Reddito di cittadinanza pagamento

Reddito di cittadinanza settembre 2020: pagamenti ricarica RdC dal 28

Calendario reddito di cittadinanza pagamento settembre 2020 quando arriva la ricarica carta RdC e PdC, date disposizione e pagamenti Inps Poste e taglio 20%

27 settembre 2020 09:23
Reddito di cittadinanza settembre 2020: pagamenti ricarica RdC dal 28

Calendario reddito di cittadinanza settembre 2020: 


Quando arriva il pagamento della ricarica carta RdC? Arrivati ormai al 27 settembre, i beneficiari del RdC, stanno aspettando l’accredito della ricarica RdC del mese di settembre 2020 e si stanno chiedendo quali saranno le novità che li attendono nei prossimi mesi.

 

Per cui quando arriva la ricarica RdC? Per rispondere a questa domanda però dobbiamo fare prima una distinzione tra coloro che aspettano la ricarica della Carta Reddito di cittadinanza per la prima volta e chi invece attende il secondo, terzo, ecc pagamento della ricarica RdC, a seconda di quando è stata presentata la domanda.

 

Andiamo quindi a vedere il Reddito di cittadinanza settembre 2020 quando arriva la ricarica con i soldi, se c'è una data, un giorno specifico, un calendario pagamenti RdC Inps per ricaricare la card.

 

Reddito di cittadinanza pagamento settembre 2020:

Reddito di cittadinanza pagamento settembre 2020: Si ricorda che come da comunicazione INPS, i beneficiari RdC devono presentare obbligatoriamente il nuovo ISEE 2020 RdC al fine di evitare la sospensione del pagamento anche nel mese di settembre.

 

Per quanto riguarda invece i tempi della ricarica Reddito di cittadinanza pagamento settembre 2020:

  • Domanda presentata prima di settembre 2020: il pagamento della ricarica di settembrearriva a partire dal 28 settembre 2020.

  • Nuova domanda presentata entro il 30 settembre 2020: l'elaborazione e le relative disposizioni di pagamento vengono inviate a partire dal 15 ottobre e a Poste che ne curerà poi la distribuzione delle card con già accreditata la somma spettante di RdC.

 

Reddito di cittadinanza annullato il taglio di settembre:

Reddito di cittadinanza novità diventa effettivo il taglio del 20% del reddito di cittadinanza nel caso in cui non venga speso o prelevato l'intero importo da parte del beneficiario.

 

A partire dal mese di luglio 2020, Poste Italiane provvederà a trasmettere le informazioni riguardanti le somme spese che permetteranno l’applicazione della decurtazione mensile dal mese di settembre 2020.

 

In base alle ultimissime notizie 26 settembre è stato ANNULLATO il taglio di settembre:

L'Inps attraverso la sua pagina Facebook INPS per la Famiglia, ha comunicato che:

A seguito della prima applicazione del calcolo relativo alla decurtazione stabilità dalla norma, è emersa l’esistenza di alcune tipologie di modalità di spesa che richiedono un ulteriore affinamento del meccanismo di calcolo. Pertanto, per il momento, provvediamo ad annullare le decurtazioni e le disposizioni di questo mese saranno inviate a Poste italiane per intero.

Pertanto il taglio del 20% del reddito di cittadinanza, nel caso in cui non venga speso o prelevato l'intero importo da parte del beneficiario, viene di fatto prorogato ad ottobre.

 

Per maggiori informazioni ecco la nostra guida reddito di cittadinanza taglio 20%.

 

Reddito di cittadinanza scadenza a settembre 2020: cosa fare?

Reddito di cittadinanza scadenza settembre 2020: sempre nel mese di settembre per circa il 30% degli attuali percettori RdC, ossia coloro i quali hanno ricevuto il RdC dal mese di aprile 2019, scadranno a settembre, i 18 mesi di aiuti previsti dalla legge.

 

Pertanto, al fine di continuare a percepire il RdC, gli interessati dovranno presentare una nuova domanda secondo le istruzioni che l'INPS fornirà a breve mediante l'apposita circolare. Si ricorda anche che la legge prevede lo stop di 1 mese tra il RdC scaduto e la nuova domanda per richiedere il rinnovo del Reddito di Cittadinanza per altre 18 mensilità.

 

Secondo quanto prevede il comma 6, articolo 3, del decreto 4/2019, il reddito di cittadinanza viene erogato per un periodo continuativo non superiore a 18 mesi; questo può essere rinnovato previa sospensione dell’erogazione del medesimo per un periodo di un mese prima di ciascun rinnovo.

 

Pertanto, chi percepisce il reddito di cittadinanza da aprile 2019, il 28 settembre prossimo riceverà l'ultima mensilità poi dovrà aspettare 1 mese e presentare una nuova domanda a partire almeno dal 28 ottobre.

 

Reddito di cittadinanza sospeso settembre 2020: per chi?

Sospensione pagamenti reddito di cittadinanza settembre 2020:


Il pagamento Reddito di cittadinanza sarà sospeso anche a settembre 2020 per tutte le famiglie beneficiare del Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza che non hanno provveduto a consegnare il nuovo ISEE 2020 entro la scadenza del 31 gennaio 2020 e tantomeno nei mesi successivi.

 

La sospensione dei pagamenti RdC sarà quindi attuata fino a quando non verranno aggiornati i documenti come richiesto ufficialmente.

 

Hai ricevuto un redddito di cittadinanza pagamenti Inps più bassi? Ecco perché.

 

Calendario pagamento Reddito di cittadinanza 2020:

Calendario pagamento Reddito di cittadinanza settembre 2020 per i cittadini che stanno aspettano la tredicesima, dodicesima, l'undicesima, decima, nonaottavasettima, sesta, quinta, quarta, terza o seconda ricarica della Carta Reddito di cittadinanza perché hanno presentato la domanda nei precedenti mesi, ma hanno già ritirato la card presso il competente ufficio postale, riceveranno il nuovo accredito entro mese di settembre.

 

In base al calendario pagamenti carta RdC 2020 come da precedente comunicazione Inps, il pagamento è effettuato alla fine del mese, di solito entro il 27 del mese.

Mese di ricarica RdC 2020Calendario pagamenti Reddito di Cittadinanza 2020
Gennaioil 28 e dal 15 per domande dicembre 2019
Febbraiotra il 24 e il 27 e dal 15 per domande gennaio
Marzotra il 24 e il 27 e dal 16 per domande febbraio
Apriletra il 24 e il 27 aprile e dal 15 per domande marzo
Maggiotra il 25 e il 27  maggio e dal 15 per domande aprile
Giugnotra il 24 e il 27 giugno e dal 15 per domande maggio
Lugliotra il 24 e il 27 luglio e dal 15 per domande giugno
Agostotra il 24 e il 27 agosto e dal 15 per domande luglio
Settembretra il 24 e il 28 settembre e e dal 15 per domande agosto
Ottobretra il 24 e il 27 e dal 15 per domande settembre
Novembretra il 24 e il 27 e dal 16 per domande ottobre
Dicembretra il 21 e il 24 e dal 15 per domande novembre


Il pagamento della ricarica della carta Reddito di cittadinanza del mese di settembre 2020 arriverà dal 28 settembre 2020.

 

Ricarica Reddito di cittadinanza settembre 2020:

Reddito di cittadinanza settembre 2020: come già anticipato per rispondere a questa domanda dobbiamo prima fare una distinzione tra chi ha aspetta la prima ricarica e chi la seconda, terz, quarta quinta ecc ricarica della carta reddito di cittadinanza:

  • Reddito di cittadinanza primo pagamento settembre 2020: per chi ha presentato la domanda reddito di cittadinanza entro il 31 luglio, dal 28 settembre in poi riceve il primo e vero proprio accredito della ricarica RdC.

  • Reddito di cittadinanza consegna carta e pagamento dal 15 settembre 2020 in poi: per chi ha presentato la domanda reddito di cittadinanza entro il 31 agosto riceve a partire dal 15 settembre la card con accredito RdC.

  • Nuova domanda reddito di cittadinanza presentata entro il 30 settembre 2020: entro il 15 ottobre dopo i controlli dei requisiti reddito di cittadinanza, si riceve la risposta da parte dell'INPS circa l'accoglimento o meno della richiesta. Dopodiché arriva la comunicazione di Poste italiane, circa l'invito a ritirare la carta reddito di cittadinanza con accreditato il primo importo.

Ecco invece il calendario carta PdC pagamento settembre 2020.

 

Reddito di cittadinanza settembre 2020: quando arriva la prima ricarica?

RdC pagamenti settembre 2020: quando arriva il primo accredito?

Andiamo a vedere quando arriva il primo accredito sulla carta reddito cittadinanza per coloro che hanno presentato la domanda di Reddito di cittadinanza o di Pensione di cittadinanza, entro il 30 settembre 2020.

 

Per i suddetti cittadini quindi il mese di settembre 2020 rappresenta forse il momento più importante perché non solo si riceve l'esito della domanda reddito di cittadinanza che è stata presentata, ma si riceve, in caso di accoglimento, anche la comunicazione da parte di Poste, con l'invito ad effettuare il ritiro carta RdC di Poste italiane a partire dal 15 settembre con l'importo accreditato.

 

In pratica se siete in attesa di ricevere la carta prepagata con l’importo per la prima volta, riceverete a breve:

  • l'esito della domanda attraverso una comunicazione ufficiale INPS tramite sms o mail a partire dal 15° giorno del mese successivo a quello di presentazione della richiesta. Gli esiti della prima tranche di domande.

  • l'invito di Poste Italiane a ritirare la carta 

Per avere, invece, qualche informazioni in più sull'importo che sarà accreditato sulla card ti rimandiamo al nostro articolo di approfondimento tabella importi reddito di cittadinanza, che spiega nel dettaglio come e quanto si riceve con il nuovo contributo contro la povertà mentre per conoscere la nuova lista spese reddito di cittadinanza, ti rimandiamo al nostro nuovo articolo con tutte le novità.

 

Coronavirus, Reddito di cittadinanza novità:

Reddito di cittadinanza ed emergenza Coronavirus: in base a quanto previsto dal decreto Cura Italia, vengono introdotte le seguenti novità:

 

1) L’articolo 34 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, ha disposto che: “In considerazione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, a decorrere dal 23 febbraio 2020 e sino al 1° giugno 2020 il decorso dei termini di decadenza relativi alle prestazioni previdenziali, assistenziali e assicurative erogate dall’INPS e dall’INAIL è sospeso di diritto.”

 

L'Inps con il messaggio n. 1408 del 14 aprile 2020, di concerto con il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, forniscono i primi chiarimenti in ordine all’ambito oggettivo di applicazione della norma, con riferimento a Reddito e Pensione di Cittadinanza e Reddito di inclusione.

  • variazione del nucleo familiare rispetto a quanto dichiarato ai fini ISEE.

  • obbligo di comunicazione deve intendersi sospeso a partire dal 23 febbraio 2020 sia per le attività di lavoro autonomo, sia per le attività di lavoro subordinato

  • variazioni relative al patrimonio immobiliare (ad esempio, acquisto di una seconda casa) e ai beni durevoli (ad esempio, acquisto di autoveicoli e motoveicoli).

 

2) Sospensione per 2 mesi per i beneficiari del Reddito di cittadinanza degli obblighi derivanti dal sussidio, per cui:

  • sospensione di colloqui di lavoro;

  • sospensione offerte di impiego da accettare obbligatoriamente;

  • sospensione PUC, prestazioni di lavoro presso le amministrazioni pubbliche.

 

Nulla invece cambia per i pagamenti RdC e PdC di settembre.

 

Si ricorda che il Governo al fine di sostenere la popolazione in questa situazione di emergenza, sta pensando di introdurre il reddito di emergenza per coloro non tutelati dal decreto Cura Italia. Immediati invece i nuovi buoni spesa per le famiglie bisognose.

 

Rimani sempre aggiornato con Coronavirus Italia ultime notizie.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA