Ritratti politici

Michele Emiliano: chi è il Presidente della Regione Puglia 2020

Michele Emiliano carriera professionale e politica e biografia dell'attuale Presidente della Regione Puglia 2020, curiosità e vita privata: moglie e figli

9 novembre 2020 14:46
Michele Emiliano: chi è il Presidente della Regione Puglia 2020

Michele Emiliano descrive se stesso come "figlio di Franca e Giovanni, papà di Giovanni, Francesca e Pietro. Sono un Magistrato, sono stato il Sindaco di Bari per dieci anni e sono l’attuale Presidente della Regione Puglia.”


Eletto come Governatore della regione nel 2015, subentrando a Nichi Vendola, Emiliano ha vinto nuovamente le elezioni regionali Puglia 2020 contro lo sfidante Raffaele Fitto.

 

Elezioni Regionali Puglia 2020:

La Puglia è tra le 7 regioni- insieme a Liguria, Veneto, Toscana, Marche, Campania e Valle D'Aosta- che il 20 e 21 settembre scorsi hanno votato per il rinnovo dei consigli regionali.

 

Nella stessa data si è votato anche per per il referendum costituzionale confermativo relativo alla riduzione del numero dei parlamentari, per le elezioni suppletive del Senato della Repubblica e per le comunali.

 

Per le Elezioni Regionali Puglia la battaglia aperta si è svolta tra i due candidati principali. Ossia il governatore uscente Emiliano per il centrosinistra e il deputato di Fratelli d'Italia Raffaele Fitto per il centrodestra: ex ministro del Governo Berlusconi IV agli Affari regionali e più giovane presidente della regione a soli 31 anni, dal 2000 al 2005. Emiliano ha vinto la battaglia ed è stato eletto.

 

Michele Emiliano: vita privata, studi e carriera 

Michele Emiliano nasce a Bari il 23 luglio 1959. All’età di 3 anni si trasferisce a Bologna con la famiglia, dove rimane fino al 1968, per poi rientrare nella sua città d’origine.


Figlio di Franca Lattarulo e Giovanni, ex calciatore professionista, imprenditore e fondatore di una delle principali aziende della città di Bari specializzata in logistica e design (scomparso nel 2013), ha un fratello Alessandro, nato nel 1961, e una sorella, Simonetta, nata nel 1968.

 

Michele Emiliano si iscrive Liceo Classico Quinto Orazio Flacco e inizia ad appassionarsi al basket, che pratica da professionista arrivando a giocare in serie B con la squadra del CUS Bari.

 

Dopo il diploma si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università di Bari, dove consegue la laurea nel 1983.

Nel 1988 sposa la fidanzata Elena, da cui ha 3 figli: Giovanni, Francesca e Pietro.

Michele Emiliano, la carriera professionale e politica 

Al termine degli studi in Giurisprudenza, Michele Emiliano inizia il praticantato presso uno studio legale.


Dopo aver superato il concorso per entrare in Magistratura, nel 1985 lascia lo studio legale per cominciare il suo lavoro presso la Procura di Agrigento, dove entra in contatto con figure di rilievo come Giovanni Falcone e Rosario Livatino.

 

Dal 1990 e per cinque anni si occupa di lotta alla mafia presso la Procura di Brindisi, per poi tornare a Bari come Sostituto Procuratore della DDA (Direzione Distrettuale Antimafia). Incarico che ricopre fino al 2003, quando decide di intraprendere la carriera politica, e accetta di candidarsi a sindaco della città con il centrosinistra.

 

Viene eletto a sorpresa nel 2004 con il 53,8% dei voti, superando lo sfidante di centrodestra, Luigi Lobuono.


Il 14 ottobre 2007 e fino al 2009 Emiliano è segretario regionale del Partito Democratico in Puglia.

 

Il 2009 è un anno che lo vede impegnato su diversi fronti: diventa infatti presidente regionale del PD Puglia e presenta la sua ricandidatura a sindaco di Bari.

 

Viene rieletto al ballottaggio. Tra i due mandati è stato riconosciuto come “Sindaco più amato d'Italia” da Monitorcittà.

Nel 2011 fonda il movimento Emiliano per la Puglia con l’obiettivo di promuovere il dialogo tra le diverse culture e posizioni politiche.


Al termine del secondo mandato come Sindaco di Bari, nel giugno 2014, viene nominato Assessore alla Legalità e alla Polizia Municipale nella città di San Severo, per un incarico a titolo gratuito e temporaneo.


Alle primarie del Partito Democratico risulta essere il candidato preferito, così il centrosinistra appoggia la sua candidatura alle elezioni Regionali del 31 maggio 2015 dove, con il 48% dei voti favorevoli, viene eletto come nuovo Presidente della Regione Puglia prendendo il posto di Nichi Vendola.


Il 3 dicembre 2018, in seguito a una sentenza della Corte costituzionale secondo cui i magistrati non possono avere tessere di partito, Emiliano annuncia di non rinnovare l'iscrizione al PD, restando comunque nel centrosinistra.

Durante le primarie per le elezioni regionali del 2020 vince con il 70% delle preferenze la candidatura alla presidenza della Giunta, con un netto vantaggio sul consigliere regionale Fabiano Amati, l'ex europarlamentare Elena Gentile, entrambi del Pd, e il sociologo indipendente Leonardo Palmisano.


Michele Emiliano è il candidato appoggiato dal PD alle prossime Elezioni regionali, fissate per il 20 e 21 settembre 2020.

Michele Emiliano età, data e luogo di nascita, moglie e figli

Michele Emiliano età: ha 61 anni compiuti il 23 luglio.


Michele Emiliano data di nascita: è nato il 23 luglio 1959.

 

Michele Emiliano luogo di nascita: è nato a Bari.


Michele Emiliano moglie: Michele Emiliano è sposato dal 1988 con Elena, all’epoca giovane avvocato.


Michele Emiliano figli: Michele Emiliano ha tre figli: Giovanni (1991), Francesca (1998) e Pietro (2001).

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA