Lo scostamento

Scostamento di bilancio: cos'è, a cosa serve e significato

Cos'è lo scostamento di bilancio a cosa serve per sostenere l'economia lavoro nella Legge di Bilancio 2021 riforma Irpef, assegno unico, aiuti imprese

14 ottobre 2020 11:14
Scostamento di bilancio: cos'è, a cosa serve e significato

E' ufficiale, il governo italiano ricorre al quarto scostamento di bilancio, per far fronte alla Legge di Bilancio 2021 e alle spese legate all’emergenza epidemiologica da covid-19.

 

Dopo il decreto Agosto 2020, arriva quindi la richiesta di un nuovo scostamento di bilancio di 22 miliardi.

 

Scostamento di bilancio cos'è e come funziona?

Cos'è lo scostamento di bilancio: Ogni paese membro dell’Unione europea è chiamato a mantenere un proprio Obiettivo a medio termine per la finanza pubblica (OMT), risultante dalla crescita economica dal livello dell’indebitamento.

 

A norma del Patto di stabilità e crescita (PSC), ciascuno Stato membro deve raggiungere e mantenere il proprio Obiettivo a medio termine per la finanza pubblica (OMT o MTO, medium term objective) oppure attuare un percorso di avvicinamento verso l’OMT stesso. L’OMT è definito in modo specifico per ciascun Paese sulla base del potenziale di crescita dell’economia, del livello del debito e delle passività implicite.

 

 L’OMT è definito in termini strutturali: pertanto esso si calcola come il saldo del conto economico delle amministrazioni pubbliche corretto per l’impatto previsto del ciclo economico (saldo corretto per il ciclo) e al netto delle misure una tantum.

 

Per l’Italia l’OMT è stato, fino a tutto il 2019, il pareggio di bilancio. A seguito del recente aggiornamento, il nuovo OMT per l’Italia nel prossimo triennio 2020-2022 è il raggiungimento di un avanzo strutturale di 0,5% del PIL, ma poi le cose sono state stravolte dal coronavirus.

 

Cosa sono gli scostamenti temporanei di bilancio?

Le norme europee ammettono l’ipotesi di scostamenti temporanei dall’OMT, ossia scostamenti temporanei del saldo strutturale dall’obiettivo programmatico in ragione di eventi eccezionali. Rientrano in tali ipotesi eventi straordinari, al di fuori del controllo dello Stato, ivi incluse le gravi calamità naturali, con rilevanti ripercussioni sulla situazione finanziaria generale del Paese.

 

Per ottenere l’autorizzazione allo scostamento di bilancio bisogna attivare una procedura europea, che inizia con una consultazione della Commissione europea per terminare con l’approvazione da parte delle Camere, a maggioranza assoluta dei rispettivi componenti, indicando nel contempo il piano di rientro rispetto all’Obiettivo di medio termine.

 

Nel caso in cui si verifichino ulteriori eventi eccezionali, il governo di un paese membro può richiedere nuovamente uno scostamento di bilancio, seguendo lo stesso identico iter: consultazione della Commissione e approvazione parlamentare.

 

L’obiettivo comune a tutti i Paesi membri resta comunque il pareggio di bilancio.

 

Perchè il quarto sconstamento di bilancio:

Il governo si appresta a varare la prima bozza della legge di Bilancio 2021, che entro metà mese verrà inviata a Bruxelles assieme alle linee guida del Recovery plan.

 

Secondo le ultime indiscrezioni, l’esecutivo chiederà al Parlamento un nuovo scostamento di bilancio da 22 miliardi di euro, con la manovra finanziaria che complessivamente arriverà a valere circa 40 miliardi di euro, 15 dei quali provenienti dai “grant” del Recovery fund.

 

Le nuove risorse finanziarie serviranno per sostenere l’occupazione e per rilanciare il comparto industriale.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA