730 precompilato 2020: cos'è come funziona accesso online Precompilata

Modello 730 precompilato 2020 come accedere online tramite Pin INPS dispositivo, CNS, Spid, Noipa o Fisconline, da quando è disponibile e si può inviare?

25 maggio 2020 12:41
730 precompilato 2020: cos'è come funziona accesso online Precompilata

730 precompilato 2020 da quando è disponibile? Accesso online dal 5 maggio 2020.

 

Come tutti saprete per effetto del primo e secondo decreto economico Coronavirus, è scattata la proroga al 30 aprile 2020 per l'invio dei dati della Certificazione Unica all'Agenzia delle Entrate. Di conseguenza la messa a disposizione del 730 precompilato 2020 e in generale per le dichiarazioni dei redditi precompilate, è a partire dal 5 maggio e non più dal 15 aprile.

 

A partire dal 5 maggio 2020, accedendo al sito 730 dedicato, i contribuenti potranno quindi iniziare a verificare se è stata resa disponibile per loro la dichiarazione precompilata dall'Agenzia delle Entrate e solo successivamente, sarà poi possibile anche la trasmissione telematica del modello.

 

Ma come accedere al 730 precompilato? Cosa serve? Con quale Pin e credenziali posso vedere la mia dichiarazione dei redditi? Se non ho il Pin come faccio?

Vediamo di rispondere a tutte le domande in modo semplice e dettagliato, in modo da aiutare tutti sia per chi ha poca dimestichezza con password e internet e sia per chi ha sempre utilizzato il sostituto di imposta, Caf o commercialista per l'assistenza fiscale sul 730.

 

730 precompilato 2020 novità:

730 precompilato 2020 novità per effetto del decreto Coronavirus varato dal governo il 28 febbraio 2020, cambia così il calendario fiscale 2020:

  • Precompilata disponibile dal 5 maggio 2020: la messa a disposizione del 730 precompilato 2020 e al modello Redditi precompilato 2020 slitta dal 15 aprile al 5 maggio 2020.

  • proroga comunicazione dati 730 precompilato. Il Governo andando incontro alle difficoltà di imprese e professionisti, ha dato più tempo agli operatori per comunicare all’agenzia delle Entrate i dati necessari alla predisposizione del 730 precompilato: dai redditi percepiti dai lavoratori alle spese che danno diritto agli oneri detraibili, come ad esempio quelle per interessi passivi sui mutui o le rette di asili nido e università, per cui non più al 28 febbraio ma al 31 marzo. Dal 2021, sempre per effetto del Dl fiscale 2020, la scadenza ordinaria sarà il 16 marzo.

  • Proroga al 30 aprile per l'invio dei dati Certificazione unica 2020 all'Agenzia delle Entrate: il decreto Coronavirus ha previsto lo slittamente dal 7 marzo - 9 marzo al 30 aprile 2020 l’invio telematico delle certificazioni uniche dei lavoratori dipendenti e di tutti gli altri soggetti interessati dalla dichiarazione dei redditi precompilata.

  • nuova scadenza 730/2020 al 30 settembre 2020. Il decreto anticipa così al 2020 anziché al 2021 il nuovo termine per l'invio della dichiarazione dei redditi tramite 730 introdotto dal decreto fiscale 2020.

  • Rimborso 730/2020: i tecnici confermano che per i rimborsi IRPEF 730 in busta paga o nel cedolino dello stipendio. non ci sarà alcun ritardo in quanto il rimborso arriverà nella prima retribuzione utile e comunque nel mese successivo alla liquidazione del modello, per cui per chi presenta il 730 a maggio si vedrà effettuare il conguaglio (a credito o a debito) nella retribuzione di giugno o, al più tardi, di luglio.

 

Chi non può accedere al 730 precompilato 2020?

I contribuenti che non possono accedere al 730 precompilato 2020 sono coloro i quali l'Agenzia delle Entrate non ha potuto rendere disponibile e quindi elaborare, il 730 precompilato nel 2019, ossia coloro che:

  • lo scorso anno hanno presentato un 730 intregrativo o un 730 rettificativo nei termini in quanto tali dichiarazioni, al momento dell'elaborazione della precompilata, risultavano ancora in fase di liquidazione automatizzata.

  • Hanno avuto la partita Iva attiva almeno per un giorno nel corso del 2019, ad esclusione dei produttori agricoli in regime di esonero nel 2019.

  • Sono deceduti alla data di elaborazione della dichiarazione precompilata;

  • Erano minorenni o legalmente incapaci al momento dell'elaborazione del 730 precompilato.

 

730 precompilato 2020: da quando? Accesso online dal 5 maggio:

Prima di spiegare le modalità con cui poter scaricare il nuovo 730 precompilato 2020, vediamo innanzitutto se si è tra i contribuenti che il 5 maggio vedranno caricato il 730 precompilato sui siti istituzionali dell'Agenzia delle Entrate e dell'INPS.

 

Per chi è disponibile il 730 precompilato dal 5 maggio 2020?

Lavoratori dipendenti e pensionati che hanno presentato per il precedente anno:

- il 730, anche se hanno compilato il quadro RM, RT e RW;

- il modello Unico PF o Unico mini pur avendo i requisiti per presentare il modello 730.

 

Lavoratori dipendenti e pensionati che hanno ricevuto dal datore di lavoro o ente pensionistico il nuovo modello Cu 2020, ossia, la Certificazione Unica che ha sostiuito il CUD da quest'anno, sempre se tale certificazione è stata trasmessa per via telematica dal sostituto di imposta entro i termini fissati dall'Agenzia delle Entrate.

 

Ciò significa che se il sostituto non ha provveduto all'invio o l'ha fatto oltre la scadenza, il contribuente non avrà il 730 precompilato caricato e dovrà utilizzare il modello ordinario.

 

Produttori agricoli che nel 2019 hanno avuto un volume d'affari sotto ai 7.000 euro, ossia, i titolari di partita Iva nel 2019 appartenenti alla macro-area A Ateco 2007 che hanno presentato il modello 730 o Unico compilando il quadro dei terreni e non hanno presentato la dichiarazione Iva.

 

Come accedere al modello 730 precompilato 2020 online:

Come accedere al modello 730 precompilato 2020? Per accedere al 730 precompilato online dal 5 maggio 2020, i contribuenti devono accedere alla sezione dedicata dell'Agenzia: 730 precompilato Agenzia delle Entrate tramite:

  • il PIN Agenzia Entrate Fisconline;

  • Pin Noipa.

Una volta effettuata l'identificazione, il contribuente accede alle sezioni del sito 730 online che consentono di:

  • Visualizzare la dichiarazione;

  • Accettare il 730 precompilato così come è stato preparato ed elaborato dall'Agenzia a partire dal 25 maggio 2020;

  • Modificare a partire dal 19 maggio, i quadri 730 al fine di integrare spese non inserite ma effettuate dal contribuente per lui o per conto del familiare a carico e per le quali la legge ha previsto deduzioni e detrazioni Irpef.

  • Trasmettere online il 730 precompilato online una volta che è stato modificato.

 

Si ricorda inoltre che la dichiarazione precompilata, può essere scaricata e inviata anche rivolgendosi:

  • A) al proprio sostituto di imposta che presta assistenza fiscale;

  • B) al Caf o professionista abilitato quindi presso il proprio commercialista, associazioni di categoria ecc. In questo caso, il contribuente dovrà però consegnare un'apposita delega per l'accesso alla dichiarazione redatta su apposito modello fac simile: modello delega 730 precompilato, oppure, su carta semplice in forma libera seguendo questo semplice schema: Nome e cognome del contribuente, data e luogo di nascita, Codice fiscale o Tessera Sanitaria e indirizzo di residenza - anno di imposta 2019 per la dichiarazione 730 precompilata 2020 - data di conferimento al caf, commercialista, datore di lavoro, ente pensionistico per l'accesso al 730 - indicazione che oltre all'accesso al 730 si delega l'intermediario anche alla consultazione dell’elenco delle informazioni che servono per la dichiarazione, in altre parole il foglio informativo - firma del contribuente delegante anche digitale.

Per maggiori informazioni leggi anche dichiarazione dei redditi 2020 scadenza 730 precompilato.

 

730 precompilato 2020 Inps, fisconline, CNS, quale Pin serve?

Per accedere al 730 precompilato 2020 il contribuente deve essere in possesso delle credenziali, ovvero, di un

1) PIN 730 Agenzia Entrate Fisconline costituito da una password di 10 caratteri che insieme al nome utente che è rappresentato dal proprio codice fiscale, va inserito nell'area di autenticazione del 730 precompilato sul sito dell'Agenzia. Tale PIN può essere richiesto:

  • Online, seguendo la procedura tradizionale di registrazione ai servizi telematici ed il cui iter è disponibile su: richiesta PIN Agenzia delle Entrate, oppure, utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

  • Telefonando al numero 848.800.444 da telefono fisso o allo 06 96668907 da telefono cellulare.

  • Presentandosi direttamente presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate muniti di documento di identità e tessera sanitaria.

In quanto tempo viene rilasciato il Pin Fisconline per accedere al 730? Le credenziali di Fisconline vengono fornite in due parti separate, le prime 4 cifre del Pin sono rilasciate al momento della richiesta mentre le ultime 6 cifre sono spedite presso il domicilio dopo 15 giorni.

 

Come fare ad avere il PIN subito? Per ottenere immediatamente il Pin 730 precompilato Fisconline, il contribuente può rivolgersi direttamente e personalmente presso gli uffici di qualsiasi Agenzia delle Entrate con il documento di identità, in questo modo ottiene subito le prime 4 cifre del  Pin, la password per il primo accesso e le istruzioni per avere la seconda parte del codice.

 

2) Pin 730 precompilato 2020 con Tessera Sanitaria: il contribuente può richiedere il PIN con la Carta Nazionale dei Servizi solo se dispone dell'apposito lettore di schede, in quanto la card va fisicamente inserita nel lettore per consentire il sistema, di eseguire la lettura dei dati e i controlli, al fine di rilasciare il PIN completo di Fisconline.

 

3) Accesso al 730 precompilato 2020 INPS: si ricorda che l'uniche credenziali di accesso riconosciute dal sistema per scaricare il 730 precompilato con il Pin Inps sono quelle di tipo dispositivo. Per maggiori informazioni su come si richiede: 730 precompilato INPS.

 

Le nuove scadenze 730/2020:

  • dal 5 maggio 2020: l'Agenzia delle Entrate rende disponibile il 730 precompilato per i contribuenti interessati;

 

- Dal 19 maggio:  è possibile inviare il modello Redditi precompilato.

 

- Dal 25 maggio è possibile inviare il modello:

  • Redditi aggiuntivo del 730 presentando il frontespizio e i quadri RM, RT e RW;

     

  • Redditi correttivo per correggere e sostituire il 730 o il modello Redditi già inviato;

  • annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione tramite l'applicazione web. L'annullamento del 730 si può fare solo una volta: fino al 22 giugno.

 

- 22 giugno: Ultimo giorno utile per annullare tramite l’applicativo web il 730 già inviato.

 

- 30 giugno: Ultimo giorno per il versamento di saldo e primo acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d'imposta o con modello Redditi

- 30 luglio: Ultimo giorno utile per il versamento, con la maggiorazione dello 0,40 per cento a titolo di interesse, di saldo e primo acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d'imposta o con modello Redditi


- 30 settembre: Ultimo giorno utile  per la presentazione del 730 precompilato all'Agenzia delle Entrate direttamente tramite l'applicazione web
Ultimo giorno utile per comunicare al sostituto d'imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell'Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore


- 26 ottobre: Ultimo giorno per presentare, al Caf o professionista abilitato, il 730 integrativo, possibile solo se l'integrazione comporta un maggiore credito, un minor debito o un'imposta invariata.


- 10 novembre: Ultimo giorno utile per la presentazione del 730 correttivo di tipo 2 all'Agenzia delle Entrate direttamente tramite l'applicazione web

 

- 30 novembre:

  • Ultimo giorno utile per la presentazione del modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730.

  • Ultimo giorno utile per il versamento del secondo o unico acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d'imposta o con modello Redditi.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA