L'autodichiarazione

Autocertificazione covid novembre 2020: pdf editabile modulo Viminale

Il Dpcm 3 novembre ha suddiviso l'Italia in 3 fasce (rossa, arancione e gialla) e inserito il coprifuoco. È necessario quindi usare l'autocertificazione

21 novembre 2020 15:17
Autocertificazione covid novembre 2020: pdf editabile modulo Viminale

Ha accompagnato gli spostamenti durante il lockdown dello scorso marzo ed è tornata in voga in occasione del coprifuoco già in vigore in alcune regioni italiane, come Lazio, Campania e Lombardia, stabilite da ordinanze regionali.

 

Con il Dpcm 3 novembre l’autocertificazione è necessaria per giustificare qualsiasi uscita durante il coprifuoco, adesso imposto in tutto il territorio nazionale? Oppure serve solo per le regioni dichiarate zone rosse e arancioni?

 

In base a quanto risposto Conte in conferenza stampa di stasere l'autocertificazione serve laddove è previsto un divieto. Pertanto ha risposto affermativamente: servirà l'autocertificazione per giustificare gli spostamenti nelle aree rosse e arancioni e durante il coprifuoco in quelle gialle.

 

Coronavirus, cosa prevede il nuovo Dpcm 3 novembre

Il Dpcm 3 novembre, firmato dal Premier Conte e in vigore dal 6 novembre al 3 dicembre prevede, tra le varie misure, il coprifuoco in tutta Italia dalle 22 alle 5 del mattino e il Paese suddiviso in tre zone a seconda del rischio: rossa, arancione e gialla.


Nella zona arancione e in quella rossa, per 15 giorni, non è possibile spostarsi in altri comuni, diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione salvo che per "comprovate esigenze" di studio, lavoro, salute o per necessità. Così come è vietato anche uscire dalla regione, sempre ad eccezione di "comprovate esigenze" di lavoro, salute e per emergenze. Nella fascia rossa sono vietati anche gi spostamenti all'interno del proprio comune, fermo restando le situazioni già elencate.

 

Sono invece consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza, se prevista, e il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.


È inoltre permesso il transito sui territori “rossi” o “arancioni” nel caso si debba raggiungere una regione in fascia gialla, non soggetta a restrizioni.

 

Nelle regioni di fascia gialla è in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino.

 

Servirà quindi l'autocertificazione per gli spostamenti, da esibire in caso di controlli, compilata in ogni sua parte.

 

Autocertificazione Covid novembre 2020: pdf e editabile Viminale

Per ora il Viminale non ha ancora diffuso un nuovo modulo: l'ultimo è stato realizzato per giustificare gli spostamenti in Lombardia, Campania e Lazio secondo le ordinanze regionali, tuttora in vigore.

 

Pertanto alleghiamo quella attualmente in uso:

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA