Le elezioni regionali 2020

Elezioni Regionali 2020: exit poll, ecco chi ha vinto e dove

Elezioni Regionali 2020 Puglia, Liguria, Veneto, Toscana, Marche, Campania e Valle d'Aosta nomi candidati e partiti, come e quando si vota 20 e 21 settembre

21 settembre 2020 16:55
Elezioni Regionali 2020: exit poll, ecco chi ha vinto e dove

Elezioni regionali 2020 data e dove si vota:

 

Domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre 2020 si tengono le elezioni regionali in Liguria, Veneto, Toscana, Marche, Campania, Puglia e Valle d’Aosta, dopo lo slittamento a causa del coronavirus.

 

Le operazioni di voto si svolgono fino a oggi lunedì dalle ore 7 alle ore 15, con una particolare attenzione alle norme anti covid-19 adottate dal Governo per evitare il diffondersi della pandemia. È necessario, infatti, contemperare due diritti costituzionalmente sanciti: il diritto al voto con quello alla salute; ed inoltre si deve garantire il regolare svolgimento del procedimento elettorale.

 

Si voterà in tutta Italia anche per il referendum confermativo sul taglio dei parlamentari, per le amministrative e elezioni comunali.

 

Saranno coinvolti nel procedimento elettorale oltre 51 milioni di elettori distribuiti in 61.572 sezioni.

 

Elezioni 2020 e Referendum exit poll, chi vince:

Elezioni 2020 e Referendum orario exit poll: ecco i primi exit poll:

 

Referendum 2020:

  • I risultati provvisori degli scrutini di 11.043 sezioni su 61.622: Sì al 69,24%, No al 30,76%.

  • I risultati provvisori degli scrutini di 21.986 sezioni su 61.622: Sì al 68,52 %, No al 31,48%.

 

Elezioni regionali Campania 2020 exit poll:

  • Vincenzo De Luca: 54-58%;

  • Stefano Caldoro: 23-27%.

     

Elezioni regionali Marche 2020 exit poll

  • Maurizio Mangialardi: 34-38%;

  • Francesco Acquaroli: 47-51%

 

Elezioni regionali Toscana 2020 exit poll:

  • Eugenio Giani: 43.5-47,5%

  • Susanna Ceccardi: 40-44%.

 

Elezioni regionali Liguria 2020 exit poll

  • Giovanni Toti: 51-55%;

  • Ferruccio Sansa: 38-42%.

 

Elezioni regionali Veneto 2020 exit poll Luca Zaia in vantaggio:

  • Zaia al 72-76%;

  • Lorenzoni 16-20%;

  • Cappelletti 3-5%.

     

Elezioni regionali Puglia 2020 exit poll:

  • Michele Emiliano 39-43%

  • Raffaele Fitto 39-43%: 

 

 

Elezioni Regionali 2020: exit poll, proiezioni e risultati finali

  • Elezioni 2020 e Referendum orario proiezioni dalle ore 16.

  • Elezioni Regionali 2020 risultati finali: da dopo le 20.

Lo spoglio delle schede elettorale segue l'ordine di legge degli scrutini per cui si comincia con lo spoglio del referendum costituzionale, poi toccherà ai presidenti di Regioni, quindi i sindaci ed infine con i voti alle liste per i consigli regionali e provinciali. 

 

Elezioni Regionali 2020 Liguria:

Le elezioni regionali 2020 Liguria, con la chiusura dei termini per la presentazione delle liste si è delineato il ventaglio dei candidati per le elezioni Regionali 2020 d’autunno.

In Liguria la corsa per la poltrona di governatore della Regione è a nove.

 

Giovanni Toti si batterà per ottenere un secondo mandato, supportato dalla coalizione di Centrodestra formata da Lega, Cambiamo, Forza Italia e Liguria Popolare, Fratelli d’Italia.

 

La coalizione di centrosinistra, con l’appoggio dei pentastellati dopo il sì alle alleanze con altri partiti, sceglie il giornalista Ferruccio Sansa, sostenuto da Pd e Movimento 5 Stelle, Linea Condivisa, Sinistra Italiana, Europa Verde, Articolo Uno, Possibile, È Viva, Centro Democratico, Italia in Comune e la Lista Crivello.

 

Ci riprova Alice Salvatore, con il suo nuovo movimento ilBuonsenso, dopo aver abbandonato il M5s del quale faceva parte anche Marika Cassimatis, ora candidata di Base Costituzionale.

 

Aspirano alla carica di presidente della Regione Liguria anche il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, con la lista Grande Liguria; l’ex preside del Politecnico di Genova, Aristide Massardo, sostenuto dalla lista Oltre, Italia Viva, Alleanza Civica, +Europa, Psi e Partito del Valore Umano; Davide Visigalli, con il movimento anti-europeista Ricostruiamo Italia; Gaetano Russo del Popolo della Famiglia e Democrazia Cristiana; Carlo Carpi del gruppo dei radicali.

 

Elezioni Regionali Veneto 2020

Nella Regione Veneto il centrodestra (Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia) compatto punta ancora una volta sul presidente uscente Luca Zaia.

 

Il Pd presenta Arturo Lorenzoni, ex sindaco di Padova, con il sostegno delle liste Volt e +Europa.

 

Il Movimento 5 stelle ha scelto un candidato tutto suo, Enrico Cappelletti, rinunciando ad un’alleanza con il Pd.

 

In lista per la carica di governatore della Regione Veneto anche il segretario regionale Paolo Benvegnù con Rifondazione Comunista; Carlo Costantini con Veneto Verde; Patrizia Bartelle con Italia in Comune. 

 

Elezioni Regionali Toscana 2020:

Elezioni regionali Toscana 2020, domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre 2020, i cittadini iscritti nelle liste elettorali dei comuni della Toscana eleggeranno il nuovo Consiglio regionale e il Presidente della Giunta regionale: sette i candidati alla carica di governatore, 15 le liste complessive.

 

Si candida con il centrosinistra Eugenio Giani presidente del Consiglio regionale uscente, sostenuto da sei liste: Pd, Italia Viva con +Europa, Orgoglio Toscana per Giani presidente, Verdi, Sinistra civica ecologista e Svolta!

 

Per la coalizione di centrodestra corre Susanna Ceccardi, europarlamentare della Lega, sostenuta da quattro liste: Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia e Toscana Civica.

 

Irene Galletti è la candidata del M5s.

 

Corre per una lista unica anche Tommaso Fattori, per Toscana a sinistra. Aspirano alla carica di governatore della Toscana anche Roberto Salvini con 'Patto per La Toscana - Roberto Salvini presidente; Marco Barzanti per il Pci; Salvatore Catello per il Pc.

 

Elezioni Regionali Marche 2020:

Per quanto riguarda le elezioni regionali Marche 2020, 5 uomini e tre donne si sfideranno per la carica di presidente delle Regione Marche il 20 e 21 settembre, mentre i candidati consiglieri sono oltre 500, 18 le liste complessive.

 

Aspirano alla carica di governatore delle Marche Francesco Acquaroli per il centrodestra, sconfitto alla precedente tornata elettorale, sostenuto da 6 liste: Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia - Civici per le Marche, Udc-Popolari Marche, Movimento per le Marche e Civitas-Civici per Acquaroli.

 

6 liste anche per il candidato di centrosinistra Maurizio Mangialardi, sindaco Pd di Senigallia e presidente regionale Anci: Pd, Marche Coraggiose, Le nostre Marche e il Centro, Mangialardi Presidente, Italia Viva-Psi-Demos-Civici Marche, Rinasci Marche.

 

Il Movimento 5 stelle ha deciso di correre in solitaria con Gian Mario Mercorelli.

 

Una sola lista anche per gli altri candidati: il medico Anna Rita Iannetti, che scende in campo con la lista Movimento 3V (Vaccini Vogliamo Verità) - Libertà di scelta; Alessandra Contigiani, con Riconquistare l’Italia – Fronte Sovranista Italiano; il docente Roberto Mancini (Dipende da Noi); il candidato comunista Fabio Pasquinelli (Lista Comunista! Per le Marche); Sabrina Banzato (Vox Italia-Marche). 

 

Elezioni Regionali Puglia 2020:

Elezioni regionali Puglia 2020: otto candidati alla presidenza della Regione Puglia, 29 liste e oltre 1.300 aspiranti consiglieri regionali: questo in estrema sintesi il quadro che si troveranno di fronte gli elettori pugliesi il 20 e 21 settembre alle elezioni regionali 2020. Al voto anche 49 comuni, con 740 candidati.

 

Per la carica di presidente della Regione Puglia sono pronti alla sfida Michele Emiliano (centrosinistra), Raffaele Fitto (centrodestra), Antonella Laricchia (M5S), Ivan Scalfarotto (Italia Viva), Mario Conca con una lista civica Cittadini pugliesi; Pierfranco Bruni per il Movimento sociale; Nicola Cesaria per Pci, Rifondazione e Partito risorgimento socialista; Andrea D’Agosto per Riconquistare l’Italia.

 

Punta alla riconferma della carica Michele Emiliano, che corre per la coalizione di centrosinistra con il supporto di 15 liste: Partito Animalista, Partito del Sud, Sud Indipendente, Democrazia Cristiana, Sinistra Alternativa, Sindaco di Puglia, Con, Senso Civico, Pd, Italia in Comune, Popolari con Emiliano, Puglia Solidale e Verde, Pensionati e Invalidi, I Liberali e Partito Pensiero e Azione.

 

Accanto a Raffaele Fitto, invece, c’è il centrodestra con 5 liste: Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Nuovo Psi-Udc e la civica La Puglia domani.

 

La candidatura di Antonella Laricchia è sostenuta oltre che dalla lista ufficiale del M5S anche dalla lista civica Puglia Futura mentre sono 3 le liste per il sottosegretario Ivan Scalfarotto: Italia Viva, Scalfarotto presidente e Futuro verde.

 

Regionali 2020 Campania, ci riprova De Luca

Per le elezioni regionali Campania 2020 il centrosinistra ha deciso di puntare ancora una volta sul governatore uscente Vincenzo De Luca sostenuto da Pd, Italia viva, De Luca presidente, PsI, Democratici e Progressisti, Fare democratico-Popolari, Davvero sostenibilità, Diritti partito animalista, Per le persone e la comunità, Noi campani, Più Campania in Europa, Campania libera, Centro democratico, Europa verde Campania Demos, Libera democratici e Moderati, Lega per l'Italia Partito Repubblicano.

 

Risponde il centrodestra con Stefano Caldoro, sostenuto da Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, Adc-Alleanza popolo e territorio, Identità regionale Macroregione Sud, Caldoro presidente Unione di Centro.

 

Il M5s punta da solo su Valeria Ciarambino.

 

Concorrono alla carica di governatore della Campania anche Giuliano Granato per Potere al Popolo; Luca Saltalamacchia per Terra; Sergio Angrisano per Terzo Polo; Gabriele Nappi per Naturalismo; Giuseppe Cirillo per il Partito delle Buone Maniere.

 

Elezioni regionali 2020 Valle d’Aosta: 12 liste registrate

Al voto in autunno anche la Valle d’Aosta, che dovrà scegliere 35 consiglieri regionali. Presentate 12 liste: Alliance Valdôtaine, Progetto Civico Progressista, VdAlibra con Partito Animalista Italiano, Rinascimento Valle d’Aosta, il Centrodestra Valle d’Aosta, Pays d’Aoste Souverain, Union Valdôtaine, Lega Vallée d’Aoste, Pour l’Autonomie, Movimento 5 Stelle e Valle d’Aosta Futura.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA