La classifica a colpi di follower

Presidenziali Usa, i più amati su Instagram: Trump, Biden e “signore”

Chi ha più follower, chi sceglie foto o messaggi, ma soprattutto chi “vince” per ora la sfida sui social, in attesa delle elezioni Usa 2020 di novembre

2 ottobre 2020 10:48
Presidenziali Usa, i più amati su Instagram: Trump, Biden e “signore”

Dopo il primo dibattito in tv tra Donald Trump e Joe Biden i sondaggi confermano un sostanziale vantaggio del candidato democratico alla presidenza statunitense. ll secondo confronto, in programma il 15 ottobre, è ora a rischio dopo che Donald Trump ha annunciato di essere positivo al Covid-19: ma è sui social che intanto prosegue il “faccia a faccia” a distanza. Instagram è diventato uno dei misuratori di consensi nella corsa alla Casa Bianca. In questo caso le sorprese non mancano e coinvolgono alcune donne, da Alexandria Ocasio-Cortez alla First Lady, Melania Trump, anche se la “vincitrice” (virtuale) rimane Michelle Obama

 

Ecco la classifica dei più amati su Instagram, dove la battaglia si consuma a colpi di “follower”. 

  • 1) Michelle Obama: in molti sognavano una candidatura della ex Firt Lady, che però ha declinato l’invito a scendere in campo, almeno per ora. Intanto vanta un primo posto in quanto a popolarità, con ben 43,2 milioni di follower, più del marito Barak. Sul social si definisce “Girl from South side and former First Lady, Wife, Mother, dog lover. Always Hugger-in-Chief”, insomma anche dispensatrice di abbracci. 

  • 2) Barak Obama: per l’ex presidente Usa ecco un secondo posto, grazie a 32 milioni di follower. Ancora amatissimo dal popolo americano, si sta impegnando in questa campagna elettorale a sostegno del candidato democratico, Joe Biden, che è stato suo vice durante il suo mandato. Per lui l’attuale definizione è “Dad, husband, President, citizen”. 

  • 3) Donald Trump: The Donald si deve “accontentare” del terzo posto, con 22, 1 milioni di followers su Instagram. Mentre su Twitter il 45° presidente Usa, come si legge sul profilo social, sferra i suoi attacchi a colpi di “cinguettii”, sul social fotografico campeggiano gli scatti istituzionali dell’attuale inquilino della Casa Bianca, accompagnati però a moltissime immagini dei suoi comizi. Ben 5 sono i video estratti dal primo confronto tv con l’avversario, Joe Biden. 

  • 4) Alexandria Ocasio Cortez: è il volto nuovo della politica (democratica), quello femminile, giovane e in grado di raccogliere consensi anche tra l’elettorato di origini ispaniche. A seguirla su Instragram sono in 6,8 milioni di americani (e non solo). Lei appare spesso senza trucco o in scatto informali, spesso in selfie davanti al proprio smartphone. Per lei di origine portoricane, cresciuta dalla sola madre che ha lavorato come donna delle pulizie, la laurea in Relazioni internazionali ha rappresentato un traguardo inimmaginabile e la sua storia appassiona perché incarna il “sogno americano”. Decisivo, nel farle ottenere consensi (che poi l’hanno portata all’elezione a sorpresa delle primarie democratiche nel distretto di New York) un video nel quale si raccontava senza imbarazzi. Pronte e dirette le sue risposte alle critiche, come quella legata a un altro filmato, risalente ai tempi dell’università, in cui la si vedeva mentre ballava in modo sensuale sul tetto di un edificio. Lei ha risposto, sempre tramite social: “Se i repubblicani trovano scandaloso che una donna balli in una università, vediamo cosa penseranno quando vedranno una donna ballare nel Congresso”. Quel video è diventato virale e ha contribuito ad aumentare il suo numero di followers. 

  • 5) Bernie Sanders: il 79enne senatore del Vermont è attivo sui social e in particolare su Instagram, dove conta 5,5 milioni di “seguaci”. Sa bene, infatti, che si tratta di uno strumento fondamentale per comunicare con i giovani, ai quali l’esponente socialista piace. Il suo slogan è molto chiaro ed efficace: Not me, US. Insomma, niente personalismi, ma gioco di squadra. 

  • 6) Melania Trump: per la First solo un settimo posto in classifica. La moglie di Trump ha improntato il suo ruolo all’insegna della riservatezza e anche sui social non si distingue per originalità. Il suo account (flotus, First Lady Melania Trump) è seguito da 4,8 milioni di persone, ma ha la caratteristica è essere molto formale: la si vede solo in occasioni ufficiali, in pose formali, senza mai lasciarsi andare a gesti che non siano quelli previsti dal protocollo ufficiale. Non ci sono scatti col marito, se non quelli delle cerimonie pubbliche, niente foto private o nelle quali si possano intuire gesti d’amore o d’affetto, neppure col figlio Barron. Largo spazio, invece, è lasciato alla sua iniziativa in qualità di First Lady: la campagna Be Best, ossia “Siate migliori”. Si tratta di una serie di iniziative per promuovere il benessere dei giovani, la lotta all’abuso di oppiacei e un atteggiamento positivo sui social media. 

  • 7) Joe Biden: alle spalle di Melania Trump si trova il candidato democratico alla Casa Bianca. Per quello che si definisce Senator, Vice President, 2020 candidate for Presidetn of the United States, husband , father & grandfather sono 4,4, i milioni di follower. Per lui solo scatti ufficiali tratti dalla campagna elettorale in corso, spesso accompagnati da slogan a effetto. 

  • 8) Kamala Harris: alle spalle di Biden, nella classifica social e in particolare di “consensi” su Instagram, si trova proprio la candidata democratica alla vicepresidenza, che si presente in ticket con Biden. Per la senatrice, che si definisce anche Wife, Momala (una sorta di madre adottiva per una vasta comunità di bambini disagiati, NdR), auntie. Fighting for the People. She/her, dunque che strizza l’occhiolino al mondo femminile e femminista, sono 4,2 milioni i “seguaci”. Sul suo account, oltre alle apparizioni ufficiali in campagna elettorale, trovano spazio scatti di lei bambina o che incontra bambini. Trovano posto anche foto che la ritraggono con la famiglia. Insomma, l’immagine che viene data è quella della donna a tutto tondo, impegnata in politica e nel sociale, sensibile alle tematiche infantili, ma anche ambientaliste, che sa coniugare la dimensione pubblica con quella privata. 

  • 9) Mike Pence: il candidato vice presidente repubblicano, in tandem con Trump, può contare su 1,3 milioni di follower. Le immagini sono quelle dei comizi elettorali e dell’attività in quali di braccio destro del presidente statunitense. 

  • 10) Jill Biden: a chiudere la Top 10 c’è la moglie di Biden, Jill, il cui account conta 536mila follower. Pochi in confronto agli altri protagonisti diretti e indiretti della campagna elettorale, ma che testimonia il suo ruolo “un passo indietro” rispetto al marito, discreto, sobrio e per nulla amante del mondo social.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA