Dario Violi biografia candidato Presidente della Regione Lombardia M5S

«Dario Violi biografia 2018: chi è? Curriculum, programma, vita privata e contatti del candidato Presidente alla Regione Lombardia con il Movimento 5 Stelle»

Dario Violi chi è? Biografia 2018 di Dario Violi, il candidato del Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali 2018 in Lombardia che oggi è un consigliere uscente di questa giunta regionale.

Cosa c'è da sapere su Dario Violi?

Qual è il curriculum del giovane politico del Movimento 5 Stelle?

Che programma ha presentato per la Regione Lombardia?

Cosa c'è da sapere sulla sua vita privata?

Scopriamo la biografia di questo politico.

 

Dario Violi biografia 2018: chi è?

Dario Violi biografia 2018: chi è? Dario Violi è un politico del Movimento 5 Stelle, consigliere regionale uscente nella giunta e candidato alle prossime elezione regionali 2018 nello stesso territorio.

Dario Violi nasce il 4 maggio del 1985 a Costa Volpino, un Comune del Nord Italia, in provincia di Bergamo, città di rilievo per questo politico italiano.

La politica è la sua passione da sempre, infatti dopo le scuole superiori si trasferisce nella città di Pavia, all'età di 19 anni, dove si iscrive alla Facoltà di Scienze Politiche.

Si laurea successivamente in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali e per approfondire il suo curriculum parte per l'Argentina, a Buenos Aires.

Nella Capitale dell'Argentina comincia a collaborare ad un grande progetto di volontariato che lo mette in contatto con le istituzioni del paese.

È qui che Dario Violi entra in contatto con il ministero del lavoro argentino e con gli enti locali di Buenos Aires dando vita ad un centro per l'impiego in una delle aree più povere della città.

Dopo l'esperienza in Argentina torna in Italia nel 2009 e si sposa con Laura, con la quale si trasferisce a Bergamo.

In questa città comincia a lavorare presso un'azienda in cui si occupa di formazione e di crescita delle imprese.

Per Dario Violi questa esperienza è stata molto significativa dato che in quegli anni ha potuto realizzare i problemi tra le istituzioni pubbliche e la piccola - media impresa locale.

Negli stessi anni entra a contatto con il Movimento 5 Stelle, giovane movimento politico di cui Dario Violi comincia subito a far parte, vedendolo crescere e risultando parte attiva della crescita nel territorio lombardo dal 2011, anno in cui diventa a tutti gli effetti un componente del M5S.

Alle elezioni amministrative del 24 - 25 febbraio 2013 Dario Violi viene scelto come candidato per la Regione Lombardia.

Le attività svolte fino a quel momento nel territorio lo premiano dato che viene eletto come consigliere regionale.

Dario Violi biografia 2018: da quel momento comincia il suo lavoro all'interno delle istituzioni lombarde, in cui Dario Violi entra in punta di piedi e cerca di farsi strada con i suoi ideali: restituisce parte del suo stipendio mettendolo a disposizione dei cittadini e delle imprese locali, si batte per gli sprechi della politica e per migliorare il territorio.

È un'esperienza lunga, in cui Dario Violi cresce politicamente assieme al Movimento 5 Stelle, che lo candidata come Presidente della Regione Lombardia in vista delle elezioni regionali 2018.

Quest'ultima prova non sarà facile per il giovane politico che si deve confrontare con volti noti della politica italiana che attualmente sembrano tra i preferiti come vediamo nel paragrafo che segue.

 

Dario Violi candidato Presidente della Regione Lombardia con il M5S

Dario Violi è il candidato Presidente della Regione Lombardia con il Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni regionali 2018.

Dopo gli anni passati all'interno della giunta regionale della Lombardia Dario Violi si è fatto strada nel territorio locale e all'interno del Movimento 5 Stelle dove il suo curriculum e la sua persona sono ben visti, fattori che lo hanno messo in prima linea per la grande sfida del prossimo 4 marzo 2018, giorno in cui si voterà alle elezioni regionali.

Per il consigliere uscente del Movimento 5 Stelle si apre una battaglia politica molto impegnativa.

Il Centrodestra, con il suo Presidente uscente Roberto Maroni, ha creato la coalizione che vede Forza Italia di Silvio Berlusconi, Lega di Matteo Salvini, Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni più altre liste minori che andranno a sostenerere Attilio Fontana.

Giorgio Gori, invece, il politico del Partito Democratico, sarà il candidato del Centrosinistra.

La Regione Lombardia ha sempre visto un forte attaccamento alla Lega Nord che anche quest'anno sembra essere molto forte nel territorio.

I principali sondaggi politici non danno il M5S tra i favoriti ma Dario Violi e il programma politico del Movimento 5 Stelle rendono questo partito politico il favorito a livello nazionale e quindi ci si potrebbero aspettare dei colpi di scena da qui al giorno delle votazioni.

 

Dario Violi curriculum 2018

Il cv di Dario Violi è fortemente improntato sulla politica, una disciplina sociale che per il giovane politico è diventata una filosofia di vita.

Chi lo conosce racconta del suo impegno già da giovanissimo nel combattere i problemi nel suo Comune, Costa Volpino, quando con l'oratorio, la Comunità di Don Milani e la Caritas si faceva strada per le questioni locali.

Dopo le scuole superiori le idee erano chiare: all'età di 19 anni parte per la città di Pavia e si iscrive alla Facoltà di Scienza Politiche dove si laurea all'indirizzo di Relazioni Internazionali.

Il primo vero lavoro dentro un'istituzione lo fa a Buenos Aires, in Argentina, dove si occupa di avviare un centro dell'impiego, in collaborazione con il Ministero del Lavoro argentino, in un quartiere molto povero della città.

Nel 2009 torna in Italia e si trasferisce a Bergamo, dove si occupa di formazione e sostegno alle imprese locali, un lavoro come impiegato dipendente che gli ha permesso di entrare a contatto con i problemi che la piccola e media impresa locale hanno con la burocrazia italiana.

Dario Violi vuole cambiare le cose e l'incontro con il Movimento 5 Stelle gli permette di guardare avanti.

Diventa membro di questa realtà politica nel 2011 e due anni dopo viene scelto per le elezioni regionali del 2013, dove diventa consigliere regionale.

Oggi una nuova sfida, quella delle elezioni regionali 2018, dove un curriculum importante e ormai ben strutturato lo portano a candidarsi come Presidente della Regione Lombardia.

 

Dario Violi: contatti e vita privata

La vita privata di Dario Violi è fortemente concentrata sulla sua compagna di vita storia, Laura, la quale è diventata la signora Laura Violi dopo l'esperienza argentina del giovane politico, che ha deciso di sposarsi.

Dario Violi non è uno di quegli uomini che non ama mettere la sua vita privata sotto i riflettori.

Tuttavia, le volte che ha parlato pubblicamente della moglie Laura, ha sempre dimostrato il suo grande amore per questa donna, una compagna di vita che lo ha sostenuto in tutte le sue scelte e in tutte le sue battaglie.

Insomma, se è vero che dietro ogni grande uomo c'è una grande donna, Laura ha reso Dario il portavoce ufficiale del Movimento 5 Stelle in Lombardia.

Anni 33, non ha figli e la sua vita parla di politica e impegno sociale.

Oltre alla moglie, con cui ama condividere il suo tempo libero, Dario Violi è una di quelle persone che vive interamente con un unico obiettivo: quello del bene comune, quello di essere parte attiva della società in cui si vive.

Dagli impegni fin da giovanissimo presso l'oratorio fino alla Regione Lombardia la sua vita è stata sempre circondata dalla politica.

Per chi vuole conoscerlo meglio il blog di Dario Violi è il posto giusto per vedere i suoi sviluppi e per conoscere i principali contatti.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?