state introdotte importanti novità circa l'Isee corrente RdC 2020 e calcolo, che riguardano le cause in cui è possibile richedere l'ISEE corrente 2020:

In pratica con il dl Crescita, sono stati ampliati i casi in cui è possibile richiedere l'Indicatore della situazione economica corrente:

  • se uno dei componenti della famigllia perde il lavoro;

  • se un componente del nucleo perdeun trattamento assistenziale, previdenziale o indennitario esente da Irpef, oppure,

  • se c'è una riduzione dei redditi del 25%, un'eventualità che può ricorrere in numerosi casi. 

2) La seconda novità riguarda la scadenza ISEE reddito di cittadinanza 2020, per non vedersi sospendere i pagamenti RdC i beneficiari sono tenuti a presentare il rinnovo ISEE 2020. La scadenza del vecchio Isee è il 31 dicembre, per cui il rinnovo è a partire dal 1° gennaio 2020.

 

Reddito di cittadinanza Isee 2020: cos'è e come funziona

Reddito di cittadinanza Isee 2020 cos'è e come funziona:

Il reddito di cittadinanza è la misura contro la povertà proposta dal Movimento 5 stelle con il Disegno di legge n. 1148/2013 presentato al Senato, e poi approvato con il Decreto legge disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni Quota 100.

 

Tale reddito di cittadinanza, chiamato anche reddito di base o reddito minimo garantito, prevede l'erogazione di un contributo economico parti alla differenza tra la soglia di povertà, calcolata dall'ISTAT ed aggiornata annualmente, ed il reddito familiare effettivamente percepito dalla famiglia beneficiaria.

 

La soglia di povertà, cui fa riferimento il M5s, non è un numero preso a caso ma è desunto dall'indice di povertà monetaria individuato dall’Unione Europea nel 2014, che corrisponde al 60% del reddito medio netto in un paese.

In Italia, tale soglia di povertà calcolata dall'indice su una persona adulta da sola è pari a 780 euro netti al mese, cioé 9.360 all’anno.

 

Partendo da questa soglia, tutti i coloro che si trovano al di sotto sono considerati poveri e dunque bisognosi di un aiuto economico sotto forma di reddito minimo garantito che sia in grado di farli vivere dignitosamente al pari di tutti gli altri cittadini più o meno benestanti.

 

In base alle ultime novità la Legge di Bilancio 2020 ha ufficialmente confermato il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza quali aiuti per le famiglie bisognose.

 

Ai fini di riconoscimento dell'aiuto economico e del suo mantenimento nel tempo, il reddito familiare ed il numero dei componenti della famiglia, giocano ruoli molto importanti, non a caso, infatti, l'ISEE è uno dei documenti reddito di cittadinanza che i cittadini devono farsi rilasciare prima di presentare la domanda, al fine di vedersi riconosciuto il diritto.

 

Reddito di cittadinanza 2020 domanda:

La domanda reddito di cittadinanza 2020 può essere presentate secondo 3 modalità:

  • direttamente online sul sito,  necessita di autenticazione Spid;

  • recandosi presso gli sportelli di Poste Italiane: in questo caso si farà compilare il modulo domanda Inps alle Poste e il modulo di Certificazione dei redditi. Si ricorda chr dal 1° gennaio 2020 parte anche l'ISEE precompilato.

  • recandosi presso i CAF convezionati: compilare il modulo domanda Inps alle Poste.

Vi ricordiamo anche che il Reddito di cittadinanza è pagato su Carta RdC, L'erogazione del reddito di cittadinanza è su carta bancomat per cui su supporto elettronico. 

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio reddito di cittadinanza Isee, requisiti e come funziona la domanda Inps.

 

Isee per Reddito di cittadinanza 2020: requisiti e limiti di reddito

Isee per Reddito di cittadinanza 2020 cos'è?

L'Isee Inps ai fini del reddito di cittadinanza è una documentazione molto molto importante, in quanto da questo, e da altri fattori, dipende l'ottenimento del reddito di base.

 

L'Isee Inps, infatti, è lo strumento che viene utilizzato in Italia per misurare la condizione economica delle famiglie e per determinare l'accesso a determinate prestazioni sociali ed assistenziali previste dalla legge.

 

Attraverso l'indicatore della situazione economica equivalente, pertanto, è determinato il reddito della famiglia ed il suo accesso al reddito di cittadinanza.

 

Reddito di cittadinanza Isee 2020 requisiti:

  • L'Isee reddito di cittadinanza è molto importante perché è sulla base di questa documentazione che l'INPS ed il Comune determinano a chi spetta il reddito di cittadinanza e quanto spetta reddito di cittadinanza 2020.

  • Tra i documenti necessari per ottenere il reddito di cittadinanza c'è appunto l'ISEE ed un determinato limite di reddito familiare per chi vive da solo ed uno per chi vive in famglia, dall'attestazione Isee dipende quindi sia il diritto che l’importo in quanto sono in funzione dei redditi attuali dell'intera famiglia.

  • Lo Stato al fine di procedere al riconoscimento del reddito di cittadinanzasi si basa sull'ISEE e reddito familiare. L'ISEE 2020 è quel documento riferito a tutti i redditi percepiti dal proprio nucleo familiare, al patrimonio mobiliare e immobiliare.

  • Con l'arrivo dell'Isee precompilato Inps, non si dovrà più presentare alcuna documentazione perché il riconscimento del diritto avverrà in automatico.

  • Ultime notizie reddito di cittadinanza: pubblicata la nuova circolare Inps n. 43 del 20 marzo 2019 che spiega in dettaglio il reddito di cittadinanza Inps requisiti domanda. In base al decretone e alla circolare Inps, il RdC è riconosciuto a coloro che rientrano in un determinato limite di reddito ISEE, tale limite di reddito ISEE:

    • Limite di reddito ISEE: il limite di reddito ISEE è 9.360 euro;

    • Reddito familiare: per chi è solo il limite massimo è pari a 6000 euro, mentre per la Pensione di cittadinanza è pari a 9.630 euro.

    • limite patrimonio mobiliare: inferiore a 6 mila euro + 2000 per ogni familiare dopo il primo fino ad un massimo di 10.000 euro, incrementati di 1000 euro per ogni figlio dopo il secondo e di 5000 per ogni componente disabile.

    • limite patrimonio immobiliare: 30.000 euro esclusa la prima casa di abitazione.

    • per chi è titolare di un assegno di disoccupazione, l'importo del reddito di cittadinanza, sarà detratto della stessa somma del sussidio.

    • chi ha comprato un'auto nuova immatricolata nei sei mesi precedenti la domanda o chi ha acquistato un'auto di grossa cilindrata (sopra i 1600 cc), moto sopra i 250 cc barche, 2 anni prima la domanda non ha dirtto al contributo.

 

Reddito di cittadinanza dopo la domanda:

Reddito di cittadinanza dopo la domanda: 

  • Per presentare la domanda reddito di cittadinanza, il cittadino può accedere tramite Spid al sito ufficiale reddito di cittadinanza e compilare il modulo Inps in pdf, oppure recarsi presso gli uffici di Poste italiane o Caf per far inviare la domanda online e compilare il modulo reddito di cittadinanza Inps.

  • Una volta compilata la domanda, l'INPS verifica il diritto al reddito di cittadinanza sulla base di tutti i requisiti e dell'ISEE.

  • In caso di esito positivo, entro 30 giorni dalla domanda il beneficiario potrà recarsi all'ufficio postale a ritirare la Carta RdC con caricato l'importo spettante e al Centro per l'impiego a firmare il patto di lavoro o di inclusione RdC.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA