Super ammortamento e Iper ammortamento 2020: proroga e novità

«Super ammortamento e Iper ammortamento 2020 novità, cosa sono e come funzionano, proroga maggiorazione quote di ammortamento acquisto beni strumentali nuovi»

Super ammortamento e iper ammortamento 2020 proroga in legge di bilancio 2020 e ultime novità introdotte dal decreto Crescita:

 

La nuova Manovra 2020 ha previsto la proroga 2020 dell'intero pacchetto Industri 4.0 per cui anche dell'Iperammortamento e del Superammortamento.

 

Nel 2020 quindi i titolari di reddito d’impresa e gli esercenti arti e professioni, potranno continuare a fruire della maggiorazione delle quote di ammortamento in relazione all’acquisto di beni strumentali nuovi (articolo 1, commi da 29 a 36, legge 205/2017) relativi all'iper ammortamento e al super ammortamento.

 

Prima di andare ad elencare le novità andiamo ad illustrare il super ammortamento e l’iper ammortamento cosa sono e come funzionano.

 

Novità 2020: l'iperammortamento e superammortamento saranno prorogati per tutto il 2020 dalla nuova Manovra 2020.

 

Super ammortamento: cos’è e come funziona?

Cos’è il super ammortamento? Il super ammortamento è una agevolazione entrata in vigore nel 2016 con la legge di stabilità al fine di aiutare i soggetti titolari di reddito d’impresa e gli esercenti di arti e professioni, a promuovere l’acquisto di beni strumentali nuovi e di veicoli utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell’attività d’impresa.

 

Super ammortamento come funziona? In base a quanto previsto dal Mise, il Super ammortamento funziona così:

  • gli imprenditori, i professionisti e gli esercenti di arti, grazie al superammortamento hanno potuto usufruire nel periodo compreso tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016, di un maggiore costo di acquisizione del 40% sulle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria ai sensi dell’articolo 1, commi 91 e seguenti, legge 208/2015.

  • Nel 2017, la nuova legge di bilancio ha poi prorogato il super ammortamento fino al 31 dicembre 2017 ovvero entro il 30 giugno 2018, a patto che l'ordine di acquisto dei nuovi beni, risultasse accettato da parte del venditore e che fosse effettuato il pagamento dell'acconto di almeno il 20% del costo di acquisizione. 

  • La legge di bilancio da una parte ha previsto la proroga del superammortamento per tutto il 2017, dall’altra ne ha previsto una limitazione. Tale limite come tutti saprete ha riguardato l’acquisto dei mezzi di trasporto a motore. A partire dal 1° gennaio 2017, infatti, il superammortamento auto è applicabile solo agli acquisti di veicoli adibiti a uso pubblico o utilizzati esclusivamente come beni strumentali.

  • Nel 2018, il super ammortamento è al 130% è stato prorogato fino al 31 dicembre 2018 ovvero fino al 30 giugno 2019, a patto che l'ordine di acquisto dei nuovi beni, risulti accettato dal venditore con pagamento dell'acconto di almeno il 20% del costo di acquisizione. 

  • Tutte le istruzioni super ammortamento Agenzia delle Entrate sono disponibili con le circolari n. 23/E del 26 maggio 2016 e n. 4/E del 30 marzo 2017.

  • Nel 2020, il superammortamento sarà prorogato dalla legge di Bilancio 2020 all'interno del pacchetto Industria 4.0. Ancora da vedere se il governo riuscirà a prorogarlo per un intero triennio.

 

Iper ammortamento cos'è e come funziona?

Che cos'è l’iper ammortamento? L'iper ammortamento è una agevolazione introdotta con il cd. decreto Industria 4.0 del Mise, con l'obiettivo di favorire processi di trasformazione tecnologica e digitale secondo il modello Industria 4.0, ora diventato Impresa 4.0.

 

In pratica la nuova misura ha previsto che, per gli investimenti in determinate tipologie di beni materiali strumentali nuovi, il cui elenco dettagliato si trova nell'allegato A della legge, e che potete visualizzare a fine paragrafo, i titolari di reddito d’impresa possono fruire di un maggiore costo di acquisizione del 150% ai sensi dell'articolo 1, comma 9, legge 232/2016.

 

Iper ammortamento come funziona? L'per ammortamento funziona così:

  • per l'acquisto di beni strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico, ossia che sono in grado di promuovere lo sviluppo digitale dell’azienda ad esempio grazie ad esempio all'impiego di macchine intelligenti interconnesse, è riconosciuta la maggiorazione del 150% sulle quote di ammortamento.

  • gli investimenti agevolabili sono quelli effettuati entro il 31 dicembre 2017 ovvero entro il 30 giugno 2018 poi prorogato in via definitiva al 30 settembre 2018, a patto però che entro il 31 dicembre 2017, l'ordine risulti accettato e che sia stato pagato l'acconto di almeno il 20% del costo di acquisizione.

  • inoltre la legge di bilancio 2017, ha previsto anche una maggiorazione del 40% per l'acquisto di beni immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica in chiave Industria 4.0. L'elenco dettagliato dei beni ammessi alla agevolazione è disponibile nell’allegato B legge di bilancio 2017 - software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni.

  • Ricordiamo che la suddetta maggiorazione del 40% è fruibile solo da chi ha beneficiato dell’iper ammortamento; 

  • Tutte le istruzioni iper ammortamento Agenzia delle entrate sono disponibili nella:

    •  circolare n. 4/E del 30 marzo 2017.

    • decreto Industria 4.0

    • Allegato A: elenco beni ammessi iper ammortamento;

    • Allegato B elenco beni iper ammortamento: software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni.

 

Super ammortamento e iper ammortamento ultime novità:

Super ammortamento e iper ammortamento quali sono le novità? Le novità super ammortamento e iperammortamento, saranno introdotte dalla nuova legge di bilancio 2020 che una volta approvata, renderà effettiva la proroga per il tutto il 2020 solo di una di queste due misure.


Anche nel 2020, pertanto, si potrà beneficiare dell'Iperammortamento e superammortamento e di tutte le altre miusure del piano Industria 4.0, tra cui la nuova Sabatini, il bonus ricerca e sviluppo, ecc.

 

Super ammortamento novità decreto Crescita:

Quali sono le novità introdotte al super ammortamento?

Ecco le novità super ammortamento:

  • proroga per il super ammortamento 2020: le agevolazioni sugli investimenti in beni materiali strumentali con il superammortamento saranno prorogate con l'approvazione con la nuova legge di bilancio.

  • beneficiari super ammortamento sono:

    • i titolari di reddito d’impresa;

    • gli esercenti arti e professioni con reddito di lavoro autonomo anche svolto in forma associata, ivi compresi i contribuenti nel regime dei minimi.

    • esclusi dal super ammortamento: i contribuenti nel regime forfettario ed imprese marittime.

  • Ai beneficiari petta il Super ammortamento al 130%: per cui la percentuale di maggiorazione del costo di acquisizione da applicare è pari al 30%;

  • Conferma della cancellazione del super ammortamento auto su tutti i veicoli e altri mezzi di trasporto.

 

Iper ammortamento novità:

Novità iper ammortamento: le novità introdotte scorsa legge di bilancio all'iperammortamento e che rimangono in vigore anche nel 2020 sono:

  • proroga iper ammortamento 2020: la maggiorazione si applica ora con diverse aliquote a tutti gli investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2020:

    • Iperammortamento 150%: se la misura degli investimenti è fino a 2,5 milioni di euro; 

    • Iper ammortamento 100% per gli investimenti compresi tra 2,5 e 10 milioni; 

    • Iperammortamento 50% per gli investimenti compresi tra 10 e 20 milioni; 

    • Iper ammortamento 0% investimenti eccedenti il limite di 20 milioni.

    • Iper ammortamento 0% per chi ha fruito dell'’iperammortamento 2018 al 150%.

    • Iperammortamento 40% del costo di acquisizione dei beni immateriali (software) e sistemi di gestione per l’e-commerce e servizi digitali. elencati nell’Allegato B della Legge di bilancio 2017.

  • Per coloro che beneficiano dell’iper ammortamento, le regole per fruire della maggiorazione del 40% si applicano anche agli investimenti in beni immateriali strumentali.

  • Modificato l’elenco beni agevolabili iper ammortamento: la legge di bilancio ha modificato la lista dei dei beni immateriali per i quali spetta la maggiorazione del 40%, ecco le nuove voci:

    • sistemi di gestione della supply chain finalizzata al drop shipping nell’e-commerce;

    • software e servizi digitali per la fruizione immersiva, interattiva e partecipativa, ricostruzioni 3D, realtà aumentata;

    • software, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-fabbrica, fabbrica-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field). 

  • Conferma dei documenti iper ammortamento e quelli relativi alla maggiorazione del 40% per i beni immateriali: i beneficiari delle misure, hanno l'obbligo d presentare in caso di acquisizione di beni dal costo superiore a 500mila euro, un'apposita documentazione che attesti che il bene in questione possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi contenuti negli allegati A o B ed è interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura. Tale adempimento può essere espletato, con:

    • una perizia tecnica giurata rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale iscritti all'albo, o,

    • un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA