Mobilità alternativa

Bonus monopattino: come funziona, requisiti, Spid domanda 3 novembre

Bonus monopattino elettrico 2020 come funziona e come richiederlo, requisiti ecco come fare domanda dal 4 novembre con SPID fattura o scontrino parlante

25 settembre 2020 13:44
Bonus monopattino: come funziona, requisiti, Spid domanda 3 novembre

Bonus monopattino elettrico 2020:

 

Pratico, trasportabile e soprattutto ecologico. Il monopattino è uno dei mezzi inclusi nel bonus mobilità alternativa, un’agevolazione fiscale inserita nel Decreto Rilancio, che permette di acquistarlo a condizioni particolarmente vantaggiose.

 

È necessario però essere in possesso di determinati requisiti e seguire una precisa procedura: vediamo tutti i dettagli per utilizzare il bonus monopattino. 

 

Bonus monpattino domanda dal 4 novembre:

Aggiornate le FAQ del Ministero dell'Ambiente, ecco quali sono le ultime novità 25 settembre:

  • il bonus bici e monopattino sarà richiedibile online sul sito del ministero a partire dal 3 novembre 2020.

  • la domanda per ottenerlo si farà attraverso un form da compilare direttamente sul sito del ministero dell’Ambiente

  • Per richiederlo quindi niente app e piattaforma specifica ma sito governativo sul quale compilare l'apposito form.

  • Il form dovrà essere compilato con i proprio dati, la fattura o lo scontrino parlante e il codice Iban. 

  • Entro i 10-15 giorni successivi alla domanda, avverrà l’accredito del rimborso direttamente sul conto corrente tramite bonifico.

 

Bonus monopattino elettrico 2020: in cosa consiste?

Il bonus monopattino viene riconosciuto nella misura del 60% per acquisti di importo non superiore a 500 euro, sempre nel limite delle risorse previste.


Oltre ai monopattini, oggi in commercio di diverse tipologie, è possibile anche utilizzare l’incentivo per comprare:

  • biciclette, nuove o usate, tradizionali o a pedalata assistita, ossia dotate di motore che rispettino quanto indicato dal Codice della strada;

  • hoverboard, un veicolo che richiama uno skateboard elettrico;

  • segway, un dispositivo di trasporto che combina meccanica, informatica e tecnologia;

  • servizi di mobilità condivisa, come scooter sharing e bike sharing, ad eccezione delle auto.

Non rientrano nell’agevolazione gli accessori, come caschi, catene, lucchetti o altro.

 

Come funziona il bonus monopattino: ci saranno due diverse fasi per poter usufruire del bonus:

  • la prima fase prevede che il beneficiario anticipi i soldi per la spesa, chiedendo successivamente il rimborso;

  • nella seconda fase dovrà pagare il 40% al negoziante e lasciare che sia lui a richiedere il rimborso del restante 60%.

 

Bonus monopattino: i requisiti

Per poter sfruttare il bonus per la mobilità alternativa (chiamato anche bonus bici) e acquistare quindi un monopattino, è necessario essere maggiorenni e residenti:

  • nei comuni con più di 50 mila abitanti;

  • nei capoluoghi di regione (anche se al di sotto dei 50 mila abitanti);

  • nei capoluoghi di provincia (anche se al di sotto dei 50 mila abitanti);

  • nelle città metropolitane (anche se al di sotto dei 50 mila abitanti). In Italia sono 14: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino e Venezia.

Il bonus monopattino non può essere richiesto da chi è soltanto domiciliato in uno dei centri elencati e vale per un solo acquisto.

 


Bonus monopattino elettrico 2020 come ottenerlo:

Il bonus monopattino, già disponibile dal 4 maggio, prevede due modalità per la fruizione, come spiegato nelle linee guida del Ministero dell’Ambiente.

 

Dal 4 novembre sarà lanciata la piattaforma sul sito del ministero dell'Ambiente da utilizzare per poter inoltrare la domanda e sbrigare le incombenze burocratiche. Sarà accessibile entro 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto interministeriale attuativo del bonus prevista per il 5 settembre.

 

Per accedere all'applicazione è necessario disporre delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).


Nella prima fase, il rimborso avverrà direttamente al beneficiario: sarà necessario conservare la fattura o lo scontrino parlante che dovranno poi essere inviati tramite l’app una volta pronta. Il monopattino potrà essere acquistato in qualsiasi negozio, anche all'estero.


Nel momento in cui l’applicazione web diventerà operativa, quindi si entrerà in una seconda fase, ci sarà lo sconto diretto da parte del fornitore sulla base di un buono spesa digitale generato tramite l’app.

 

Tutte le persone interessate dovranno quindi inserire nell’applicazione web il mezzo da acquistare, in questo caso il monopattino, generare il buono spesa, per poi recarsi dai fornitori autorizzati.

 

Sul sito del Ministero dell’Ambiente verrà pubblicato l’elenco dei negozianti aderenti all’iniziativa.


Il buono avrà una validità di 30 giorni e il Ministero si riserva la possibilità di annullarlo. Ma anche di cancellare dall’elenco una struttura o un’impresa nel caso di violazioni o di uso non conforme.

 


Bonus monopattino: senza rottamazione nel 2020, con rottamazione nel 2021

Il Programma del buono mobilità prevede:

  • l'erogazione di buoni mobilità per acquisti effettuati dal 4 maggio 2020 al 31 dicembre 2020, senza alcuna rottamazione di vecchi veicoli;

  • l'erogazione di buoni mobilità a fronte della rottamazione di veicoli vetusti, effettuata solo nel corso del 2021: i buoni potranno quindi essere spesi entro il 31 dicembre 2024.

I due bonus potranno essere entrambi utilizzati: maggiori informazioni saranno disponibili con un successivo decreto interministeriale attuativo del Programma buono mobilità.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA