Coronavirus, Macron sotto accusa: sapeva ed ha perso tempo prezioso

Coronavirus, Macron sotto accusa sapeva ed ha perso tempo con le elezioni, presidente francese, biografia carriera, chi è, moglie e figli, altezza e peso

Coronavirus, aspre critiche nei confronti dell’operato del presidente francese Emmanuelle Macron sono state lanciate in queste ora da più parti. Macron ha prima minimizzato per poi correggere il tiro con il discorso alla nazione e le parole “L'epidemia è realtà, tutti a casa, siamo in guerra". 

 

La verità è uscita dalla bocca di Macron solo lunedì 16 marzo 2020 quando difronte alla portata dell'emergenza sanitaria causata dall'avanzare del coronavirus è stato costretto a fare marcia indietro sulle precedenti sue esternazioni, ma il danno ormai è stato fatto le elezioni municipali parigine non  sono state cancellate e il giorno dopo ha dichiarato che la Francia e in francesi sono in  guerra contro la pandemia e che le forntierte Ue sono chiuse.

 

Un comportamento questo che ha suscitato grandi critiche considerato anche il "vantaggio" del poter constatare come fosse evoluta l'epidemia in Italia nei giorni precedenti, ha perso tempo prezioso ed è questo che gli recrimina Agnès Buzyn, ex ministra della Salute francese, che il 16 febbraio ha lasciato il suo posto al governo per sostituire il candidato macronista al comune di Parigi, Benjamin Griveaux.

 

"Avevo visto subito quanto stava accadendo in Cina” ha raccontato Buzyn in una intervista. “Il 20 dicembre un blog anglofono dettagliava delle polmoniti strane. Avvertii il direttore generale del ministero della Salute. L’11 gennaio avevo inviato un messaggio al Presidente Macron per spiegargli la situazione. Il 30 gennaio, avvertii anche il primo ministro Edouard Philippe: le elezioni non si sarebbero potute tenere".

 

Le elezioni, invece, si sono svolte e la Buzyn ha partecipato facendo campagna elettorale con la paura di stare in mezzo alla gente.

 

L'intervista di Agnés Buzyn è stata rilasciate in lacrime alla giornalista del Monde, Ariane Chemin, è quindi un atto di accusa verso Macron. E cosa farà lei adesso? "Ministro un giorno, medico per sempre. L’ospedale avrà bisogno di me. Ci saranno migliaia di morti". Lo tsunami è davanti agli occhi dei francesi.

 

Inumeri dei contagi da Coronavirus in Francia è salito notevolmente in questi ultimi giorni come il numero di decessi confermati e pazienti ricoverati in rianimazione.

Una situazione che ricorda quella italiana all’inizio dell’epidemia, con una curva di crescita molto simile.

 

L’Oms ha dichiarato l’11 marzo la “pandemia” per il Covid-19 e il presidente francese Macron ha sottolineato per il suo paese: "Siamo solo all'inizio, bisogna essere molto chiari, lucidi".

 

Non sono state ancora adottate misure drastiche, nonostante il governo francese si dichiari pronto ad affrontare l'emergenza.

 

Ecco le ultime notizie Coronavirus Mondo.

 

Le misure approvate finora in Francia

Macron ha affermato nel suo discorso alla nazione che il Coronavirus rappresenta l'emergenza sanitaria più grave degli ultimi cento anni in Francia.

 

Ha spiegato che all'inizio colpirà le persone più anziane e vulnerabili, ma che il paese deve prepararsi a una seconda ondata che invece potrebbe interessare i più giovani.

 

Per affrontare questa situazione ha deciso di chiudere scuole e università a partire da lunedì 16 marzo. Per un motivo semplice: secondo gli scienziati, i bambini e i giovani sono quelli che diffondono il virus più velocemente.

 

I trasporti continueranno a funzionare. Non sarà rinviata la prima tornata delle elezioni municipali previste per il 15 marzo, invitando comunque i cittadini a rispettare le norme igieniche.

 

Macron ha poi sottolineato che lo stato si impegnerà a favore delle imprese e dei dipendenti, per non aggiungere alle difficoltà di carattere sanitario anche le paure legate al fallimento e alla disoccupazione.

 

Pandemia: cos’è e cosa significa?

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato l'emergenza da Coronavirus (Covid-19) “pandemia”.

 

In generale si usa questo termine quando più paesi di almeno due continenti vengono coinvolti in un contagio a ritmi sostenuti e con decessi, che non può più essere collegato al focolaio originale da cui l’epidemia ha avuto inizio.

 

Questo implica che ogni nazione interessata adotti delle misure e dei piani pandemici per la corretta gestione degli ospedali e delle terapie, secondo le linee guida dell’Oms.

 

La pandemia da Coronavirus è la seconda di questo secolo e anche la seconda in un mondo globalizzato. La prima è stata l’influenza A/H1N1 da oltre 500mila vittime stimate nel 2009.

 

Emmanuel Macron: studi, vita privata e carriera

Chi è Emmanuel Macron: Emmanuel Jean-Michel Frédéric Macron è un politico e funzionario francese, attuale Presidente della Repubblica francese, eletto nel 2017.


Nato ad Amiens, in Francia, il 21 dicembre 1977 da Françoise Noguès, medico, e di Jean-Michel Macron, professore di neurologia dell'Università della Piccardia, frequenta il Lyceé La Providence di Amiens.

 

Qui conosce Brigitte Trogneux, sua insegnante di lettere, sposata, con 3 figli e più grande di 24 anni.

 

All’età di 16 anni instaura con lei un rapporto sentimentale che continua nonostante la sua famiglia si opponga e decida di fargli cambiare istituto, iscrivendolo al lycée Henri-IV di Parigi, dove completa gli studi.

 

Nel 2004 si laurea in filosofia presso l’Università Paris Ouest Nanterre La Défense e decide di proseguire gli studi all'Istituto di studi politici di Parigi e all'École nationale d'administration. inizia quindi a lavorare come ispettore delle finanze e, nel 2008, viene assunto presso la banca Rothschild & Co.

 

Nel 2007 sposa Brigitte, dopo il suo divorzio dal primo marito l’anno precedente.

 

Emmanuel Macron, la carriera: dall’età di 24 anni è membro attivo del partito socialista.

Nel 2006 incontra Francois Hollande, con cui inizierà a collaborare qualche anno più tardi.

 

Nel 2007, in occasione delle elezioni presidenziali che vedranno trionfare Nicolas Sarkozy, entra a parte del gruppo “Les Gracques”, composto da dirigenti e funzionari, che chiedono un’alleanza tra Ségolène Royal e François Bayrou.

 

Prova a candidarsi alle legislative in Piccardia, ma i dirigenti del partito non lo scelgono. Decide quindi di prendere una nuova strada sostenendo Hollande.

 

Dal 2012 al 2014 diventa così vicesegretario generale dell’Eliseo, un ruolo molto importante nel personale del presidente Hollande.

 

Dal 2014 al 2016 ricopre la carica di ministro dell’economia dell'industria e del digitale nel secondo governo Valls, da cui si dimette annunciando la candidatura come Presidente della Repubblica alle elezioni del 2017.

 

La sua carriera politica, iniziata nel Partito Socialista per poi proseguire come indipendente, lo porta anche a fondare un proprio partito nel 2016: En Marche!


Ottenendo l’appoggio di diversi leader stranieri (tra cui Angela Merkel e Barack Obama) e i funzionari di Bruxelles, vince al primo turno delle elezioni con il 24% dei voti.

 

Europeista, con un programma politico fondato su principi liberali, va al ballottaggio con Marie Le Pen del partito Front National di estrema destra, dove ottiene il 66%.

 

Diventa il più giovane Presidente nella storia del paese: al momento dell'elezione ha infatti 39 anni.

 

Emmanuel Macron età, altezza, moglie e figli, data di nascita

Emmanuel Macron età: ha 42 anni compiuti il 21 dicembre;


Emmanuel Macron altezza: è alto 177 cm;


Emmanuel Macron peso: pesa circa 73 kg;


Emmanuel Macron data di nascita: è nato il 21 dicembre 1977;


Emmanuel Macron moglie: ha sposato la moglie Brigitte Marie-Claude (nata il 13 aprile 1953) nel 2007;


Emmanuel Macron figli: Macron non ha figli. La moglie Brigitte ha 3 figli avuti dal precedente matrimonio.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA