Paschal Donohoe nuovo presidente Eurogruppo, chi è e biografia

Ministro irlandese alle Finanze, 46 anni. Chi è Donohoe. Ora alla guida dei Ministri dell’Eurozona in fase critica per piano anticrisi e NextGenerationEU.

9 luglio 2020 21:22
Paschal Donohoe nuovo presidente Eurogruppo, chi è e biografia

All’Eurogruppo, chi sostituirà Mario Centeno in questa stagione post-covid19 tanto complessa quanto delicata, in piena recessione delle economie dell’Eurozona, in cui l’Unione mira a una pronta risoluzione in merito al piano di ripresa, in particolare, sul fondo NextGenerationEU?

 

Il Presidente uscente dell’Eurogruppo, il portoghese Mario Centeno, ha annunciato questa sera via Twitter il nome del suo successore alla guida dei leader dell’Eurozona. È l’irlandese Paschal Donohoe il nuovo Presidente. Vediamo chi è.

 

Nato il 19 settembre del 1974 (46 anni), originario di Blanchardstown, Paschal Donohoe è sposato dal 2001 con la britannica Justine Davey, da cui ha avuto due figli che vivono a Phibsborough.

 

È il Ministro irlandese delle Finanze, delle spese pubbliche e delle riforme dal 15 giugno 2017. Da maggio 2016 a giugno 2017, è stato Ministro della Spesa pubblica e delle Riforme. Da luglio 2014 a maggio 2016, l’Irlanda l’ha visto Ministro per Trasporti, turismo e sport. Donohoe ha inoltre ricoperto la carica di Ministro degli Affari europei presso il Dipartimento di An Taoiseach e il Dipartimento degli Affari esteri e del Commercio da luglio 2013 a luglio 2014.

 

È stato eletto al Dáil Éireann (Parlamento irlandese) nel febbraio 2011 in rappresentanza del collegio elettorale del centro di Dublino. Prima della sua elezione, è stato membro del Seanad Éireann (Senato irlandese) dal 2007 al 2011 e del Consiglio comunale di Dublino dal 2004 al 2007. Si è laureato presso l'Università di Dublino, il Trinity College, in Politica ed Economia.

 

Dal 1997, ha lavorato con Procter&Gamble nel Regno Unito, prima di tornare in Irlanda e assumere una posizione con la corporate. Nel 2004, Donohoe è stato eletto nel Consiglio comunale di Dublino e ha fatto parte di numerosi comitati prima della sua elezione al Seanad Éireann nel 2007 e delle sue eventuali elezioni al Dáil Éireann nel 2011.

È stato nominato Presidente del Comitato misto Oireachtas sul futuro dell’Irlanda in Europa, da Enda Kenny, nell’ottobre 2008.

 

Durante il suo mandato al Governo, nel ruolo di Ministro dei Trasporti, Donohoe ha supervisionato la vendita della rimanente quota (del 25%) del Governo di Aer Lingus al Gruppo International Airlines.

 

Nelle settimane precedenti il ??suo primo budget, nell’ottobre 2016, Donohoe ha assunto la maggior parte del carico di lavoro del Ministro delle finanze Michael Noonan. In questa fase, Donohoe aveva segnalato che la Brexit e altri eventi globali avrebbero avuto “conseguenze sismichesull'Irlanda. Donohoe ha affrontato anche una serie di questioni complesse, tra cui uno sciopero minacciato dal Garda Síochána. È ricordato anche per aver negoziato un nuovo accordo di retribuzione nazionale per i dipendenti pubblici, noto come Accordo di stabilità del servizio pubblico 2018-2020. Ciò ha delineato una tabella di marcia per lo svolgimento completo e completo della legislazione di emergenza introdotta durante la crisi finanziaria (FEMPI - Misure di emergenza finanziaria di interesse pubblico).

 

Con mandato in scadenza al 13 luglio, Mario Centeno non ha cercato ri-conferme e in merito alla difficile scelta di un nuovo volto per il ruolo tra i tre candidati forti, ha confidato di lasciare il posto “buone mani”. “Eleggeremo il Ministro che guiderà le discussioni nel futuro (…). Questa gara serrata dimostra che l’Eurogruppo è più importante ed influente che mai”. Cosi ha affermato Centeno nel video-messaggio trasmesso ieri sui Social per preannunciare la riunione informale odierna.

 

Nell’ordine del giorno dell’ultima sessione estiva dell’Eurogruppo del 9 luglio, c’è stato anche lo scambio di opinioni sulla presentazione delle Previsioni economiche d’estate 2020 formulate della Commissione europea questa settimana, lo stato del Bilancio e la posizione fiscale nell’Eurozona. Il ruolo dell'Eurogruppo nel coordinamento delle politiche economiche è particolarmente importante quest’anno, a causa della portata delle priorità politiche rese urgenti dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria del covid-19.

 

La discussione sul Bilancio pluriennale ha contribuito alla preparazione dei documenti programmatici del QFP e delle Raccomandazioni per i Paesi dell’Eurozona per il 2021.

Il presidente del Comitato consultivo europeo per le finanze pubbliche (CCEFP), Niels Thygesen, ha presentato la recente Relazione del Comitato sulla valutazione dell'orientamento di bilancio appropriato per l’area-Euro. Mentre la Commissione ha illustrato e condiviso la valutazione della situazione di bilancio risultante dall’analisi dei Programmi di Stabilità per il 2020.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA