Franchi tiratori: significato, cosa sono e chi sono in politica

«Franchi tiratori: cosa significa? Cosa sono? Chi sono in politica e in diritto? Scopriamo questo fenomeno che fa parte della vita politica italiana»

Franchi tiratori significato: chi sono? I franchi tiratori, nel linguaggio politico, sono coloro che votano contro il proprio partito o le direttive che quest'ultimo dà.

Si tratta di un fenomeno che in Italia abbiamo visto diverse volte.

Il più recente è stato quello legato ai 101 franchi tiratori che hanno fermato l'elezione di Romano Prodi alla carica di Presidente della Repubblica.

Ma questo non è stato il solo caso nella storia della Repubblica Italiana.

Infatti ci sono stati diversi casi, anche durante i tempi della Democrazia Cristiana.

Scopriamo meglio come nascono e perché. 

 

Franchi tiratori significato

Significato: quando si parla di franco tiratore si parla di un guerriero. In senso figurato il franco tiratore è colui che si oppone e combatte le truppe ordinarie.

Il franco tiratore è solito ad agire da solo o con dei piccoli gruppi con cui si organizza in segreto.

Negli anni questo termine è stato utilizzato per descrivere chi ha utilizzato comportamenti analoghi in politica.

Non si tratta di una metafora recente dato che fu utilizzata tra le prime volte negli anni Cinquanta.

In un famoso articolo dal titolo L'inizio della fine Ernesto Che Guevara utilizzò l'aggettivo franco tiratore per descrivere questo atteggiamento in politica.

Oggi a livello politico si tratta di una figura ben affermata, che tutti conoscono bene e con cui i politici hanno imparato a fare i conti. 

 

Cosa sono?

Cosa sono i franchi tiratori in politica? I franchi tiratori sono dei parlamentari che assumono un comportamento diverso rispetto a quello del partito a cui appartengono.

I franchi tiratori della politica agiscono sempre in segreto.

Si avvalgono dello scrutinio segreto.

Grazie al voto segreto vanno contro al proprio partito o alle direttive che questo ha dettato.

In questo modo nessuno sa chi sono.

Nessuno conosce i loro volti.

Si tratta di azioni che possono portare a stravolgimenti politici molto forti.

In Italia i franchi tiratori hanno influito sensibilmente su tre cariche:

  • Presidente della Repubblica;
  • Corte Costituzionale;
  • Consiglio Supremo della Magistratura.

Scopriamo meglio chi sono nel paragrafo che segue. 

 

Chi sono?

Chi sono i franchi tiratori? I franchi tiratori sono coloro che vanno contro al proprio partito mediante il voto segreto.

Alla base di questo atteggiamento c'è un interesse politico.

Quello che si è dimostrato più frequentemente è quello di correnti interne ad un partito politico che volevano andare contro al leader del momento.

I componenti della Democrazie Cristiana utilizzarono questa strategia diverse volte.

Passò ala storia come furono sabotate le elezioni del Presidente della Repubblica durante le votazioni per Amintore Fanfani, Arnaldo Forlani e Cesare Merzagora.

Ma questi non furono gli unici se si pensa a Giuliano Vassalli e Carlo Sforza.

 

101 Franchi tiratori per Romano Prodi del Pd

Rimarranno nella storia i 101 franchi tiratori su Romano Prodi del Pd.

Alle elezioni del Presidente della Repubblica del 19 aprile 2013 il Partito Democratico, che disponeva dei numeri necessari, mandò avanti il suo storico uomo politico Romano Prodi.

Prima dell'elezione si dava quasi per scontato che Romano Prodi sarebbe stato eletto come Presidente della Repubblica.

Ma così non fu.

101 franchi tiratori sabotarono l'elezione di Romano Prodi.

Per il Partito Democratico fu un vero e proprio stravolgimento politico.

L'effetto dei 101 franchi tiratori portò alla non elezione di Romano Prodi e alle dimissioni dell'allora segretario generale di partito Pier Luigi Bersani.

Sia Romano Prodi che Pier Luigi Bersani erano due storici uomini del partito.

La delusione di essere stati traditi dal loro stesso Pd fu tanta.

Questa storia ebbe ripercussioni poi sull'intero sviluppo politico.

I 101 franchi tiratori del Pd spaccarono il partito.

Fu proprio in quell'occasione che Giorgio Napolitano fu eletto per un secondo mandato come Presidente della Repubblica.

Gli effetti dei 101 franchi tiratori evidenziarono in quell'occasione le diverse linee che c'erano all'interno del Pd.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?