EditorialiOpinioniAnalisiInchiesteIntervisteScenariFirme
La grande fiction

“Romulus”: cast e trama della serie tv Sky Original di Matteo Rovere

Il regista de “Il primo Re” porta in TV “Romulus”, un affresco epico sulla nascita di Roma tra storia e leggenda. 10 episodi in onda su Sky dal 6 novembre

13 novembre 2020 07:59
“Romulus”: cast e trama della serie tv Sky Original di Matteo Rovere

Romulus, la serie evento ideata da Matteo Rovere, ha debuttato il 6 novembre su Sky Atlantic, le prime due puntate sono state presentate in anteprima alla Festa del Cinema di Roma. 

 

Romulus trama

Lazio, VIII secolo a.c. la Terra dei trenta Re, la regione che si trova a sud del Tevere, un tempo teatro di guerre e scontri, è ora un luogo pacifico. Ogni popolo ha ancora il proprio sovrano, ma tutti riconoscono l’autorità suprema del Re dei Re, Numitor, a capo di Alba Longa e della Lega Latina.Ad Alba Longa vivono anche gli indivisibili Yemos e Enitos – fratelli gemelli orfani di padre, nipoti del sovrano, destinati a regnare insieme perché sono “la destra e la sinistra”.

 

I trenta popoli della Lega Latina vivono da anni sotto la guida del re di Alba, ma siccità e carestia minacciano la pace e la vita di queste città. Non piove da due mesi,  dunque è arrivato il momento di convocare tutti i capi per chiedere agli dei come procedere.Il responso delle divinità è chiarissimo:la siccità avrà fine solo con l’esilio di Numitor.  Il re dei re viene accecato e costretto all’esilio. Sua figlia decide di seguirlo, Yemos e Enitos si preparano dunque a prendere il posto del nonno, ma Amulius, fratello di Numitor, vuole il potere  e decide di prendere lui il comando con la forza. 

 

La figlia di Amulius, la vestale Ilia, è però innamorata del cugino Enitos, dopo l’esilio di Numitor , la giovane ha una visione sul futuro e avvisa Enitos del pericolo. Ma sarà inutile. Delusa da Vesta, che non ha ascoltato le sue preghiere, Ilia spegne il fuoco sacro e decide di lottare per la sopravvivenza e la vendetta. Intanto nella città di Velia, il giovane schiavo Wiros viene mandato nel bosco insieme a un gruppo di ragazzi per i Lupercalia: trascorreranno lì sei mesi  da soli,  lottando contro gli animali selvatici e gli spiriti della dea Rumia. Nel bosco Wiros conosce il principe Yemos, in fuga da Amulius, i due diventano amici, insieme impareranno a sopravvivere. 

 

Romulus, la serie tv:

Con Romulus, Matteo Rovere (Veloce come il vento, Il primo re ) firma il suo primo progetto per la TV, la serie (sono 10 episodi), è un affresco epico degli avvenimenti che, tra storia e leggenda, portarono alla nascita di Roma.

 

Romulus è un grande spettacolo e la tensione è ai massimi livelli. E’ una storia di sentimenti, fratellanza, coraggio e paura. Un grande affresco, una ricostruzione realistica degli eventi che hanno portato alla fondazione di Roma. Ma soprattutto è un’indagine sulle origini e sul profondo significato del potere nell’Occidente: un viaggio attraverso un mondo antico, brutale e pauroso, qui ogni cosa è sacra e la gente percepisce ovunque la presenza misteriosa e ostile degli dei.

 

La serie nasce dalla passione di Matteo Rovere per il mondo antico e per il mito sulla creazione di Roma. Un mondo che ha iniziato a esplorare con il Primo Re, il film con Alessandro Borghi, che può essere considerato quasi come un episodio pilota di questa serie. Bellissima la sigla che accompagna la serie, una splendida cover di Shout dei Tears for Fears realizzata da Elisa.  

 

Curiosità

Gli episodi completamente girati in protolatino(l’antenata delle lingue italiche), sono stati doppiati in italiano, e sarà possibile accedere alla versione originale sottotitolata.

 

Romulus, il Cast:

I tre personaggi principali, attraverso i cui occhi gli spettatori vivranno le vicende della serie sono Lemos, Wiros e Ilia. Per questi ruoli sono stati scelti Andrea Arcangeli (Trust), Marianna Fontana (Indivisibili) e Francesco Di Napoli (La Paranza dei Bambini). 

 

La nota

Governare Roma è stato sempre un gran casino. Dai tempi della sua fondazione.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA