Coronavirus ultime notizie, Olimpiadi di Tokyo 23 luglio-8 agosto 2021

Coronavirus Olimpiadi di Tokyo 2020 nuove date ufficiali 23 luglio-8 agosto 2021. Giochi olimpici di Tokyo cosa sono, origini, storia, bandiera olimpica

31 marzo 2020 12:38
Coronavirus ultime notizie, Olimpiadi di Tokyo 23 luglio-8 agosto 2021

Coronavirus ultime notizie Olimpiadi di Tokjo:

 

Coronavirus ultime notizie Olimpiadi nuove date ufficiali:

Decise le nuove date ufficiali per i Giochi di Tokyo: 23 luglio-8 agosto 2021. Il Cio e il Comitato organizzatore locale hanno ufficializzato le nuove date dell'Olimpiade di Tokyo 2020, che si terranno praticamente ad un anno esatto di distanza da quelle rinviate a causa dell'emergenza coronavirus.

Le nuove date dei Giochi paraolimpiadi sono dal 24 agosto al 5 settembre si terranno i Giochi paralimpici.

 

Coronavirus ultime notizie, Olimpiadi di Tokyo 2020 rinviate al 2021

È ormai ufficiale. Le Olimpiadi di Tokyo 2020 non si svolgeranno quest’anno come previsto, ma nel 2021.

Il comunicato riguardante il rinvio è arrivato il 24 marzo, dopo la richiesta da più parti di posticipare i giochi olimpici a causa della pandemia da Covid-19.  Un'opzione al quale il CIO Thomas Bach aveva sempre rifiutato di cedere, almeno fino ad oggi.

 

Rinvio Olimpiadi di Tokyo 2020: il comunicato ufficiale

Dopo una conference call tra il primo ministro Abe Shinzo e il presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach, a cui hanno partecipato inoltre il governatore di Tokyo Yuriko Koike, il ministro dei Giochi Olimpici Seiko Hashimoto e il presidente del comitato organizzatore Yoshiro Mori, è arrivato l'annuncio ufficiale del governo giapponese sul rinvio.

 

Le Olimpiadi di Tokyo sono posticipate di un anno. Non avranno inizio il 24 luglio del 2020, come programmato, ma la prossima estate.


Non sarà modificata la denominazione: continueranno a chiamarsi Tokyo 2020, ma avranno luogo nello stesso periodo del 2021. Di conseguenza, sono rinviati anche i Giochi Paralimpici.


Le ipotesi precedentemente affrontate di un possibile posticipo avevano preso in considerazione l’autunno del 2020, preferito anche dal comitato internazionale, che avrebbe rispettato così termini contrattuali e consegne. Ma alla fine il governo ha scelto il rinvio di un anno.

 

Rinvio Olimpiadi Tokyo 2020, le motivazioni

“Il presidente Bach e il primo ministro Abe hanno espresso la loro comune preoccupazione per la pandemia mondiale COVID-19, per ciò che sta provocando alla vita delle persone e al significativo impatto che sta avendo sulla preparazione degli atleti globali per i Giochi” si legge sul comunicato ufficiale.


Dopo l’annuncio di Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore dell’OMS, che ha sottolineato come la pandemia da Covid-19 stia “accelerando”, e considerando gli oltre 375 mila casi nel mondo in quasi tutti i paesi e in continuo aumento, il CIO Bach e il premier giapponese Shinzo hanno quindi deciso fosse necessario riprogrammare le Olimpiadi, ma non più tardi della prossima estate.

 

In modo da salvaguardare la salute degli atleti, di tutti coloro che sono coinvolti nell’organizzazione ma anche della comunità internazionale.

“I leader concordano sul fatto che i Giochi Olimpici di Tokyo possano rappresentare un faro di speranza per il mondo durante questi tempi difficili e che la fiamma olimpica possa diventare la luce alla fine del tunnel in cui il mondo si trova attualmente.

 

Quindi è stato concordato che la fiamma olimpica rimarrà in Giappone” si legge ancora sul comunicato.

 

Olimpiadi: origini e storia

I giochi olimpici sono un evento sportivo che si svolge ogni 4 anni, in cui i migliori atleti del mondo si sfidano in diverse discipline.

 

Dal 2001 le Olimpiadi moderne sono affiancate dai Giochi Paralimpici, nati nel 1960 in Italia.

 

Nel 1924 sono stati introdotti anche i Giochi Olimpici invernali, che si svolgono sempre ogni 4 anni, ma dal 1994 alternandosi a quelli estive con una differenza di due anni.


Olimpiadi, le origini: Il nome è stato scelto per ricordare i giochi che si svolgevano a Olimpia, in Grecia. I primi ebbero luogo nel 776 a.c.
Iniziarono come una gara di corsa, a cui si aggiunsero altre discipline con il passare del tempo.

Nel 708 a.c. iniziò così il Pentathlon: lancio del disco, lancio del giavellotto, salto, lotta e corsa.

 

I Giochi olimpici antichi avevano una valenza anche religiosa, perché dedicati a Zeus; rappresentavano un evento molto importante per la civiltà ellenica, tanto da essere utilizzati come base della cronologia greca.


Durante i giochi olimpici, che duravano 5 giorni, venivano sospese tutte le dispute pubbliche e private (tregua olimpica). I vincitori venivano celebrati ed erano molto ammirati. Potevano partecipare solo i greci facoltosi, anche per la possibilità di allenarsi.

 

Erano esclusi, tra gli altri, gli schiavi e le donne.

 

Sospesi nel IV secolo d.c .dall’imperatore Teodosio, che non li considerava compatibili con la civiltà cristiana, i giochi olimpici vennero ripristinati solo nel 1896, ad Atene, per opera del barone Pierre De Coubertin.

 

A quell’epoca venne fondato anche il Comitato Olimpico Internazionale. Queste prime Olimpiadi dell’era moderna furono un successo: venne stabilito che, ogni 4 anni, fosse un paese diverso a organizzarle.

Nel corso degli anni, i giochi olimpici hanno subito interferenze da parte della politica e non sono state organizzate in occasione della Prima e della Seconda Guerra Mondiale.

 

Fino ad arrivare al 24 marzo 2020, con il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 a causa della pandemia di Covid-19.

Olimpiadi, il significato della bandiera olimpica: la bandiera olimpica raffigura 5 anelli intrecciati su uno sfondo bianco, che simboleggiano i 5 continenti uniti dallo spirito olimpico. I colori degli anelli provengono dalle bandiere di tutti i vari paesi.

Olimpiadi, cosa simboleggia la fiamma olimpica: la fiamma olimpica brucia per tutta la durata dei giochi olimpici nel braciere.

 

Questo simbolo deriva sempre dall’antica Grecia, quando un fuoco veniva lasciato acceso per l’intera durata delle Olimpiadi.


La fiamma olimpica viene accesa alcuni mesi prima dell'inizio delle Olimpiadi a Olimpia.

 

Viene quindi trasportata con la torcia olimpica nel mondo grazie a una staffetta, arrivando infine nella città sede dei giochi e nello stadio il giorno dell’apertura.

 

Viene estinta alla chiusura dei Giochi Olimpici.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA