Cronaca Europa League

Europa League 2020/2021: Milan-Lille 0-3! Yazici travolge Pioli.

I rossoneri scenderanno in campo per provare a vincere la terza partita del girone e iniziare a respirare aria di sedicesimi. Il Lille però è molto ostico.

5 novembre 2020 23:07
Europa League 2020/2021: Milan-Lille 0-3! Yazici travolge Pioli.

Europa League 2020/2021: Milan-Lille

 

Il Milan stasera affronterà l'avversario più difficile del girone: i francesi del Lille.

 

In Ligue 1 si trovano al secondo posto con un organico molto difficile da battere. Pioli si affiderà a Re Zlatan davanti supportato da Brahim, Krunic e Castillejo. In mezzo dal primo minuto il nuovo acquisto Sandro Tonali, che deve cominciare a dimostrsi all'altezza della squadra. Dall'altra parte il pericolo numero uno è Burak Yilmaz, ex obiettivo della Lazio, affiancato dal telentuoso David. 

 

Milan-Lille dove vedere la partita?

La partita di stasera di Europa League Milan-Lille si può seguire:

  • SKY SPORT 1 (canale 202);

  • SKY CALCIO (canalle 251);

  • In chiaro su Canale 5.

 

Milan-Lille, le probabili formazioni:

  • MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjaer, Romagnoli, T. Hernandez; Kessié, Tonali; Castillejo, Krunic, Brahim Diaz; Ibrahimovic. All. Pioli;

  • LILLE (4-4-2): Maignan; Celik, Soumaoro, Botman, Bradaric; Ikoné, André, Soumaré, Bamba; Yazici, David. All.Galtier.

 

Europa League 2020/2021: Milan-Lille primo tempo:

Un primo tempo che inizia molto lentamente in quel di San Siro. Le due squadre si studiano, il Milan tenta il primo assalto con due calci piazzati: prima Tonali trova Ibrahimovic in area che però colpisce debolmente,poi sugli sviluppi di un angolo Theo cui prova da fuori concludendo male. 

Il Lille resta molto schiacciato, aspetta i rossoneri sulle fasce per poter ripartire.

 

La squadra di Pioli rischia molto nel far salire i due terzini sino all’area avversaria poiché i francesi sono molto abili nel ripartire. Al 20' però la squadra di Galtier trova l’episodio: Romagnoli sfiora Yazici in area di rigore. Per l’arbitro è penalty che lo stesso giocatore trasforma dagli undici metri siglando il vantaggio .Sanzione molto dubbia e rossoneri per la prima volta in svantaggio in questa stagione. 

 

Poco dopo un nuovo episodio, Kessie strattona un giocatore avversario in area ma questa volta il gioco prosegue. La capolista di Serie A è in difficoltà, troppo nervosismo e poco paleggio in mezzo. Tonali sembra spaesato, insegue spesso il pallone a vuoto. Ci proveranno di nuovo Hernandez e Ibrahimovic, ma con poca convinzione e nessuna struttura di gioco. Finisce così il primo tempo, Pioli si deve inventare qualcosa per cambiare le sorti della gara.

 

Secondo tempo:

Risultato finale: 0-3 (Yazici tripletta)

Il secondo tempo riparte con due cambi: Calhanoglu al posto di Krunic e Leao per Castillejo. 

Dopo 10 minuti la montagna da scalare per il Milan diventa ancora più ripida. Yazici dalla distanza tira abbastanza male, ma Donnarumma non controlla il palleggio del pallone sbagliando l’intervento. 0-2.  Neanche il tempo di reagire che tre minuti dopo arriva l’incredibile tripletta del giocatore turco, che da dentro l’area di rigore non sbaglia da ottima posizione. Notte fonda a Milano.

 

Pioli inserisce Rebic, Bennacer e Hauge per aumentare il peso offensivo, ma la squadra diviene sempre più squilibrata rischiando di subire il poker da Yazici, che è veramente infermabile. La partita perde il senso tattico, il Milan rischia di subire diversi contropiedi, tutti i difensori arrivano sino alla trequarti avversaria. Bamba sfiora il 0-4 con un bel tiro di pochissimo fuori. La gara termina lentamente, finendo 0-3. Prima sconfitta per la compagine milanese, che ha osato rischiando molti titolari. La settimana prossima in Francia dovrà essere una gara diversa, se non si vuole rischiare di mettersi nei guai con il girone. Testa al campionato, dopo questo brusco stop.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA