Isee e Rem

Reddito di emergenza Isee corrente 2020: se hai perso lavoro o reddito

Reddito di emergenza 2020 ISEE corrente cos'è e come funziona, come richiederlo, quando può essere richiesto l'aggiornamento del reddito ISEE Coronavirus

9 ottobre 2020 12:01
Reddito di emergenza Isee corrente 2020: se hai perso lavoro o reddito

Reddito di emergenza 2020 Isee corrente: con l'emergenza coronavirus sono tantissime le persone che hanno perso il lavoro o hanno avuto una riduzione dell'attività lavorativa.

 

Il Governo al fine di garantire un sostegno alle persone a basso reddito ha introdotto il Reddito di emergenza, ossia un contributo temporaneo fino a 1.600 euro per due mesi, per coloro che si trovano in situazioni di difficoltà economica.

 

Per coloro quindi che non sono in possesso dei requisiti ISEE per accedere al Rem perché il reddito o il patrimonio risultano troppo alti, in quanto ricordiamo che l'ISEE 2020 prende a riferimento i dati del 2018, è possibile richiedere un ISEE corrente al fine di fotografare la situazione economica attuale.

 

Andiamo quindi a vedere cos'è e come funziona l'Isee corrente Reddito di emergenza 2020 ai fini della domanda Reddito di emegenza Inps.

 

Reddito di emergenza Isee corrente 2020: cos'è e come funziona?

Reddito di emergenza Isee corrente 2020 per coloro che hanno appena perso il lavoro a causa dell'emergenza sanitaria possono richiedere l'ISEE corrente 2020.

 

Per cui per fare domanda del reddito di emergenza, si deve presentare l'ISEE 2020 relativo a:

  • redditi 2018;

  • patrimonio mobiliare e immobiliare posseduto alla data del 31 dicembre 2018.

Nel caso in cui poi però si è perso il lavoro nel corso del 2020, è possibile richiedere l'Isee corrente 2020.

 

Quando può essere richiesto l'ISEE corrente 2020 ?

Possono richiedere l'Isee corrente 2020:

  • se uno dei componenti della famigllia perde il lavoro;

  • se un componente del nucleo perde un trattamento assistenziale, previdenziale o indennitario esente da Irpef, oppure,

  • se c'è una riduzione dei redditi del 25%, un'eventualità che può ricorrere in numerosi casi. 

In questo modo anche chi perde il lavoro, può subito presentare la domanda senza dover aspettare un anno o più.

 

Isee corrente 2020 come richiederlo?

Per richiedere l'aggiornamento della DSU e poter richiedere il Reddito di emergenza 2020, il cittadino deve presentare la domanda ISEE corrente all'Inps o al Caf utilizzando l'apposito modulo domanda Isee corrente, tale modello va compilato nel seguente modo:

 

Modulo MS Quadro S1 Richiesta di ISEE corrente: va indicato il codice fiscale della persona che ha presentato la prima DSU, riportando anche agli estremi di quest’ultima. 

 

Modello MS Quadro S2 Variazione della situazione lavorativa: il dichiarante deve indicare: cognome e nome, codice fiscale dei componenti del nucleo familiari per i quali è intervenuta la variazione della situazione lavorativa. Nelle ultime due colonne del quadro S2 va indicata invece la data e il tipo di variazione occorsa a uno o più componenti del nucleo.

 

Modello MS Quadro S3 Situazione reddituale corrente: ai fini del nuovo calcolo reddito ISEE vanno indicati i seguenti redditi e trattamenti:

  • Reddito da lavoro dipendente, pensione ed assimilati (LD) degli ultimi 12 mesi, precedenti alla richiesta della prestazione; 

  • Redditi derivati dall'attività d’impresa o di lavoro autonomo (LA) conseguiti nei 12 mesi precedenti.

  • Trattamenti assistenziali, previdenziali e indennità, comprese le carte di debito, (TR) a qualunque titolo percepiti da amministrazioni pubbliche, non già inclusi nei redditi da lavoro dipendente, pensione o assimilati (LD) percepiti nei 12 mesi precedenti.

N.B. Solo per i lavoratori dipendenti a tempo determinato licenziati, sospesi o con riduzione dell'attiività lavorativa è possibile indicare in alternativa i redditi ed i trattamenti percepiti negli ultimi 2 mesi. In tal caso i redditi ed i trattamenti saranno moltiplicati per 6. 

 

Modello MS Quadro S4 Documentazione allegata: compilare con il numero di codice fiscale del familiare che ha subito la variazione della situazione lavorativa e per il quale si richiede il nuovo calcolo ISEE corrente.

 

Allegare alla domanda la seguente documentazione: lettera di licenziamento, cessazione partita IVA, busta paga aggiornata alla situazione di riduzione o sospensione dell'attività ecc. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA