Beppe Grillo Movimento 5 Stelle: com'è cambiata la politica nel 2018

«Beppe Grillo Movimento 5 Stelle: com'è cambiata la vita politica del paese dalla nascita del partito politico del comico genovese fino al 2018 e Di Maio»

Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle hanno cambiato la politica in Italia.

C'è chi odia Beppe Grillo.

Chi lo ama.

Chi si oppone al suo modo di fare.

Chi lo segue da anni.

Indipendentemente dal pensiero politico di appartenenza non si può negare una cosa:

Beppe Grillo ha cambiato il modo di fare politica in Italia.

Dov'è cominciato tutto?

Possiamo dire molto prima del Movimento 5 Stelle.

 

Beppe Grillo

Lo possiamo definire un comico a sé.

Da sempre Beppe Grillo è stato uno dei principali contestatori della politica italiana.

Fu cacciato dalla Rai per essere andato contro alla Democrazia Cristiana.

I suoi spettacoli sono sempre stati delle vere e proprie denunce sociali.

La prima volta che Beppe Grillo ha provato a fare politica non è stata con il Movimento 5 Stelle.

Diversi anni da chiede di tesserarsi con il Partito Democratico.

Voleva provare a cambiare le cose con la politica.

Ma uno come Beppe Grillo è difficile da tenere dentro un partito che ha tante cose che non vanno.

La tessera gli fu rifiutata.

Fu storica l'affermazione di Pietro Fassino che disse a Beppe Grillo di formare un partito proprio se voleva fare politica, ironizzando sul fatto che sicuramente non avrebbe preso molti voti.

Poi nacqua il Movimento 5 Stelle che nel 2018 è il primi partito più grande d'Italia, anche oltre il Pd.

Di sicuro sarebbe stato difficile vedere un Partito Democratico che appoggiava riforme come la pensione di cittadinanza.

 

Il Movimento 5 Stelle

Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo ha cambiato la vita politica degli ultimi anni.

Dagli anni Novanta, per vent'anni, il Centrodestra e il Centrosinistra si sono alternati tra un Governo e l'altro.

Il Movimento 5 Stelle ha rotto una volta per  tutte questo equilibrio.

I tanti elettori delusi dai due principali schieramente hanno deciso si passare al M5S.

Quest'ultimo oggi è la prima forza politica in Italia.

Per due elezioni consecutive Centrodestra e Centrosinistra non hanno i numeri per votare.

Questo fatto avviene perché il Movimento 5 Stelle ha molti seggi in parlamento.

Nessuno lo avrebbe mai detto ma per la prima volta Centrodestra e Centrosinistra hanno dovuto fare un Governo assieme per governare.

Sarebbe stato impossibile spiegare una cosa del genere agli elettori qualche anno fa.

Insomma, che piaccia o no il Movimento 5 Stelle raccoglie una buona parte di elettori, ma chi sono?

 

Gli elettori del Movimento 5 Stelle

Gli elettori del Movimento 5 Stelle chi sono?

Gli elettori di questo partito politico sono tutti coloro che sono rimasti delusi dalla politica degli ultimi anni.

Forse i principali partiti politici avrebbero dovuto farci i conti prima.

Soprattutto con determinati temi, quali:

sprechi della politica;

corruzione;

il lavoro;

le leggi sul fisco.

Ma anche nell'ultima legislatura i partiti politici non sembrano essere riusciti a capire questa cosa.

Così il Movimento 5 Stelle è cresciuto ancora di più.

 

Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle nel 2018

Oggi siamo davanti ad una fase nuova del Movimento 5 Stelle.

Beppe Grillo c'è ma si è fatto da parte.

E' tornato a scrivere per il suo blog.

Non che avesse smesso ma oggi parla di cose che vanno anche oltre la politica.

E' tornato a fare i suoi spettacoli in giro per l'Italia.

Il nuovo leader del Movimento 5 Stelle è Luigi Di Maio.

Lui è più diplomatico di Beppe Grillo.

Lui è riuscito a conquistare una buona parte di elettori che avevano paura dei toni forti del comico genovese.

C'è chi chiama Luigi Di Maio presidente in giro per l'Italia.

Intanto le altre forze politiche affondano.

Nonostante gli ideali politici, il merito che si può dare al Movimento 5 Stelle è quello di aver portato all'attenzione della scena politica italiana determinati temi.

Indipendentemente da come sarà il futuro, chi vuole governare dovrà cominciare a capire meglio quello che i cittadini italiani stanno chiedendo ormai da troppi anni.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?