Sure Italia: cos'è e come funziona la cassa integrazione europea

SURE cos'è e come funziona cassa integrazione europea contro la disoccupazione garantita da tutti gli Stati membri, short-time work, Eurogruppo accordo

25 agosto 2020 09:56
Sure Italia: cos'è e come funziona la cassa integrazione europea

Sure Italia, attivata la procedura:

 

*** Sure ultime notizie 25 agosto 2020: in base alle ultime notizie, la Commissione europea ha provveduto a presentare le proposte al Consiglio Ue per l'attivazione  Sure ossia l'aiuto Ue finanziario pari a 81,4 miliardi di euro per 15 Paesi, tra cui l'Italia, con l'obiettivo di mantenere i livelli di occupazione.

 

Successivamente all'ok da parte del Consiglio, gli aiuti potranno essere erogati sotto forma di prestiti con interessi agevolati.

 

Per la Sure Italia sono previsti 27,4 miliardi di euro, la quota più alta. Tra i 15 Stati membri che accedono agli aiuto ci sono anche la Spagna (21,3 mld) ed il Belgio (7,8 mld).

 

"Oggi la Commissione Ue propone il primo pacchetto di 81 miliardi per Sure, il sostegno ai meccanismi tipo cassa integrazione. Destinatari 15 Paesi, 27 miliardi per l'Italia. L'Europa per il lavoro", a dirlo il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, su Twitter.

 

 

Sure, Mes, BEI, Recovery fund ultime notizie:

Trovato l'accordo all'Eurogruppo, la decisione finale su MES, BEI, SURE è stata presa dal Consiglio Europeo.

La Commissione europea lavorerà alla messa a punto di una proposta di Recovery fund (Fondo per la ripresa) alimentato dall'emissione di OBBLIGAZIONI comuni.

 

In tutto si tratta di un pacchetto di aiuti da 1.000 miliardi di euro. Il commissario europeo agli affari economici Paolo Gentiloni ha sottolineato che si tratta di «un pacchetto di dimensioni senza precedenti per sostenere il sistema sanitario, la cassa integrazione, la liquidità alle imprese» e per evitare una divergenza tra le economie più colpite dal virus.

 

Insieme al Sure, il Consiglio Europeo ha approvato anche su Mes e BEI e quindi Recovery Fund mentre il discorso eurobond è ancora in discussione.

 

Ecco invece le ultime strategie shock messe in campo dalla BCE contro la pandemia di cui ci fa un resoconto la nostra corrispondente a Bruxelles, BCE shock Eurozona.

 

Sure, cos'è e come funziona cassa integrazione europea, Eurogruppo

In Commissione Europea la presidente Ursula von der Leyen ha presentato il SURE, il nuovo strumento con la disoccupazione in Europa che fa parte degli inteventi che l'Ue intende attivare per far fonte all'emergenza Covid-19.

 

SURE (sicuro) è uno strumento contro la disoccupazione garantito da tutti gli Stati membri, che serve a salvaguardare l'occupazione in Paesi come Italia e Spagna, tra i più colpiti dal coronavirus.

 

Con Sure – ha detto la von der Leyen – introduciamo il concetto di short-time work (lavoro ridotto, ndr) che permetterà alle persone di mantenere la propria occupazione, alle aziende di sopravvivere in mancanza di domanda e di ripartire con più forza quando la crisi sarà finita".

 

L'idea, come ha spiegato anche il commissario Ue agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, è quella di "un fondo europeo a sostegno di strumenti tipo cassa integrazione per difendere il lavoro nei Paesi più colpiti" che dovrebbe mobilitare risorse fino a 100 miliardi di euro "garantite da tutti gli Stati membri".

 

Così, spiega la presidente, "le persone potranno lavorare meno, a causa della scarsa richiesta, e usare il tempo per migliorare le proprie abilità lavorative”.

 

Andiamo a vedere quindi esattamente cos'è Sure e come funziona la disoccupazione europea, lavoro ridotto.

 

Cos'è Sure? Nuovo piano da 100 miliardi dell'Ue

Che cos'è Sure? Sure - sicuro - è il nuovo strumento contro la disoccupazione europea presentato nel dettaglio dalla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

 

Sure è quindi uno strumento di sostegno all'economia garantito da tutti gli Stati membri, che serve a tutelare l'occupazione in Paesi come Italia e Spagna, tra i più colpiti dall'emergenza coronavirus.

 

A causa del coronavirus "la nostra vita quotidiana è cambiata radicalmente. Milioni di persone non possono andare al lavoro, ma devono ancora comprare generi alimentari e pagare le bollette. Le aziende pagano gli stipendi ai loro dipendenti, anche se, in questo momento, non guadagnano. L'Europa ora viene in loro sostegno, con una nuova iniziativa, che si chiama SURE, sicuro", ha detto ieri in un videomessaggio la von der Leyen.

 

"Ad esempio - ha continuato la presidente della Commissione europea -, le regioni intorno a Milano o Madrid fanno parte della spina dorsale dell'economia europea. Migliaia di aziende forti e sane stanno lottando a causa dell'attuale crisi. Hanno bisogno del nostro supporto per superare la crisi. Questo è il motivo per cui abbiamo sviluppato un concetto di lavoro di breve durata. Ha lo scopo di aiutare l'Italia, la Spagna e tutti gli altri paesi che sono stati duramente colpiti. E lo farà grazie alla solidarietà degli altri Stati membri".

 

Sure: come funziona la disoccupazione europea e significato

SURE come funziona la disoccupazione europea: A spiegare come funziona Sure è la stessa von der Leyen: "abbiamo appreso gli insegnamenti dalla crisi finanziaria del 2008. Gli Stati membri che disponevano di questo strumento hanno aiutato milioni di persone a rimanere nel loro posto di lavoro e le aziende a superare la crisi finanziaria con i propri dipendenti. Sure significa lavoro di breve durata sostenuto dallo Stato".

 

In passato "ha mitigato gli effetti della recessione, ha mantenuto le persone al lavoro e ha permesso alle aziende di tornare sui mercati con rinnovato vigore. L'idea è semplice - ha spiegato la presidente -: se non ci sono ordini, le aziende non dovrebbero licenziare i propri lavoratori. Nel tempo libero, ai lavoratori potranno essere insegnate, ad esempio, nuove competenze che andranno anche a beneficio sia dell'azienda. Così le persone possono continuare a pagare gli affitti e comprare ciò di cui hanno bisogno. Questo ha un impatto positivo anche sull'economia. Potranno tornare al lavoro non appena il blocco sarà terminato, quando la domanda riprenderà e così gli ordini. E' fondamentale per riavviare velocemente il motore economico europeo".

 

Cosa ne pensa Conte sul SURE e il piano europeo per l'Italia:

Conte su Sure e piano europeo da 100 miliardi di euro: "Uno strumento da 100 miliardi per sostenere le misure nazionali dirette a contrastare la disoccupazione e ad alimentare la cassa integrazione; consentire all’Italia e agli altri Stati di usare i fondi strutturali europei non ancora spesi con la più ampia flessibilità: senza più i vincoli di cofinanziamento nazionale o di particolari destinazioni funzionali o territoriali" ha scittto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla sua pagina di Facebook.

 

"Questo è senz’altro un passo significativo in vista di un più ampio e complessivo intervento che dovrà - a nostro avviso - dare il senso di una forte, coesa e credibile risposta europea a questa sfida epocale" ha aggiunto il Premier.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA