Sospensione Rc auto 2020: cos'è come funziona e ultime novità

Sospensione Rc auto e moto 2020 decreto Cura Italia sospesa fino al 31 luglio cos'è e come funziona, per quanto tempo, cosa bisogna fare per sospenderla

23 aprile 2020 08:07
Sospensione Rc auto 2020: cos'è come funziona e ultime novità

Sospensione Rc Auto 2020 novità Dl Cura Italia Senato:

 

Possibile novità per la Sospensione Rc auto 2020 nel decreto Cura Italia ora alla Camera per la conversione in legge del decreto. Ieri il governo ha posto la questione sulla fiducia e il decreto è passato con 142 si, 99 no, 4 astenuti. Le opposizioni, come annunciato, hanno votato no.

 

Dalla Commissione Bilancio al Senato sono stati approvati alcuni nuovi emendamenti al decreto Cura Italia, uno tra questi quello sulla sospensione Rc auto fino al 31 luglio 2020.

 

L'emendamento approvato è stato presentato da tre senatori del Movimento 5 Stelle, Lannutti, Fenu e Accoto, e consente di sospendere su richiesta dell'assicurato, la polizza RC auto dei veicoli, in modo da non pagare per qualcosa che non si sta utilizzando. Ora infatti la sospensione può essere attivata solo se prevista dal contratto e se la compagnia assicurativa decide, a sua discrezione, di concedere il beneficio.

 

Ecco cosa dice l'emendamento presentato dal M5S al decreto Cura Italia Senato:

"Su richiesta dell’assicurato possono essere sospesi per il periodo richiesto dall’assicurato stesso e sino al 31 luglio 2020 i contratti di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti. La sospensione opera dal giorno in cui l’impresa di assicurazioni ha ricevuto la richiesta di sospensione da parte dell’assicurato e sino al 31 luglio 2020. Conseguentemente le società assicuratrici non possono applicare penali o oneri di qualsiasi tipo in danno dell’assicurato richiedente la sospensione, e la durata dei contratti è prorogata di un numero di giorni pari a quelli di sospensione senza oneri per l’assicurato".

Tale sospensione del contratto RCA è aggiuntiva e non sostitutiva di analoghe facoltà contrattualmente previste in favore dell’assicurato che restano pertanto esercitabili.

 

Sospensione Rc auto 2020 Dl Cura Italia, solo una proroga:

il Governo, al fine di consentire ai cittadini chiusi in casa per l'emergenza Coronavirus, di stare più tranquilli dal punto dei vista di adempimenti e scadenze, ha previsto nel Decreto Cura Italia la sospensione Rc Auto per il CoronaVirus.

 

Il decreto Cura Italia, Dl 18/2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2020 è un maxi decreto contenente tantissime misure che vanno dal potenziamento del SSN, medici e Protezione civile ai primi interventi per le famiglie, lavoratori, partite IVA e imprese con la cassa integrazione estesa a tutti i lavoratori d'Italia.

 

Tra le varie novità c'è dunque anche la sospensione Rc auto anche se in realtà trattasi più di una proroga della scadenza o prolungamento della validità della polizza a seconda del punto di vista della dispodizione.

 

Andiamo quindi a vedere la Sospensione Rc auto cos'è e come funziona e chi sono i soggetti che possono usufruire di questo nuovo beneficio introdotto dal Decreto Cura Italia.

 

Sospensione Rc Auto e moto 2020 cos'è e come funziona:

Sospensione Rc auto e moto 2020 cos'è e come funziona nel decreto Cura Italia: in base a quanto previsto dal nuovo Decreto Cura Italia in Gazzetta Ufficiale, i cittadini possono fruire della sospensione dell’RCA auto e moto. In pratica si tratta di prolungamento del periodo di validità del certificati dopo la scadenza della polizza.

 

Ciò significa che il periodo di validità della assicurazione rc auto e moto diventa di 30 giorni dopo la scadenza.

 

Pertanto, sarà possibile circolare per 30 giorni con l’assicurazione scaduta. Si faccia però attenzione, perché la "sospensioe" è valida solo per le polizze Rc auto e moto con scadenza tra il 21 febbraio e il 30 aprile 2020.

 

Secondo le prime stime, la misura interessa circa 7-8 milioni di auto.

Forse ti interessa anche RC Auto familiare 2020: cos’è e come funziona

 

Rc auto e moto pagamento assicurazione dopo 30 giorni dalla scadenza:

I cittadini con scadenza della polizza Rc auto e moto tra il 21 febbraio ed il 30 aprile 2020, per effetto del Decreto Cura Italia, hanno la possibilità di fruire di un prolungamento della validità per 30 giorni.

 

Durante tutto il mese, l'impresa di assicurazione è obbligata a mantenere in essere la garanzia prestata con il contratto assicurativo fino all’effetto della nuova polizza, così come previsto all’articolo 170-bis, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209.

 

Al termine dei 30 giorni, i cittadini poi devono effettuare il pagamento dell’assicurazione auto e moto con due diverse opzioni:

  • Rinnovare il contratto di assicurazione con la stessa compagnia di assicurazione: con il pagamento del premio, la nuova polizza avrà come decorrenza la scadenza della polizza originaria.

  • Stipulare un nuovo contratto di assicurazione con un'altra compagnia: in caso di nuova polizza e nuova compagnia, il cittadino potrebbe beneficiare di un periodo di assicurazione prolungato, grazie all'estensione di validità di 1 mese della prima polizza.

E' bene ricordare inoltr che eventuali incidenti occorsi durante i 30 giorni di prolungamento della polizza Rc auto e moto, sono a carico della prima compagnia. 

 

Sospensione momentane Rc auto e moto: come funziona?

Forse non tutti lo sanno, ma ci sono alcuni casi in cui il contraente di una polizza di Rc auto o moto può sospendere momentamente il contratto.

 

La sospensione della polizza deve comunque essere prevista tra le clausole contrattuali del contratto.

 

Qualora presente, ecco quando è possibile richiedere sospensione momentanea della polizza Rc auto e moto:

  • essere in regola con i pagamenti e con i documenti;

  • la sospensione è possibile farla solo se mancano almeno 30 giorni alla scadenza;

 

Come richiedere la sospensione dell’assicurazione auto e moto - documenti:

  • lettera di richiesta di sospensione della polizza da presentare alla propria compagnia assicurativa. Solitamente il modulo online è scaricabile dal sito della compagnia;

  • copia del certificato di assicurazione e della carta verde.

 

Da ricordare inoltre che tra la sospensione ufficiale della Rc auto o moto e il nuovo beneficio introdotto dal decreto Cura Italia, c'è una differenza molto importante:

  • con la sospensione il veicolo non può circolare mentre,

  • con il prolungamento della scadenza, il veicolo non solo può circolare ma continua ad essere coperto dal punto di vista assicurativo.

 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA