IMU 2020: come funziona nuova tassa sulla casa e abolizione TASI

«Nuova IMU 2020 cos'è e come funziona Tassa unica sulla casa in Legge di Bilancio 2020 con abolizione TASI 2020 e con aliquota da 8,6 a 10,6 per mille»

IMU 2020, tassa unica sulla casa Legge di Bilancio 2020, cosa cambia? La nuova IMU 2020 con aliquota base che aumenta dal 7,6 per mille all'8,6 per mille aumentabile ulteriormente dai sindaci fino ad un massimo del 10,6 per mille, è la novità 2020 che sarà introdotta dalla Legge di Bilancio 2020 e più precisamente dal decreto fiscale 2020 collegato alla Manovra con l'obiettivo di ridurre e semplificare più di 200mila aliquote dei tributi locali sulla casa, spesso oggetto di modifica.

 

La nuova IMU 2020 così come prevista nell'emendamento presentato all'interno del Dl Fiscale 2020 prevede quindi l'unificazione delle tasse sulla casa ma anche di seconde case, negozi, capannoni, garage in modo da semplificare il pagamento delle imposte sul mattone da parte dei cittadini che dal 2014, non hanno fatto altro che accavvalersi e aggrovigliarsi ancora di più.

 

Al momento la tassa unica sulla casa è stata inserita nel testo della legge di Bilancio 2020 ma deve ancora essere approvata in via definitiva.

 

Alla luce di questa importante novità, andiamo a vedere la tassa unica sulla casa, IMU 2020 cos'è e come funziona e di quanto dovrebbe essere l'aliquota nuova Imu 2020 massima e minima che i contribuenti dovrebbero versare, se l'unificazione di Imu + Tasi, dovesse passare l'esame alle Camere.

 

Nuova Imu 2020 e abolizione TASI in Legge di Bilancio:

Nuova Imu 2020, arriva la nuova tassa unica sulla casa nella Legge di Bilancio 2020:

  • in base alle ultimissime novità la Nuova IMU è stata inserita nella Legge di Bilancio 2020 e più precisamente nel decreto fiscale 2020. La cd. nuova Imu che ricordiamo non è nuova imposta sulla casa ma l'unificazione di Imu e Tasi, prevede infatti in un'unica tassa ed unica aliquota, al fine di semplificare i tributi locali sul mattone che, dopo il 2014, si sono accavallati in un complicato groviglio. Specialmente per chi possiede una seconda casa, un negozio, due cantine ecc.

  • L'obiettivo della governo giallorosso è pertanto quello di unificare le imposte Imu e Tasi e di trasformarle in una tassa unica sulla casa, andando così a ridurre o eliminare oltre 200mila aliquote diverse ed evitare così ai contribuenti, il pagamento di una doppia tassa per lo stesso immobile.

  • In base a quanto previsto dal Dl fisco 2020, la tassa unica sulla casa chiamata nuova Imu prevede un’aliquota che passa e quindi aumenta dal 7,6 per mille all'8,6 per mille aumentabile dal Comune fino al 10,6 per mille.

 

Cos'è la nuova IMU 2020?

Nuova IMU 2020 cos'è? La nuova IMU nel decreto fiscale 2020 è l'unificazione dell'attuale IMU e TASI in una tassa unica sulla casa che permetterebbe tra l'altro, anche la possiblità di predisporre dei bollettini precompilati Imu, per facilitare il pagamento ai contribuenti.

 

Ma non è tutto, infatti, la nuova IMU 2020 oltre a semplificare le imposte sulla casa, porterà l'aliquota massima al 10,6 per mille. Ma i Comuni potranno decidere se aumentare l’aliquota fino all’11,4 per mille.

 

Nessuna varazione invece per quanto riguarda l'esenzione prima casa se non di lusso, il calcolo della rendita catastale rivalutata del 5%, il coefficiente o moltiplicatore da applicare n base alla tipologia catastale o il metodo di calcolo sull'aliquota fissata dal Comune.

 

IMU 2020 come funziona la tassa unica sulla casa:

Imu 2020: come funziona la tassa unica sulla casa? Ecco come funziona l'IMU 2020 in base a quanto previsto al momento dalla bozza di testo della Legge di Bilancio 2020 e dal testo del decreto fiscale 2020:

  • la nuova IMU nella proposta giallorossa, prevede un nuovo meccanismo che accorpa le due tasse sulla casa: IMU e TASI, in modo da evitare che il tributo finale dovuto dal contribuente, sia la mera somma tra le due imposte fissate da ciascun Comune. Tale novità, consentirebbe tra l'altro ai Comuni di predisporre eventualmente in  futuro bollettini precompilati, come già avviene con la TARI, tassa sui rifiuti.

  • Mantenuta anche la possibilità di diminuire o azzerare l'aliquota per gli immobili diversi dalla prima casa.

  • Con la nuova IMU però i Comuni possono decidere se aumentare l’aliquota fino all’11,4 per mille mentre prima era previsto il blocco al 10,6 per mille al quale si poteva aggiungere una maggiorazione dello 0,8 per mille solo in alcuni casi specifici.

  • L'aliquota base Imu + Tasi aumenta dal 7,6 all'8,6 per mille ma i sindaci potranno decidere se aumentarla fino a un massimo del 10,6 per mille. Dal prossimo anno però per i Comuni che già avevano portato al massimo l'aliquota di entrambe le tasse sulla casa, potranno alzare l'imposizione fino all'11,4 per mille.

  • Per il momento la nuova  Imu si continuerà a pagare come le vecchie imposte sulla casa, per cui con bollettino postale o F24 e in due rate: la prima il 16 giugno e la seconda il 16 dicembre. 

  • Per il solo anno 2020 come prima rata si dovrà versare la metà di quanto pagato nel 2019, in quanto si deve attendere la nuova delibera comunale nuova Imu 2020 in base alle nuove regole, che dovrà essere pubblicata entro il 28 ottobre 2020.

  • I sindaci avranno il potere di decidere anche di azzerare la nuova IMU 2020, attualmente tale scelta è possibile solo per la Tasi, anche se trattasi di prime case di lusso.

  • Con la nuova Imu 2020 rimangono invariate le esenzioni e la riduzione 25% per chi affitta una seconda o terza casa a canone concordato.

 

IMU 2020 aliquota massima al 10,6 per mille:

Tassa unica sulla casa: nuova aliquota per l'IMU 2020? In base a quanto previsto dalla bozza di testo della Legge di Bilancio 2020 sulla nuova IMU, l'aliquota massima tra IMU e TASI sarà fino 10,6 per mille può essere differenziata per i seguenti tipi di immobili:

  • fabbricati ad uso residenziale diversi dall’abitazione principale;

  • fabbricati a disposizione, non locati da almeno 2 anni;

  • fabbricati locati a titolo di abitazione principale,

  • fabbricati concessi in comodato d'uso a parenti in linea retta o affini, stabilendo il grado di parentela,

  • fabbricati industriali,

  • fabbricati commerciali,

  • immobili appartenenti al gruppo catastale D;

  • fabbricati appartenenti al gruppo catastale B;

  • fabbricati appartenenti alla categoria catastale C3,

  • fabbricati ad uso commerciale con particolari caratteristiche tipiche dei centri storici, da determinarsi nel regolamento del tributo.

 

Imu 2020 scadenza e pagamento tassa unica sulla casa:

Imu 2020 scadenza: per quanto riguarda la scadenza nuova Imu nulla cambia. Le scadenze per i versamenti resterebbero quindi:

  • Acconto nuova IMU 2020: scadenza 16 giugno;

  • Saldo nuova Imu 2020: entro la scadenza del 16 dicembre.

Tassa unica sulla casa pagamento: riguardo al versamento della nuova IMU, continuerà per il momento ad essere effettuato con bollettino IMU da compilare o modello F24.

 

Inoltre:

  • Per il solo anno 2020 l'acconto nuova IMU 2020, ossia la prima rata di giugno, si dovrà versare la metà di quanto pagato nel 2019, in attesa della nuova delibera comunale stabilita sulle nuove regole, che dovrà essere pubblicata entro il 28 ottobre 2020.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA