Legge di bilancio 2019: testo, ultime notizie, cos'è e significato

«Legge di bilancio 2019 che cos'è, cosa significa, quando sarà approvato il testo e quando entra in vigore quali le risorse finanziarie stanziate e le misure»

Legge di bilancio 2019 cos'è, significato, risorse finanziarie misure: ecco tutte le ultime novità contenute nella nuova Manovra 2019 il cui testo ufficiale arriverà in Parlamento tra il 22 ed il 23 novembre 2018, iniziando così l'iter che porterà le Camere ad approvare definitivamente l'ex Legge di Stabilità entro la fine dell'anno.

Andiamo quindi a vedere nello specifico:

Legge di bilancio 2019 cos'è e signficato;

Quali sono le risorse finanziarie stanziate per il 2019;

Quali sono tutte le misure che sono state inserite nel testo 2019;

Cosa prevede questa legge per le imprese e le famiglie;

Quali sono le principali novità sull'aumento dell'Iva;

Cosa c'è da sapere sulla pensione anticipata con il superamento della Legge Fornero con Quota 100 e la riforma delle pensioni 2019;

Quali sono i nuovi bonus e quelli confermati nel nuovo testo della legge di Bilancio 2019.

 

Che cos'è la Legge di Bilancio? Significato:

Che cos'è la Legge di Bilancio 2019: Ogni anno il Parlamento, su proposta del governo, deve adottare un provvedimento legislativo contenente tutte una serie di misure volte a definire la spesa pubblica.

Si parla in tal caso di manovra finanziaria.

Prima la Manovra era costituita da due provvedimenti che erano la legge di bilancio da una parte e la legge di stabilità dall’altra, entrambe approvate con due iter parlamentari distinti ma coordinati.

Oggi tali leggi sono ricomprese in un unico e solo provvedimento che viene adottato con un unico iter parlamentare che prende il nome di Legge di Bilancio.

Perché legge di bilancio e legge di stabilità sono state unite? L’obiettivo primario dell’integrazione è quello di incentrare la decisione di bilancio sull’insieme delle entrate e delle spese pubbliche anzichè sulla loro variazione al margine, cosa che avveniva finora, portando al centro le priorità dell'intervento pubblico.

La legge di bilancio è articolata in due sezioni. Una sezione “normativa” e una “sezione contabile”.

La prima, la sezione normativa, contiene le misure quantitative funzionali a realizzare gli obiettivi di finanza pubblica.

Al contrario la sezione contabile contiene la previsione delle entrate e delle spese del bilancio dello Stato basate sulla legislazione vigente integrate con gli effetti della manovra.

 

Legge di bilancio 2019 quando sarà approvata:

La legge di bilancio 2019, anche detta “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2022” è stata approvata dal Consiglio dei Ministri il 15 ottobre scorso ma l'approvazione definitiva del testo, c sarà solo prima di Natale.

La Legge di Bilancio entrerà in vigore dal 1° gennaio 2019, dopo la pubblicazione del testo sulla gazzetta ufficiale della Repubblica.

La Legge di Bilancio 2019 presenta diverse misure molto importanti, uno tra tutti il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza e Quota 100 che però saranno in due disegni di legge a parte rispetto alla Manovra che arriveranno in Parlamento entro Natale 2018, poi ci sarà la proroga dei bonus casa, bonsu assunzioni.

L'aumento dell'Iva, che è uno degli aspetti più importanti della nuova legge di bilancio perché metà delle risorse finanziarie disponibili, sono andate proprio alla sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, per ora solo per l'anno 2019.

Da annoverare anche la nuova rottamazione cartelle con la pace fiscale 2019, il condono cartelle fino a 1000 euro, l saldo e stralcio in base all'ISEE, per le liti tributarie, accertamenti e dichiarazione integrativa speciale che fanno parte del decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2019 insieme alla conferma dell'avvio della fattura elettronica carburante e della fattura elettronica 2019 per tutti i titolari di partita IVA b2b, fatta eccezione per i forfettari, minimi e produttori agricoli.

Ma andiamo a vedere meglio cosa prevede il testo della Legge Finanziaria 2019.

 

Legge di bilancio 2019 risorse finanziarie:

Per quel che riguarda le risorse finanziarie la legge di bilancio 2019 reperisce risorse necessaria per tutto l'anno corrente:

Oltre 16 miliardi di cui:

  • 9 mld per pensione di cittadinanza e reddito di cittadinanza;
  • 7 mld per le pensioni quota 100;
  • 1 mld per i Centri per l'impiego;
  • 2 mld per la flat tax;
  • 1 miliardo per le assunzioni straordinarie per le forze dell'ordine;
  • 1,5 miliardi per i truffati dalle banche.

L'anno scorso il saldo della manovra risultava negativo per circa 12 miliardi equivalenti a 0,7 punti percentuali di Pil.

Le legge di bilancio inoltre abolirà l'IRI, l’Imposta sul reddito di impresa che riguardava imprenditori individuali, snc, sas in regime di contabilità ordinaria.

Tra le altre novità si prevede anche la proroga delle detrazioni fiscali concernenti interventi sugli immobili, quali la detrazione Irpef al 50% per lavori di ristrutturazione edilizia, il bonus mobili, la detrazione Irpef o Ires al 65% per lavori di efficientamento energetico, e l’introduzione del sismabonus, ossia la detrazione del 50 per cento.

La Legge di bilancio introduce il credito di imposta al 65% per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghi.

 

Legge di bilancio 2019 quali sono le novità e le misure previste?

Ecco le novità e le misure previste nel Testo Legge di Bilancio 2019:

Nel corso del Consiglio dei Ministri del 15 ottobre 2018 il Governo ha approvato il disegno di Legge di Bilancio 2019 e le principali novità contenute nel testo sono le seguenti:

Reddito di cittadinanza: nuova misura contro la povertà in Italia che partirà da marzo 2019 che prevede l'erogazione fino a 780 euro netti al mese per chi è disoccupato, inoccupato ed integrazione per chi ha un reddito da lavoro al di sotto della suddetta soglia. L'importo cresce in funzione anche del numero dei componenti della famiglia. Per maggiori informazioni, leggi il nostro articolo sul reddito di cittadinanza 2019.

Pensione di cittadinanza: tutte le pensioni minime, assegni sociali e di invalidità civile, saranno aumentate a 780 euro netti al mese a partire da gennaio-febbraio 2019. L'aumento con integrazione da parte dello Stato è solo per i pensionati con redditi ISEE fino a 9360 euro, per maggiori info: pensione di cittadinanza 2019.

Flat tax per partite Iva 2019: dal 2019 entra in vigore la nuova tassazione forfettaria per i titolari di partita IVA con ricavi fino a 65.000 euro. Unica aliquota al 15% e deduzioni forfettarie.

IRES 15%: per le imprese che reinvestono gli utili in ricerca e sviluppo, macchinari, assunzioni e investimenti.

Cedolare secca 21% per i negozi fino a 600mq. 

Superamento della legge Fornero: parte la cancellazione della legge Fornero con la famosa Quota 100 per le pensioni anticipate. Dal 2019, peranto, coloro che hanno un'età minima di 62 anni di età + 38 anni di contributi versati, potranno andare in pensione senza aspettare il raggiungimento dei requisiti necessari per la pensione di vecchiaia a 67 anni dal 2019.

Nella nuova Riforma pensioni 2019 è stata prevista anche la proroga Opzione Donna 2019 che consente alle lavoratrici con 58 anni, se dipendenti, o 59 anni, se autonome, e 35 anni di contributi, di andare in pensione accettando però interamente il ricalcolo contributivo della pensione.

Ires verde: incentivi fiscali per le imprese che riducono l’inquinamento attraversp tecniche di produzione a basse emissioni.

Risarcimento per le vittime delle crisi bancarie con un fondo da 1,5 miliardi.

Rilancio degli investimenti pubblici: 15 miliardi aggiuntivi nei prossimi 3 anni.

500 milioni assunzioni per poliziotti, magistrati e personale amministrativo.

Stop al finanziamento pubblico nell'Editoria;

Pensioni d’oro sopra i 4.500 euro mensili, rimodulazione e ricalcolo al fine di renderle più eque rispetto ai contributi versati veramente.

Riduzione delle spese militari dello stesso importo necessario per effettuare la riforma dei Centri per l’impiego, 1 miliardo.

Liste d’attesa sanitarie: con un fondo da 50 milioni per le regioni e listituzione del Centro Unico di Prenotazione (CUP) digitale nazionale.

Scuola e istituti tecnici e professionali: più soldi per la formazione tecnica e professionale;

Sgravi per chi assume manager innovativi;

Italia.it: per la trasformazione in un sito per la promozione del made in Italy.

Microcredito alle imprese: raddoppiato il fondo per le micro e piccole imprese.

Taglio agli sprechi per recuperare fino a 2 miliardi di euro.

Proroga bonus casa 2019, prorogati per tutto il 2019 il:

Bonus verde.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?