Nuovo modello Redditi 2019: quadri istruzioni scadenza Unico

«Nuovo modello Redditi persone fisiche 2019 Agenzia delle Entrate, istruzioni compilazione nuovi quadri, detrazioni canoni leasing bonus premi produttività»

Nuovo modello Redditi persone fisiche 2019 Agenzia delle Entrate, è il modello che ha sostituito il vecchio modello Unico Persone fisiche, utile per la dichiarazione dei redditi 2019 percepiti dai contribuenti nel corso dell'anno di imposta 2018.

 

Il nuovo modello Redditi 2019 persone fisiche, presenta diverse novità in quanto è stata eliminata la parte relativa alla dichiarazione IVA diventata in forma autonama.

Vediamo quindi Redditi persone fisiche 2019: modello, istruzioni quadri e scadenza 30 novembre 2019, nuova scadenza per effetto del decreto Crescita.

 

Modello Redditi persone fisiche 2019 Agenzia delle Entrate:

Il nuovo Redditi persone fisiche 2019 è stato pubblicato dall'Agenzia delle Entrate con l'apposito provvedimento che oltre ad approvare il nuovo modulo ha approvato anche le istruzioni per la compilazione e le specifiche tecniche per il nuovo modello Redditi 2019.

 

Il nuovo modello per la dichiarazione dei redditi persone fisiche 2019 è stato approvato ed è scaricabile gratuitamente dal sito dell'Agenzia delle Entrate:

  • Modello Redditi 2019 Persone fisiche (Pf) - Fascicolo 1;

  • Istruzioni per la compilazione di Redditi Pf 2019 (fascicolo 1).

  • Modello Redditi 2019 Persone fisiche (Pf) - Fascicolo 2;

  • Istruzioni per la compilazione (fascicolo 2).

  • Modello Redditi 2019 Persone fisiche (Pf) - Fascicolo 3;

  • Istruzioni per la compilazione (fascicolo 3).

 

Modello Redditi persone fisiche 2019: cos'è

Che cos'è il modello Redditi persone fisiche? Il modello Redditi, è il nuovo modello ordinario per la dichiarazione dei redditi che ha sostituito a partire da quest'anno il vecchio modello Unico.

 

Tale novità, è stata introdotta a seguito delle modifiche apportate dal legislatore alla normativa sulla dichiarazione annuale Iva diventata in forma autonoma .

 

Dal nuovo modello Redditi è stata eliminata la componente IVA.
A cambiare quindi è solo il nome del modello e la parte relativa alla dichiarazione dell'imposta sul valore aggiunto.

 

Vi ricordiamo poi, che per una corretta presentazione del modello Redditi, occorre sempre:

  • compilare il modello;

  • calcolare i versamenti effettuati;

  • versare quanto dovuto tramite modello F24;

  • presentare la dichiarazione dei redditi 2019. 

Il contribuente, per effettuare tutte queste operazioni, può scegliere se fare tutto da solo, presentando anche il modello redditi precompilato 2019, oppure, rivolgersi ad un intermediario, Caf, commercialista, associazioni di categoria, ecc.

 

Modello Redditi persone fisiche 2019: novità, istruzioni compilazione quadri modello

Tra le tante novità inserite quest'anno nel nuovo modello Redditi persone fisiche, c'è quella più evidente perché si trova nel frontespizio e che riguarda il riquadro Tipo di dichiarazione in quanto è stata eliminata la casella Dichiarazione integrativa a favore perché, per effetto del decreto collegato alla Legge di Bilancio 2017, il famoso Dl 193/2016, il termine per la dichiarazione a favore è stato equiparato a quello previsto per la dichiarazione a sfavore, ossia, entro il 5° anno successivo alla presentazione, nei termini, del modello.

 

Un'altra importante novità riguarda invece la detassazione dei premi di produttività. Nel modello Redditi PF, infatti, trova per la seconda volta spazio l'incentivo alla produttività con una riduzione della tassazione con aliquota agevolata al 10% se pari a 3.000 - 4.000 euro.

 

Ricordiamo a tale proposito che per il lavoratore ha comunque la possibilità di trasformare il bonus premio di produzione in denaro con misure di welfare aziendale. In questi casi, è prevista l’esenzione totale.

 

Le istruzioni Redditi PF Agenzia delle Entrate ricordano inoltre che da questa dichiarazione, diventano detraibili al 19% le spese canoni di leasing per l’acquisto della prima casa. In questo caso, i limiti di importo detraibile dalla dichiarazione dei redditi sono:

  • 8 mila euro per i contribuenti under 35 ani;

  • 4 mila euro per gli over 35 anni.

La suddetta detrazione, è riconosciuta solo se il contribuente non ha un reddito annuo sopra i 55 mila euro.

Nel modello spazio anche al nuovo bonus domotica con possibilità di fruire di una detrazione pari al 65% dell’importo speso per installare, acquistare, dispositivi per il controllo a distanza di impianti atti a migliorare le prestazioni energetiche del proprio immobile.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA