Coronavirus Tridico: pagamento bonus 600 euro entro il 15 aprile

Coronavirus, Tridico INPS annuncia la data per i primi pagamenti bonus 600 euro sarà dal 15 aprile, finalmente una data certa da parte del presidente

Coronavirus, Tridico INPS annuncia la data per i primi pagamenti bonus 600 euro: sarà dal 15 aprile

 

Annunciata finalmente la data in cui avverrà il pagamento del bonus da 600 euro per le partite IVA e i lavoratori autonomi individuati dal decreto Cura Italia.

 

A fornire le prime indicazioni di pagamento è stato lo stesso presidente INPS Pasquale Tridico, durante il collegamento con Sono le Venti, il programma condotto da Peter Gomez sul Nove.

 

Tridico, conferma quindi il pagamento bonus 600 euro entro il 15 aprile.

 

Domanda bonus 600 euro sito INPS in tilt:

Pasquale Tridico, in merito al sito INPS andato down il primo aprile ha detto: "Abbiamo ricevuto nei giorni scorsi, e anche stamattina, violenti attacchi hacker. Questa mattina si sono sommati ai molti accessi, che hanno raggiunto le 300 domande al secondo, e il sito non ha retto. Per questo abbiamo ora sospeso il sito".

Dopo la sospensione, il portale ripartirà con orari differenziati a seconda degli utenti: "Lo riapriremo - spiega Tridico al Tg1 - dalle 8.00 alle 16.000 per patronati e consulenti e dalle 16.00 per i cittadini".

 

Il Presidente dell'INPS Pasquale Tridico già stamattina aveva detto all'Ansa che dall'una di notte alle 8.30 circa, "abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell'Inps che stanno reggendo, sebbene gli intasamenti sono inevitabili con questi numeri".

 

Lo stesso Tridico ha invitato quindi tutti gli utenti a non riversarsi sul portale: "Non c'è fretta. Le domande possono essere fatte per tutto il periodo della crisi, anche perché il Governo sta varando un nuovo provvedimento sia per rifinanziare le attuali misure sia per altre".

 

Dichiarazioni comunque che contrastano con quanto apparso brevemente ieri sul sito INPS, circa l'accettazione delle domande in ordine cronologico in assenza di un criterio di riparto dei fondi (3 miliardi) qualora non bastassero per tutti.

 

Ricordiamo che il bonus 600 euro autonomi e partite IVA è stato introdotto dal decreto Cura Italia in Gazzetta Ufficiale per far fronte all'emergenza coronavirus. 

 

Per la domanda bonus 600 euro partite Iva e autonomi da oggi è stata attivata sul sito dell'Istituto la "procedura semplificata con un Pin semplificato", ha precisato. Comunque sarà richiedibile direttamente dalla persona interessata tramite anche PIN INPS dispositivo o SPID ed ora anche con PIN INPS Semplificato.

 

Tridico ha quindi affermato che l'Inps "ha tutta la liquidità necessaria per far fronte a tutte queste istanze e questo non pregiudica il pagamento delle pensioni".

 

Vi ricordiamo che il bonus 600 euro è stato destinato anche ai Professionisti iscritti agli ordini.

 

Domanda bonus 600 euro con PIN semplificato, dispositivo, Spid, CNS o CIE:

Per presentare la domanda bonus 600 euro online occorre farlo per via telematica accedendo al sito INPS a partire da oggi 1° aprile 2020.

 

Per accedere al sito INPS e compilare la domanda bonus 600 euro partite IVA e autonomi, si deve accedere con una delle seguenti credenziali:

  • PIN dispositivo rilasciato dall’Inps (per alcune attività semplici di consultazione o gestione è sufficiente un PIN ordinario);

     

  • SPID di livello 2 o superiore;

     

  • Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE);

  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS)

  • oppure, con il PIN Semplificato INPS, la cui procedura di richiesta è stata illustrata dall'INPS nel messaggio 1381 del 26 marzo 2020 e che spiegheremo in dettaglio nei prossimi paragrafi.

 

 La domanda bonus 600 euro dal 2 aprile può essere presentata anche tramite:

  • Numero verde INPS,

  • Patronati

  • commercialisti

  • consultenti del lavoro.

 

Pasquale Tridico biografia 2020:

Pasquale Tridico, 44 anni è il presidente dell'INPS, è un professore universitario di Roma 3.

 

Pasquale Tridico biografia 2020: il professore universitario nuovo presidente dell'INPS al posto dei Tito Boeri è l'uomo che Luigi Di Maio aveva già indicato come Ministro del Lavoro nella squadra di Governo a guida Movimento 5 Stelle in caso di vittoria schiacciante alle elezioni politiche 2018 anche dopo la formazione del Governo Lega M5S.

 

Pasquale Tridico che poi è anche l'ideatore del Reddito di Cittadinanza, aveva accettato con piacere la sfida come ministro del lavoro ed in caso di vittoria, avrebbe smonato il Jobs Act ed introdotto di nuovo l'articolo 18 mentre per lavoratori aveva auspicato una Quota 41 anni per tutti.

 

Ma entriamo nei particolari e andiamo a scoprire alcune curiosità:

  • Pasquale Tridico dove è nato? Paquale Tridico è nato a Scala Coeli, un piccolo Comune in Provincia di Cosenza, Calabria.

  • Pasquale Tridico quando è nato? E' nato il 21 settembre 1975.

  • Pasquale Tridico età: ha 44 anni.

  • Pasquale Tridico moglie e figli: non abbiamo trovato informazioni in merito.

Pasquale Tridico biografia 2020 e curriculum Roma 3.

 

Pasquale Tridico curriculum 2020:

Il curriculum di Pasquale Tridico descrive un uomo che ha passato la sua vita all'interno di prestigiose università nazionali e internazionali.

 - Nel 1995 si iscrive alla Prima Università di Roma La Sapienza alla Facoltà di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali dove si laurea nel 2000.

 

- Nel 2001 consegue un master in Economia e Relazioni Internazionali.

 

 - Si trasferisce subito dopo nel Regno Unito, nella piccola città di Brighton, a Sud del Paese, dove presso la Marie Curie Fellowship prende un altro master, questa volta in Economia ed Economia dell'Unione Europea (2003).

 

- Successivamente arriva all'apice dei titolo accademici con un PhD in Economia che ottiene il 24 novembre 2004.

Dopo il dottorato acquisito nel 2004 in Economia comincia ad esercitare la professione di professore.

 

- Dal 2013 prende l'abilitazione come professore universitario, professione che comincia ad esercitare lo stesso anno presso la Jean Monnet.

 

- Dal 2015 ad oggi è professore di Economia Politica presso la Terza Università della Capitale, Roma 3.

 

Il curriculum di Pasquale Tridico è anche ricco di pubblicazioni nell'ambito accademico e non solo.

Ma scopriamo la sua candidatura nel Movimento 5 Stelle e come presidente dell'INPS.

 

Pasquale Tridico INPS: nuovo presidente

Pasquale Tridico da candidato Movimento 5 Stelle a nuovo Presidente INPS: dopo una vita spesa sui libri è la volta della politica.

  • E' il 1 marzo 2018, in uno scenario molto caldo legato alle elezioni politiche che Luigi Di Maio sceglie i membri del possibile Governo del Movimento 5 Stelle.

  • Ed è proprio all'interno di questo "nuovo governo" che Pasquale Tridico viene scelto per un ruolo importante, quello del Ministero del Lavoro.

  • Del resto i titoli accademici non gli mancano dati gli studi e le specializzazioni in economia ed economia politica.

  • Pasquale Tridico accetta la chiamata di Luigi Di Maio in questa possibile e nuova avventura politica che potrebbe cominciare già nello stesso mese di marzo.

  • Dopo l'accordo di governo gialloverde, Tridico rimane nel Movimento e Luigi Di Maio assume il triplo ruolo di ministro del lavoro, di ministro del Mise e di vicepresidente insieme a Matteo Salvini.

  • Il 14 marzo 2019 è stato firmato il decreto che nomina Pasquale Tridico nuovo Presidente dell'INPS.

 

Pasquale Tridico vita privata:

La vita privata di Pasquale Tridico ci parla di un professore che ha speso buona parte della sua vita alla conoscenza e allo studio.

Sarà proprio per questo motivo che dopo che Luigi Di Maio lo ha chiamato per un possibile Governo a 5 Stelle lui era già preparato.

Via il Jobs Act di Matteo Renzi, introdurre nuovamente l'articolo 18 per la tutela dei lavoratori, riforma delle pensioni che dia la possibilità a tutti i lavoratori di andare in pensione dopo 41 anni di contributi indipendentemente dall'età.

 

Questa è la visione di Pasquale Tridico, un uomo che dopo lunghi anni di studio sull'economia politica ha una visione del mondo equa, dove si devono ridurre il più possibile le distanze tra i diversi ceti sociali.

 

Pasquale Tridico ha anche evidenziato che bisognerà togliere gradualmente la Riforma Fornero, pensiero che del resto è in linea con il programma del Movimento 5 Stelle.

Infatti Pasquale Tridico ha anche parlato di eliminare il reddito di inclusione e di inserire il reddito di cittadinanza.

 

Cosa c'entra questo con la sua vita privata? C'entra il fatto che la vita di Pasquale Tridico è una vita spesa per i libri, l'economia, per la conoscenza, ed è proprio per questo che Luigi Di Maio lo ha voluto portare al Ministero del Lavoro.

Non ci rimane di vedere cose ne pensano di cittadini italiani.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA