Greta Thunberg: attivista svedese, età, famiglia, biografia, curiosità

Greta Thunberg: attivista svedese contro i cambiamenti climatici, età, biografia, sindrome di Asperger, curiosità, Fridays for Future, sciopero per il clima

6 maggio 2020 12:10
Greta Thunberg: attivista svedese, età, famiglia, biografia, curiosità

“Let’s move humanity for children in the fight against coronavirus” è la nuova campagna Unicef, realizzata con il supporto di Greta Thunberg e l’associazione anti povertà Human Act, per salvare e proteggere i bambini durante la pandemia da coronavirus.


La giovane attivista svedese contro i cambiamenti climatici ha infatti donato il premio di 100 mila dollari, ricevuto da Human Act, che ha a sua volta eguagliato la cifra in favore dell’Unicef.

“Come la crisi climatica, la pandemia di coronavirus è una crisi dei diritti dell'infanzia", ha affermato la Thunberg.


Lo sciopero per il clima, lanciato da Greta Thunberg, prosegue ora nella versione digitale, a causa delle nuove disposizioni legate all’emergenza coronavirus: #climatestrikeonline.

 

Chi è Greta Thunberg? Età, famiglia, biografia 

Greta Thunberg chi è: Greta Tintin Eleonora Ernman Thunberg, 17 anni, è una studentessa e attivista per lo sviluppo sostenibile e contro i cambiamenti climatici.


Nata a Stoccolma, in Svezia, è la primogenita di Malena Ernman, cantante lirica, e Svante Thunberg, attore. Ha una sorella minore, Beata Ernman di 15 anni, che sta seguendo le orme della madre come cantante.


I 4 membri della famiglia sono anche gli autori del libro “La nostra casa è in fiamme. La nostra battaglia contro il cambiamento climatico” pubblicato in Italia nel 2019 da Mondadori.


Greta ha convinto i suoi familiari a seguire uno stile di vita eco-sostenibile: sono vegani, hanno un’auto elettrica e non utilizzano mezzi di trasporto altamente inquinanti (come gli aerei).

Greta Thunberg e la sindrome di Asperger: all’età di 13 anni Greta Thunberg riceve la diagnosi di sindrome di Asperger, che rientra tra i disturbi dello spettro autistico.

 

Greta non ha alcun problema a parlare di questo disturbo, anzi: lo considera come un “superpotere”.


In un suo tweet del 2019 scrive infatti: “Quando gli hater attaccano il tuo aspetto fisico e le tue differenze, significa che non hanno nient’altro a cui appigliarsi. E a quel punto sai che stai vincendo! Io ho l’Asperger e questo significa che a volte sono diversa dalla norma. E, date le circostanze, essere diversi è un superpotere!”


Un’ispirazione per molti che condividono lo stesso disturbo.

 

Greta Thunberg, lo sciopero per il clima

Greta Thunberg diventa celebre nel mondo nel 2018 quando, invece di andare a scuola, decide di iniziare il suo sciopero di fronte al Parlamento svedese il 20 agosto, prima delle elezioni che si sarebbero tenute a settembre.

 

La causa scatenante della sua protesta sono le forti ondate di calore e gli incendi avvenuti nel paese in quel periodo, e quindi la necessità di richiedere la riduzione delle emissioni di carbone, come previsto dall’accordo di Parigi.


In realtà l’interesse di Greta per l’ambiente e la questione climatica si è manifestata molto presto, intorno all’età di 8 anni.

 

L'ispirazione per la protesta le arriva dai ragazzi di Parkland che, all'indomani della strage avvenuta il 14 febbraio 2018 alla Marjory Stoneman Douglas High School in Florida, decidono di manifestare per un controllo maggiore sull’utilizzo delle armi.

 

Perché quindi non imitare quella protesta anche per richiamare l’attenzione sui cambiamenti climatici?


Per tre settimane Greta Thunberg salta la scuola tutti i giorni; dalla quarta settimana ogni venerdì, sempre in compagnia del celebre cartello “Skolstrejk för klimatet”, ossia “'sciopero scolastico per il clima” in svedese.

 

Nascono così i FridaysForFuture.

Greta Thunberg e l’attenzione globale
All'inizio la protesta di Greta è isolata, ma con il passare dei giorni prima la stampa locale, poi quella internazionale si accorgono di lei.

 

Interviene in Finlandia, in occasione della più grande manifestazione mai realizzata nel paese contro il cambiamento climatico, parlando di fronte a una folla di 10 mila persone.

 

Nascono i gruppi #FridaysForFuture in molte città, Greta tiene un discorso anche in occasione del TedxTalk a Stoccolma e a dicembre 2018 viene invitata a parlare alla Conferenza sul clima COP24.


Non siamo venuti qui per chiedere ai leader mondiali di prendersi cura del nostro futuro. Ci hanno ignorato in passato e ci ignoreranno ancora. Siamo venuti qui per far sapere loro che il cambiamento sta arrivando, che piaccia o meno. Le persone reagiranno alla sfida. E poiché i nostri leader si comportano come bambini, dovremo assumerci le responsabilità che avrebbero dovuto assumere loro molto tempo fa

è una parte del suo discorso di fronte ai rappresentanti dei vari stati.

 

Dopo questo intervento, Greta viene invitata a parlare al World Economic Forum di Davos e nei mesi successivi partecipa ad altre manifestazioni.

 

Il 15 marzo 2019 è la data dello sciopero mondiale per il futuro, al quale partecipano studenti in 1700 città e in oltre 100 paesi del mondo: Greta è presente alla manifestazione di Stoccolma.

 

In seguito, nel mese di aprile 2019, alla vigilia delle elezioni europee, Greta è di nuovo a Bruxelles presso il Parlamento Europeo; successivamente incontra Papa Francesco in Vaticano.

Greta Thunberg e le tappe Oltreoceano
Il suo tour per parlare del riscaldamento globale presso “eventi ufficiali” prevede due tappe in America: il summit per il clima delle Nazioni Unite il 23 settembre, e a Santiago del Cile per la Conferenza mondiale sul clima COP25 (in seguito spostata per dicembre 2019 Madrid).

 

In questa occasione, per raggiungere le varie località senza inquinare, Greta affronta una traversata atlantica “carbon neutral” a bordo dello yacht a vela “Malizia II”.


Prima di intervenire al Global Climate Strike- indetto tra il 20 e il 27 settembre- e di parlare al Summit della Gioventù per il clima, viene invitata al Congresso Usa, in occasione del quale lancia un monito ai politici.

Non vogliamo i vostri elogi e non vogliamo essere invitati per sentirci dire quanto siamo bravi e fonte di ispirazione. Risparmiateci tutto questo senza poi fare niente

Al Summit dell'Onu sul clima, dopo l'arrivo del presidente Usa Donald Trump, è protagonista di un discorso diventato ormai celebre e molto duro, rivolto ai grandi della Terra, con l’iconica frase "How dare you?”, “Come osate?”

Voi avete rubato i miei sogni e la mia infanzia, con le vostre parole vuote! Eppure io sono una delle fortunate. La gente soffre. La gente muore. Interi ecosistemi stanno collassando. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa, e tutto ciò di cui potete discutere sono i soldi, e le favole di una eterna crescita economica! Come osate?

 

Greta Thunberg, età, data di nascita, famiglia

Greta Thunberg età: Greta Thunberg ha 17 anni.

 

Greta Thunberg data di nascita: Greta è nata il 3 gennaio 2003.


Greta Thunberg luogo di nascita: è nata a Stoccolma (Svezia).


Greta Thunberg genitori: i genitori di Greta sono Malena Ernman, famosa cantante lirica svedese, e Svante Thunberg, attore.


Greta Thunberg fratelli: Greta Thunberg ha una sorella minore, nata nel 2005, Beata “Bea” Ernman.


Greta Thunberg curiosità: Nel 2019 Greta viene scelta come persona dell’anno dalla rivista “Time”.


Greta è molto attiva sui social: la sua pagina Facebook ha oltre 2,8 milioni di follower, mentre il profilo Twitter 4,1 milioni. 10,2 i seguaci su Instagram.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA