Google Pay: cos'è come funziona il pagamento e quanto costa nel 2019

«Google Pay cos'è come funziona App pagamenti NFC, la release date quanto costa il nuovo metodo di pagamento come usarlo in Italia carta di credito virtuale»

Google Pay è un nuovo sistema di pagamento, pensato ed introdotto per cambiare il modo di fare acquisti e per semplificare la vita degli utenti che utilizzano il sistema operativo Android e iOS.

 

Non ci rimane che scoprire allora che cos'è Google Pay, con quali circuiti si può utilizzare, quando esce in Italia, quanto costa e come funziona eseguire una transazione.

 

Google Pay cos'è?

Cos'è Google Pay? E' il nuovo sistema di pagamenti lanciato dal colosso di internet. Si tratta della modalità di pagare con gli smartphone Android presso i vari esercenti.

 

Google Pay: è un metodo di pagamento riservato solo agli utenti che sono in possesso di uno smartphone Android e iOS.

 

Quali carte di credito e circuiti si possono associare? Android Google Pay supporta i principali sistemi di pagamento internazionali, quali American Express, Discover, MasterCard e Visa.

 

Ma non è tutto: dato che l'applicazione vuole sostituire in tutto e per tutto le classiche carte di credito e debito consente di salvare eventuali buoni regalo, sconti presso un negozio, buoni o carte fedeltà.

 

Dopo aver visto cos'è Google Pay non rimane che capire come si usa.

 

Che cos'è Google Pay Italia?

La release date di Google Pay in Italia è già arrivata in Italia. Attualmente Google Pay è quindi disponibile in Italia e Europa.

 

Che cos'è Google Pay? E' un portafigli digitale aperto a tutti i dispositivi ideato da Google che serve ad unificare tutte le carte di credito e bancomat dell’utente.

 

La persona che registra la propria carta di pagamento in Google Pay non deve quindi porarla sempre con sé al supermercato o in qualsiasi altro esercizio commerciale dove è possibile pagare con Google Pay mediante la tecnologia NFC.

 

Atrraverso il nuovo sistema di pagamento di Big G è poi possibile completare acquisti su Play Store, siti di e-commerce e store online di marchi famosi.

 

In Google Pay possono essere anche aggiunte tessere fedeltà e gift card, carte d’imbarco, biglietti per eventi, tra cui i concerti. Hai invece un iPhone, Mac o iPad? Allora ecco come funziona Apple pay.

 

Google Pay come funziona e costi:

Google Pay si basa sui pagamenti fatti mediante smartphone grazie alla tecnologia Near Field Communication (NFC).

 

Quest'ultima consente di effettuare un pagamento avvicinando semplicemente il proprio dispositivo ad un lettore adibito (le classiche macchinette dove si passa la carta durante gli acquisti).

 

Ma non è tutto: infatti con Google Pay sarà possibile anche pagare il biglietto dell'autobus passando lo smartphone vicino al lettore di entrata ed uscita della metropolitana come già avviene con Apple Pay sulla Underground di Londra.

 

La transazione avviene nel seguente modo: dopo aver acquistato il bene o servizio il commesso o l'addetto alle vendite farà vedere l'importo sul classico lettore per i pagamenti. A questo punto non resta che attivare l'applicazione Android Google Pay dal proprio smartphone ed avvicinarlo al lettore che dopo aver ricevuto i dati confermerà che la transazione è andata a buon fine.

 

Una volta che ci si iscrive a Google Pay si assocerà un conto bancario, carta di credito o prepagata alla quale l'applicazione accederà ad ogni transazione.

Costi: non ce ne sono attualmente e non ce ne sono nemmeno in Italia. Google è stata molto chiara da questo punto di vista e Android Google Pay non prevede alcuna commissione, quindi l'utente la potrà utilizzare in totale libertà così come utilizza la propria carta di credito o debito.

 

Ma Google Pay è sicuro? Sulla sicurezza non solo sembra che il sistema funzioni bene e sia blindato da possibili attacchi esterni (del resto l'esperienza di Google in ambito della sicurezza dei dati è tra le migliori) ma l'applicazione per il pagamento da smartphone sarà affiancata dall'utilizzo dell'opzione per il riconoscimento delle impronti digitali, rendendo (qualora l'utente decida di impostarlo) l'utilizzo del pagamento estremamente sicuro.

 

Inoltre l'applicazione non trasmetterà alcun dato all'esercente rispettando e proteggendo la privacy e i dati sensibili di chi lo utilizza.  

 

Che cos'è Google Wallet

Google Wallet è un sistema di pagamento virtuale creato dal colosso del web. Il sistema è molto simile ad Android Pay e così come per quest'ultimo il mercato di partenza è stato quello degli Stati Uniti.

 

Ad ogni modo si tratta di due sistemi di pagamento virtuali scissi, uno che tende a svilupparsi principalmente su Android (appunto Android Pay) e l'altro su diversi sistemi operativi.

 

È possibile che con il tempo Google possa fare una fusione delle due app, ma ad oggi l'America può vagliare per entrambe le metodologie di pagamento su tutto il territorio.

 

Google Pay è comunque molto simile ad Android Pay, così come evidenziato da Come si usa Google Wallet. E mentre in diversi parti dell'Europa già si vedono i primi pagamenti con Apple Pay, per i due portafogli di Google c'è ancora da attendere.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA