Tabelle Aci 2020: rimborso chilometrico e fringe benefit calcolo costo

«Tabelle Aci 2020 rimborso chilometrico e fringe benefit nuove tariffe primo secondo semestre calcolo costi chilometri aci auto moto aziendali professionisti»

Tabelle ACI 2020: rimborso chilometrico e fringe benefit, calcolo costo con le nuove tariffe 2020 primo e secondo semestre.


Le nuove tariffe chilometriche e fringe benefit ACI 2020 sono state pubblicate con specifico provvedimento dell’Agenzia delle Entrate pubblicato in Gazzetta Uffciale.

 

Per il 2020, le nuove tariffe Aci 2020 sono state pubblicate sul supplemento ordinario n. 47, GU Serie Generale n. 305 del 31 dicembre 2019 ed  “assegna” un fringe benefit per ogni veicolo, la novità di quest'anno è però che ci sono 2 tariffe una in vigore dal 1° gennaio al 30 giugno 2020 e una dal 1° luglio al 30 dicembre 2020.

 

Nuove Tabelle Aci 2020:

Le nuove tabelle ACI 2020 tengono conto delle novità introdotte dalla nuova Legge di Bilancio 2020 in merito alla nuova tassa auto aziendali 2020 in vigore a partire dal 1° luglio 2020.

 

Per questo motivo che l'Agenzia delle Entrate insieme all'ACI, hanno predisposto apposite tabelle ACI 2020 suddivise per semestri:

  • 1) tabella ACI 2020 con tariffe valide dal 1° gennaio al 30 giugno 2020;

  • 1) tabella ACI 2020 con tariffe valide dal 1° luglio al 30 dicembre 2020.

Per i contratti stipulati dal 1° luglio 2020 entreranno quindi in vigore le nuove regole di tassazione delle auto aziendali concesse in uso promiscuo, con una penalizzazione per i veicoli maggiormente inquinanti.

 

Si ricorda che le tariffe fissate dall'Automobile Club d’Italia per i costi chilometrici 2020 di esercizio, di autovetture, motocicli e ciclomotori, sono necessarie sia per il calcolo del rimborso chilometrico spettante ai dipendenti e professionisti che utilizzano il proprio mezzo per conto di attività del datore di lavoro che per il calcolo della remunerazione aggiuntiva alla retribuzione principale del dipendente, al quale, l’azienda eroga beni e servizi a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle esistenti sul mercato.

 

Vediamo quindi in dettaglio:

  • cos'è il rimborso chilomentrico ACI;

  • come funziona il calcolo dei costi chilometrici e fringe benefit;

  • le tabelle ACI 2020.

Vi ricordiamo che sono in vigore anche l'Ecobonus auto 2020 e l'Ecotassa auto 2020.

 

Tabelle Aci 2020 dal 1° luglio al 30 dicembre, novità Legge di Bilancio

Tabelle ACI 2020 novità Legge di Bilancio: in base a quanto previsto dalla legge di Bilancio 2020, a partire dal 1° luglio 2020, cambia la tassazione sulle auto aziendali ed è per questo motivo che l'Agenzia delle Entrate e l'ACI, hanno rilasciato delle nuove tabelle diverse a seconda che si tratti del primo o secondo semestre 2020:

  • le prime tabelle ACI 2020 riportano i valori per il fringe benefit validi fino al 30 giugno 2020;

  • le seconde, invece, i valori del fringe benefit validi dal 1° luglio 2020 in poi.

In pratica dal 1° luglio 2020 il calcolo sarà differente:

  • infatti, per i contratti stipulati dal 1° luglio 2020 si applicano le nuove regole di tassazione delle auto aziendali concesse in uso promiscuo, con una penalizzazione per i veicoli maggiormente inquinanti.

  • La deducibilità dei costi sostenuti per i veicoli aziendali, sarà in base ai valori di emissione di anidride carbonica: a più alte emissioni di CO2 corrisponde un aumento del reddito da lavoro e quindi l’imposta dovuta.

  • Le tabelle ACI 2020 valide nei primi sei mesi (cioè fino al 30 giugno 2020) riportano il solo valore del fringe benefit calcolato sul 30% del totale mentre quelle valide nella seconda metà dell’anno (cioè dal 1° luglio al 30 dicembre 2020) riportano, invece, i valori del fringe benefit calcolato sul 25%, 30%, 40% e 50% del totale.

 

In definitiva, alla luce delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio già a partire dal 1° luglio 2020, con la tassa auto aziendali 2020, sono state rilasciate differenti tabelle ACI da utilizzare nel secondo semestre dell’anno, per le autovetture, autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose, autocaravan, motocicli e ciclomotori di nuova immatricolazione stipulati a decorrere dal 1° luglio 2020.

 

La percentuale da considerare per la determinazione del reddito imponibile e per il calcolo della deducibilità sarà poi determinata con un sistema a scalare:

  • 30% per i veicoli con valori di emissione di anidride carbonica superiori a 60 ed inferiori a 160 grammi per chilometro;

  • 40% per il 2020 e al 50% dal 2021, per i veicoli con valori di emissione di anidride carbonica superiori a 160 e inferiori a 190 grammi per chilometro;

  • 50% per l'anno 2020 e al 60% dal 2021, per i veicoli con valori di emissione di anidride carbonica superiori a 190 grammi per chilometro.

 

 

Tabelle Aci 2020: cosa sono i costi chilometrici?

Cosa sono i costi chilometrici nelle Tabelle ACI 2020 e a cosa servono? Nelle tabelle ACI 2020, i costi chilometrici servono a quantificare l’importo dei rimborsi spettante ai dipendenti o professionisti che utilizzano la propria auto svolgendo attività per conto del datore di lavoro.

 

Gli importi costi chilometrici sono aggiornati al corrente mese e sono elaborati dalla Direzione Studi e Ricerche – Area Statistica.

 

Il calcolo dei costi chilometrici, è possibile effettuarlo online sul sito ufficiale dell’Aci, selezionando i dati relativi ad ogni singolo veicolo, qualii:

  • Categoria dei Veicoli: se autovettura, motociclo, microcar;

  • Elenco marche: ad esempio se Fiat, Hunday, Ford ecc,

  • Tipo di alimentazione: benzina, diesel, metano,

  • Data di calcolo: a partire dalla data del __/__,

Importante: Tutti gli importi sono comprensivi di IVA, per gli autofurgoni sarà possibile richiedere il calcolo sia al netto che al lordo dell’IVA, fleggando l’apposita casella.

Leggi anche bollo auto 2020 e novità bollo auto 2020.

 

Tabelle ACI 2020 fringe benefit:

Le tabelle Aci 2020 consentono di determinare e quantificare:

 

Per il Fringe Benefit : l’imponibile fiscale e previdenziale del beneficio marginale dei mezzi di trasporto aziendali concessi ai dipendenti e ai collaboratori coordinati e continuativi per l’utilizzo promiscuo, quello, cioè, che consente di usufruire del veicolo sia per uso privato sia per esigenze di lavoro.

 

Per il Rimborso per chi utilizza il proprio mezzo: in base a Costi e Distanze chilometrici, l’ammontare del rimborso spettante a chi ha utilizzato la propria auto privata per svolgere attività lavorative per conto del datore di lavoro.

 

Le tabelle ACI 2020 sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale supplemento ordinario n. 47, GU Serie Generale n. 305 del 31 dicembre 2019, esse sono suddivise in elenchi che riportano tutti i tipi di autoveicoli, oggetto, di rimborso:

  • autoveicoli a benzina in produzione;

  • autoveicoli ibridi ed elettrici;

  • autoveicoli a gasolio in produzione;

  • autoveicoli a Gpl metano in produzione;

  • autoveicoli benzina fuori produzione;

  • autoveicoli a gasolio fuori produzione;

  • autoveicoli a Gpl metano fuori produzione;

  • motoveicoli.

Per ciascun mezzo di trasporto, è possibile rintracciare nell’ultima colonna delle tabelle il valore del fringe benefit annuale da riportare nella dichiarazione dei redditi.

 

Importante: qualora il mezzo di trasporto utilizzato non fosse presente nelle nuove Tabelle Aci, la circolare ministeriale 326/1997 stabilisce che l’ammontare del reddito in natura va determinato prendendo a riferimento il modello che risulta più simile.

 

Tabelle ACI 2020 prezzi dei carburanti:

Nelle tabelle Aci 2020 pubblicate in Gazzetta Ufficiale, vengono prese come base di calcolo per quantificare e determinare l’importo del rimborso spettante al dipendente che utilizza la propria auto a favore di attività del datore di lavoro, utilizzano per l’elaborazione del Calcolo dei Costi chilometrici, i dati comunicati dal Ministero dello Sviluppo Economico per:

  • benzina;

  • gasolio;

  • GPL;

  • Metanoauto.

La tabella Aci per la determinazione dei Costi chilometrici, viene aggiornata ogni settimana e inserita nel sito dell’Aci ogni 15 giorni dall’Area Statistica dell’ACI, a cui ci si potrà rivolgere per qualsiasi dubbio o informazione tramite l’indirizzo di posta elettronica: infostat@aci.it.

 

Limiti di deducibilità 2020: spese trasferta

L’art. 33 del decreto-legge 23/2/1995 n. 41 (convertito con legge 22/3/1995 n. 85) ha limitato al costo di percorrenza o alla tariffa di noleggio di autoveicoli di 17 hp (se a benzina) o di 20 hp (se diesel) la deducibilità dal reddito d’impresa delle spese per trasferte di dipendenti o di titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, autorizzati a servirsi di autovettura propria o noleggiata.

 

Le tabelle che seguono indicano i valori del costo medio di percorrenza per gli autoveicoli di 17 hp a benzina o di 20 hp a gasolio.

 

Possono quindi costituire un utile riferimento per quantificare, nei limiti previsti dalla legge, le spese di trasferta da dedurre dal reddito d’impresa.

 

Trattandosi di materia avente rilevanza fiscale, estranea ai compiti del nostro Ente, suggeriamo di prendere contatto, per ogni esigenza di chiarimento, con gli Uffici della locale Amministrazione Finanziaria.

 

Distanze chilometriche ACI 2020: calcolo online

Sul sito dell’Aci è possibile effettuare mediante calcolatore online, il Calcolo Online delle Distanze chilometriche ACI utile per quantificare il rimborso dei dipendenti che utilizzano la propria auto per le attività del datore di lavoro sia per quantificare il Fringe Benefit.

Ovviamente, il calcolo online, è stato aggiornato con i nuovi dati 2020.

 

il Calcolo Online delle Distanze chilometriche 2020 consente di calcolare la distanza che intercorre:

  • fra due comuni italiani;

  • da o per uno degli aeroporti civili in Italia;

  • percorsi in autostrada.

Il richiedente può scegliere 2 tipi di percorso:

  • più veloce;

  • più breve;

Inviando una Richiesta via fax al n° 06/49982381 si può ottenere il calcolo della distanza anche:

  • tra due località estere nell’ambito del territorio dell’Unione Europea;

  • tra una località italiana ed una estera nell’ambito del territorio dell’Unione Europea;

  • da e per il comune di Campione d’Italia.

Nella Richiesta deve essere indicato:

  • il nome e cognome o la ragione sociale del richiedente

  • il luogo di partenza e quello di arrivo

  • il numero del telefax dove inviare l’attestazione della distanza

  • un recapito telefonico del richiedente

Per ulteriori informazioni contattare il Servizio Turismo e Relazioni Internazionali dell’ACI all’indirizzo: distanzechilometriche@aci.it.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA