Tabella importi Reddito di cittadinanza 2020, requisiti RdC, importo

«Tabella importi Reddito di cittadinanza 2020 requisiti Isee durata cos'è e come funziona a chi spetta e quanto spetta la carta RdC con la ricarica dei soldi»

Tabella importi Reddito di cittadinanza 2020, requisiti RdC e durata: Il reddito di cittadinanza è una misura pensata e proposta dal Movimento 5 Stelle già nel lontano 2013 e poi attuato con la precedente Manovra.

 

Ora, la nuova Legge di Bilancio 2020 ha provveduto a riconfermarlo anche per il 2020.

 

Il reddito di cittadinanza in pratica è un aiuto economico riservato a coloro che hanno perso il lavoro e che si trovano sotto la soglia di povertà che l'ISTAT ha stabilito in 780 euro netti al mese. 

 

Rispetto al disegno di legge presentato al Senato dai 5 stelle ci sono però delle differenze imposte dalla Lega al fine di scongiurare che la nuova misura possa essere riconosciuta anche a chi sta sul divano senza cercare lavoro. Inseriti quindi degli appositi paletti come la residenza in Italia da almeno 10 anni di cui gli ultimi 2 in via continuativa,  la durata del sussidio pari a 18 mesi + 18 mesi con uno stop di 1 mese, il limite di reddito ISEE a 9360 euro.

 

Scendiamo ora nel dettaglio ed andiamo a vedere il reddito di cittadinanza cos'è e come funziona, i requisiti per richiederlo, l'importo che spetta fino alle coperture economiche in Legge di Bilancio.

 

Ecco invece le novità Reddito di Cittadinanza Legge di Bilancio 2020, cosa cambia?

 

Reddito di cittadinanza cos'è e come funziona:

Il reddito di cittadinanza cos'è e come funziona?

  • Il reddito di cittadinanza è una nuova misura che mira ad aiutare le persone che hanno perso un lavoro e quelle si trovano sotto la soglia di povertà. Dal 6 marzo scorso in Italia è possibile fare domanda Reddito di cittadinanza.

  • Di reddito di cittadinanza, infatti, ne abbiamo già sentito parlare molto sia in campagna elettorale, visto che è stato e rimane uno dei punti fondamentali del programma Movimento 5 Stelle, che adesso dal momento che il reddito di base è diventato uno dei punti più importanti anche del contratto di governo M5s-Lega, ora la nuova Legge di Bilancio 2020, ha provveduto a rinnovarlo.

  • Spesso si tende a considerare il reddito di cittadinanza come un intervento assitenziale da parte dello Stato italiano ma come spiegato più volte dallo stesso Di Maio, questo non è vero perché chi entra a far parte del programma sarà vincolato a lavorare per lo Stato, almeno 8 ore a settimana da svolgere in lavori di natura sociale o altro, si sarà obbligati ad accettare una delle prime 3 offerte di lavoro sottoposte dal Centro per l'Impiego ed inoltre si dovranno frequentare corsi professionali o di riqualificazione professionale.

  • In pratica il reddito di cittadinanza fa in modo che il cittadino riceva la somma necessaria per coprire tutte le spese principali ma in cambio è vincolato ad entrare in un programma di inserimento nel mondo del lavoro.

  • Il programma comprende lavori socialmente utili per la società e l'inserimento in un programma del Centro dell'Impiego che provvederà a trovare un lavoro al soggetto interessato.

  • Benficio su Carta Reddito di cittadinanza: il reddito è accreditato su un'apposita carta elettronica postepay che si chiama Carta RdC, i cui primi pagamenti partiranno dal 20 al 25 aprile per 480mila persone.

Scopriamo nel paragrafo che segue i requisiti per aver diritto al reddito di cittadinanza nel 2020.

 

Reddito di cittadinanza 2020 requisiti ISEE:

Reddito di cittadinanza requisiti 2020: per avere diritto al reddito di cittadinanza ci saranno dei requisiti ben precisi che sono stati già previsti dal disegno di legge presentato al Senato nel 2013 dal M5s ma rispetto al quale, la Lega proverà a cambiare qualcosa al fine di evitare che le 780 euro nette al mese siano destinate a persone furbette che rimangono sul divano.

 

A chi spetta il reddito di cittadinanza? Il reddito di cittadinanza spetta a:

- chi ha compiuto 18 anni;

- risulta disoccupato o inoccupato, se si è in età da lavoro;

- ha una pensione inferiore a 780 euro, in questo caso si chiama pensione di cittadinanza;

- cittadinanza italiana;

- cittadinanza straniera: residenza in Italia da almeno 10 anni di cui gli ultimi 2 in via continuativa.

 

- Reddito di cittadinanza requsiti ISEE 2020: il limite di reddito deve essere pari o inferiore a 9.360 euro annuui.

Quindi stando ai requisiti reddito di cittadinanza appena visti, tutti coloro che non raggiungono la soglia mensile di euro 780 (sotto la quale l'Istat dichiara che si è sotto la soglia di povertà) potrebbero ottenere il diritto al reddito di cittadinanza.

 

Questo implica che anche chi ha un lavoro part time che non raggiunge questo importo usufruisce del reddito di cittadinanza, così come tutti quei lavori part time che non permettono di raggiungere tale importo.

 

Ricapitolando, il reddito di cittadinanza spetta a:

  • disoccupati;

  • inoccupati;

  • pensionati sotto la soglia di povertà (euro 780 al mese secondo gli ultimi dati Istat);

  • lavoratori sotto la soglia di povertà (euro 780 al mese secondo gli ultimi dati Istat, in questo caso sia per i lavori part time che per quelli full time).

Prima di vedere le coperture monetarie ed il suo ammontare, vediamo gli aspetti positivi e negativi del reddito di cittadinanza

 

Tabella importi Reddito di cittadinanza 2020:

Reddito di cittadinanza quanti soldi servono alla sua realizzazione? 

Le coperture ecomomiche quantificate per la realizzazione del reddito di cittadinanza di 780 euro a persona per circa 9 milioni di cittadini sotto soglia di povertà, ha un costo totale per lo Stato italiano di circa 17 miliardi di euro.

 

Reddito di cittadinanza quanto spetta di importo?

Per chi è disoccupato, inoccupato o chi ha un reddito sotto le 780 euro, riceverà la somma necessaria sulla Carta RdC 2020 affinché raggiunga quest'ultima cifra.

 

Ecco nel dettaglio la Tabella importi reddito di cittadinanza 2020:

  • 1 persona adulta: 500 euro + 280 contributo affitto = 780 euro;

  • 2 persone adulte: 700 euro + 280 euro afftto = 980 euro;

  • 2 persone: 1 adulto + figlio minore: 600 euro + 280 euro affitto = 880 euro.

  • 3 persone adulte: 900 euro + 280 = 1180 euro;

  • 3 persone: 1 adulto + 2 minori: 700 + 280 uro = 980 euro:

  • 3 persone: 2 adulti + 1 minore: 800 + 280 = 1080 euro;

  • 3 persone: 3 adulti + 2 figli minori: 900 euro + 280 euro = 980 euro.

  • 4 persone: 1 adulto e 3 minori: 800 euro + 280 euro = 1080 euro;

  • 4 persone 2 adulti + 2 minori: 900 euro + 280 euro = 1180 euro;

  • 4 persone: 3 adulti + 1 minore: 1000 euro + 280 euro = 1280 euro;

  • 4 persone adulte: 1050 euro + 280 euro = 1330 euro.

  • 5 persone 2 adulti + 3 figli minori: 1000 euro + 280 euro = 1280 euro;

  • 5 persone: 3 adulti e 2 figli mnori: 1050 euro + 280 euro = 1330 euro.

L'importo Reddito di cittadinanza è costituito da in pratica da una integrazione al reddito + 280 euro di contributo affitto o di 150 euro in caso di mutuo.

 

Ecco invece , esempio e formula.

 

Reddito di cittadinanza simutore Inps: 

L'INPS ha provveduto ad introdurre una nuova funzione sul suo sito ufficiale: il simulatore RdC e PdC che serve a verificare il possesso dei requisiti. Per sapere come funziona il simulatore reddito di cittadinanza Inps, leggi il nostro articolo di approfondimento.

 

La verifica è possibile farla attraverso i dati della DSU già presentata e convalidata dall'INPS ed in questo caso serve il Pin INPS, SPID o CNS, oppure tramite ISEE con dati autodichiarati, ed in questo caso non serve il pin.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA