Legge di bilancio 2020: quando sarà approvata, testo Manovra e novità

«Legge di bilancio 2020 cos'è, quando si fa, approvazione, cosa prevede testo della nuova Manovra del governo Conte bis, risorse finanziarie stanziate misure»

Legge di bilancio 2020 cos'è, quando e cosa prevede il testo della nuova Manovra economica: ecco tutte le ultime notizie che riguardano la nuova Finanziaria, il cui testo ufficiale, ricordiamolo, deve essere ancora scritto dal nuovo governo Conte bis.

 

In base però alle indicazioni del programma di governo M5s Pd e dalle parole dette dal Premier Conte durante i discorsi fatti nel corso del voto di fiducia al governo giallorosso, possiamo già andare a vedere a grandi linee, cosa prevede il testo dell'ex Legge di Stabilità in vigore dal 1° gennaio 2020.

 

Per cui andiamo a spiegare innanzitutto:

 

Legge di bilancio 2020 cos'è, quandi si fa e signficato;


Quante sono le risorse finanziarie stanziate per il 2020;

 

Quali sono tutte le misure che saranno inserite nel testo del disegno di legge;

 

Cosa prevede la Manovra 2020 per le imprese e le famiglie;

 

Quali sono le principali novità sull'aumento dell'Iva.

 

Cosa c'è da sapere sulla pensione anticipata Quota 100 e la riforma delle pensioni 2020;

 

Cos'è la Legge di Bilancio 2020? Significato:

Che cos'è la Legge di Bilancio 2020: Ogni anno il Parlamento italiano, su proposta del governo, deve adottare un provvedimento legislativo contenente tutte una serie di misure volte a definire la spesa pubblica.

Si parla in tal caso di manovra finanziaria.

 

Prima la Manovra era costituita da due provvedimenti che erano la legge di bilancio da una parte e la legge di stabilità dall’altra, entrambe approvate con due iter parlamentari distinti ma coordinati.

Oggi tali leggi sono ricomprese in un unico e solo provvedimento che viene adottato con un unico iter parlamentare che prende il nome di Legge di Bilancio.

 

Perché legge di bilancio e legge di stabilità sono state unite? L’obiettivo primario dell’integrazione è quello di incentrare la decisione di bilancio sull’insieme delle entrate e delle spese pubbliche anzichè sulla loro variazione al margine, cosa che avveniva finora, portando al centro le priorità dell'intervento pubblico.

 

La legge di bilancio è articolata in due sezioni. Una sezione “normativa” e una “sezione contabile”.

La prima, la sezione normativa, contiene le misure quantitative funzionali a realizzare gli obiettivi di finanza pubblica.

 

Al contrario la sezione contabile contiene la previsione delle entrate e delle spese del bilancio dello Stato basate sulla legislazione vigente integrate con gli effetti della manovra.

 

Legge di bilancio 2020 quando sarà approvata?

La legge di bilancio 2020, anche detta “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2023” sarà approvata a in via definitva entro il 31 dicembre 2019.

 

In questo modo la Legge di Bilancio entra in vigore dal 1° gennaio 2020, dopo la pubblicazione del testo sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica.

 

La nuova Manovra 2020 presenta diverse misure molto importanti, fra tutti taglio del cuneo fiscale, il salario minimo orario, la conferma del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza ed in tema di pensioni, una probabile modifica di Quota 100, la pensione di garazia per i giovani e la proroga Opzione donna.

 

L'aumento dell'Iva che è uno degli aspetti più importanti della nuova legge di bilancio perché metà delle risorse finanziarie disponibili, ossia 23 miliardi di euro, vanno proprio per la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, che sarà solo per il 2020.

 

Ma andiamo a vedere meglio cosa prevede il testo della Legge di Bilancio 2020, in attesa di conferme ufficiali da parte del nuovo governo italiano.

 

Legge di bilancio 2020 risorse finanziarie:

Per quanto riguarda le risorse finanziarie disponibili per la legge di bilancio 2020 per tutto l'anno corrente, sono:

  • Oltre 23,1 miliardi servono per bloccare l'aumento dell'IVA;

  • 4-5 miliardi di spese indifferibili.

  • per i taglio del cuneo fiscale servono circa 5-6 milardi di euro;

  • per il salario minimo 5-6 miliardi.

Il nuovo Governo Conte bis, vista la ritrovata fiducia dell'Ue nel nostro Paese, spera di ottenere dalla Commissione Europea una flessibilità dello 0,4% - 0,5% punti di PIL (da sommare allo 0,18% per interventi di dissesto idrogeologico e il Ponte Morandi di Genova)  che in soldoni significano 10-12 miliardi di euro da utilizzare per il salario minimo, cuneo fiscale e assegno unico familiare, ed altri interventi.

 

Tra le altre novità si prevede anche la proroga delle detrazioni fiscali concernenti interventi sugli immobili, quali la detrazione Irpef al 50% per lavori di ristrutturazione edilizia, il bonus mobili, la detrazione Irpef o Ires al 65% per lavori di efficientamento energetico, e l’introduzione del sismabonus, ossia la detrazione del 50 per cento.

 

Legge di bilancio 2020 cosa preve il testo della Manovra:

Ecco le novità e le misure previste nel Testo Legge di Bilancio 2020:

Per sapere cosa c'è nel testo della legge di Bilancio 2020 è ancora presto, nel senso che il neo governo giallorosso incassata la fiducia dal Parlamento, ha cominciato ora a fare i conti e a scrivere la nuova Manovra 2020.

 

Finora, in base a quanto previsto dal programma di governo M5s-Pd e dalle parole del Premier Giuseppe Conte, nel testo della legge di Bilancio 2020 ci saranno le seguenti misure:

 

- Blocco aumento IVA 2020: il primo intervento della legge di bilancio 2020 stop aumento IVA a partire dal 1° gennaio. Le risorse che servono per impedire che scattino le clausole di salvaguardia sono pari a 23,1 miliardi di euro. Il governo Conte bis, ha già confermato che non scatteranno.

 

- Reddito di cittadinanza: la misura introdotta da quest'anno, sarà riconfermata.

L'importo fino a 780 euro netti al mese per chi è disoccupato, inoccupato ed integrazione per chi ha un reddito da lavoro al di sotto della suddetta soglia, rimarrà anche nel 2020.

Il reddito di cittadinanza potrebbe comunque essere migliorato e cambiato, come richiesto dal Pd, per quanto riguarda le sanzioni per chi non si presenta alle convocazioni e alle inziative del CPI.

 

- Taglio del cuneo fiscale a totale vantaggio dei lavoratori: questa del taglio del cuneo fiscale 2020 è una delle due misure cardine su cui si fonderà la nuova Manovra 2020. Priorità del nuovo governo italiano, intervenire sui lavoratori riconoscendo loro una maggiore retribuzione in busta paga attraverso la diminuzione delle tasse. A tale proposito si parla del bonus Renzi più esteso, ossia un bonus 1500 euro cuneo fiscale che coinvolgerebbe anche incapienti e redditi superiori ai 26.600 euro e fino a 56.000 euro.

 

- Salario minimo: come previsto dal programma M5s Pd, le due forze di maggioranza sono a lavoro per introdutte una retribuzione minima garantita per tutti i lavoratori. Per il Movimento 5 stelle, il salario minimo non può scendere al di sotto dei 9 euro l'ora mentre per il Pd, la discussione non può essere affontata senza le parti sociali. Comunque è sicuro che il salario minimo sarà in legge di bilancio 2020, insieme al cuneo fiscale.

 

- Flat tax partite Iva 2020: dal 2019 è entrata in vigore la nuova tassazione forfettaria per i titolari di partita IVA con ricavi fino a 65.000 euro. Unica aliquota al 15% e deduzioni forfettarie mentre dal 2020, ai ricavi tra 65.001 e 100.000 euro si sarebbe dovuta applicare la flat tax al 20%. Ora è da vedere cosa deciderà di fare il nuovo governo a tale proposito. Ci sono tre ipotesi: la prima, confermano solo l'aliquota al 15%, la seconda: approvano anche l'ulteriore aliquota al 20%, la terza: cancellano la flat tax.

 

- Giusto compenso per i lavoratori non dipendenti: l'obiettivo del governo è di introdurre il giusto compenso per i lavarotori non dipendenti "al fine di evitare forme di abuso e di sfruttamento in particolare a danno dei giovani professionisti, anche a tutela del decoro della professione".

 

- Parità di genere nelle retribuzioni: che vuol dire stesso stipendio tra uomo e donna che occupa lo stesso ruolo.

 

- Sostegno all’imprenditoria femminile: al fine di incentivare nuove imprese guidate da donne;

 

- Conciliazione lavoro famiglia e congedo di paternità obbligatorio, in ottemperanza della direttive UE;

 

- Welfare:

- Green new deal, ossia il tema dell'ambiente al centro di politiche pubbliche, investimenti, governance delle imprese e innovazione. Previsto infatti nella bozza di testo del nuovo decreto Clima, altrimenti chiamto decreto Ambiente, il nuovo bonus rottamazione auto 2020 da 2.000 euro per chi rottama un'auto almeno Euro 04 e risiede in una delle Città metropolitane delle zone più inquinate, interessate dalla procedure d’infrazione Ue. A momento però il bonus risulta in stallo per la mancanza di risorse.

 

- Favorire i pagamenti elettronici attraverso la riduzione dei costi per le transazioni, in modo da contrastare l’evasione fiscale. Si sta parlando in questi giorni della possibile introduzione della cd. tassa sui contanti 2020.

 

- Riforma fiscale basata su semplificazioni, rimodulazione aliquote IRPEF basata sulla progressività della tassazione, riordino delle agevolazioni fiscali. Tale riforma però sarà sicuramente rimandata al prossimo anno, vista la scarsità di risorse economiche che permettono quest'anno solo piccoli interventi.

 

- Crescita del Sud, aumentando gli investimenti pubblici.

 

- Innovazione: aumento degli investimenti privati in Startup e PMI innovative, digitalizzazione della PA, portabilità dei dati, aumento del commercio elettronico, logistica, finanza, turismo, industria e agricoltura, web tax ecc.

 

- possibile estensione del riscatto di laurea agevolato.

 

Riforma Pensioni 2020: ultimissime novità in Legge di Bilancio

Per quanto riguarda invece la Riforma pensioni 2020, ecco le possibile misure che potrebbero essere contenute nella prossima Legge di Bilancio:

  • Quota 100 per le pensioni anticipate: il nuovo governo potrebbe intervenire con delle modifiche oppure non rinnovarla allo scadere dei 3 anni di sperimentazione, o cancellarla a fine 2020. Ricordiamo che la pensione Quota 100, destinata a coloro che hanno un'età minima di 62 anni di età + 38 anni di contributi versati, consente di andare in pensione senza aspettare il raggiungimento dei requisiti necessari per la pensione di vecchiaia a 67 anni dal 2020.

  • Novità per le pensioni 2020 è la prevista proroga Opzione Donna 2020 che consente alle lavoratrici con 58 anni, se dipendenti, o 59 anni, se autonome, e 35 anni di contributi, di andare in pensione accettando però interamente il ricalcolo contributivo della pensione.

  • Pensione di cittadinanza: tutte le pensioni minime, assegni sociali e di invalidità civile, sono state aumentate a 780 euro netti al mese per gli OVER 67 in possesso di determinati requisiti di pensione di cittadinanza. La misura sarà riconfermata anche nel 2020.

  • Pensione di garanzia: è una misura atta a garantire una pensione con assegno minimo, a coloro i quali sono interamente nel sistema retributivo e che hanno svolto lavori saltuari, atipici e lavori precari che non consentono una continuità nei contributi versati. Per questi giovani, il governo, sta pensando quindi di introdurre la pensione di garanzia giovani, ossia, un assegno minimo garantito da 650 euro per chi ha versato 20 anni di contributi ed abbia un'età pensionabile minore di 70 anni.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA