Piattaforma web

Zoom: cos’è e come funziona, come si usa, videochiamate di gruppo

Zoom: cos’è e come funziona, come si usa, download, videochiamate di gruppo, webinar e videolezioni, quante persone si possono collegare contemporaneamente

10 settembre 2020 16:29
Zoom: cos’è e come funziona, come si usa, videochiamate di gruppo

Zoom è una piattaforma web, sviluppata dall’azienda Zoom Video Communications Inc. con sede in California, utilizzata per call di lavoro, chat, videoconferenze, videochiamate, video webinar, lezioni a distanza e altri eventi sempre da remoto.

 

Può essere utilizzata sia da utenti privati che da aziende, su pc e altri dispositivi come smartphone e tablet.


Nonostante Zoom abbia vissuto un periodo d’oro nelle settimane di permanenza forzata in casa, diventando molto popolare sia per scopi personali che professionali, ha avuto anche diversi problemi per quanto riguarda la privacy.

 

Infatti è finita sotto inchiesta per alcuni attacchi hacker avvenuti durante i meeting virtuali negli Stati Uniti.

 

Zoom, come funziona:

Zoom, per cosa si usa: Zoom è una piattaforma dalle diverse funzionalità.

 

Permette di effettuare chiamate e videochiamate, organizzare videconferenze, videolezioni, webinar e altri eventi da remoto, oltre che conference room, molto utili per le imprese.


Grazie alle sue caratteristiche, è la soluzione perfetta per la didattica a distanza, adottata in questo periodo di emergenza Coronavirus, ma anche come strumento per smart working per organizzare webinar e riunioni di lavoro.

Le soluzioni targate Zoom:
Zoom Meeting permette di organizzare videoconferenze. Prevede un piano gratuito e 3 piani a pagamento, a seconda delle necessità.


Zoom Phone può essere aggiunto a un piano a pagamento di Zoom Meetings per effettuare e ricevere chiamate utilizzando traffico dati o wi-fi, avendo tutto a disposizione in un’unica app.


Zoom Conference Room è la soluzione studiata per la sala conferenze, a partire da 46 euro al mese per “stanza”.


Zoom Video Webinar è la soluzione per poter organizzare webinar ed eventi virtuali, fino a 100 partecipanti che possono interagire e fino a 10.000 in sola modalità visione, a partire da 37 euro al mese.

 

Può essere collegato a Facebook e YouTube e prevede anche sessioni di Domande/Risposte o sondaggi.

 

Zoom Meeting, caratteristiche:

Proprio come Skype, Zoom può essere utilizzato anche per videochiamate con un solo utente, oppure per videochiamate e videoconferenze con diversi partecipanti.

 

La versione free ha però un limite di tempo di 40 minuti per meeting con tre o più utenti, temporaneamente sospeso per l'utilizzo da parte delle scuole durante il periodo di emergenza Coronavirus.

 

Zoom dà l’opportunità a chi ha avviato il meeting di intervenire sulle impostazioni video, audio e di condivisione dei diversi partecipanti.

 

Durante una videochiamata, consente l’invio di messaggi e file tramite la chat, l’invio di emoticon e la registrazione.


Con Zoom Meeting è inoltre possibile condividere lo schermo del pc, una lavagna interattiva, file (per esempio da Dropbox o Google Drive), una porzione di schermo oppure più schermi contemporaneamente da diversi partecipanti.


Per chiedere ad altri utenti di partecipare, non è necessario che loro abbiano già attivato un account su Zoom, al contrario invece di Skype.

 

Basta avere l’indirizzo email per inviare un invito, comunicare l’ID del meeting e la password per poter accedere.

Zoom Meeting, i piani a disposizione:

Sono dispsonibili un piano gratuito e tre a pagamento.


Zoom Basic: il piano Basic è gratuito. Consente videochiamate illimitate con un utente, mentre dai tre utenti in su, fino a un massimo di 100 partecipanti, ha un limite di tempo di 40 minuti.


Con questo piano, chi ha creato la “stanza” per la videoconferenza può impostare audio e video in HD, condividere lo schermo o la lavagna interattiva, utilizzare una chat interna.


Zoom Pro: il piano Pro, a 13,99 euro al mese, consente videoconferenze con 100 partecipanti e una durata di 24 ore; offre inoltre strumenti gestionali avanzati, come la possibilità di silenziare alcuni utenti o di non rendere disponibile la chat; strumenti di reportistica sulle videoconferenze e un gigabyte per le registrazioni.


Zoom Business ed Enterprise: questi due piani di Zoom, entrambi a 18,99 euro al mese, sono stati pensati per le aziende. Il primo richiede l’attivazione di almeno 10 account; mentre il secondo di 50.


Oltre alle funzionalità già previste negli altri piani, Business aumenta il numero degli utenti a 300; inoltre prevede un dominio personalizzato per la stanza della videoconferenza e l'opportunità di trascrizione.


Entreprise aggiunge invece un limite di 500 utenti per videoconferenza e spazio illimitato per le registrazioni in cloud.

Zoom meeting, come si usa: Zoom può essere utilizzato sia sul pc che su altri dispositivi, come smartphone e tablet. È disponibile per Windows, per macOS, per Linux e come app Zoom Cloud Meeting per Android e iOS.

Per utilizzare Zoom Meeting, basta creare un account con indirizzo email e password sul sito web zoom.us oppure scaricare l’app su smartphone o tablet.

Sul pc è poi necessario scaricare il software.

 

A questo punto basta cliccare su “Host a meeting” sul sito oppure su “New Meeting” su app per creare la stanza e avviare la videochiamata a cui invitare altri utenti.

Per collegarsi a una stanza creata da qualcun altro, è necessario cliccare sul link dell'invito ricevuto e seguire le istruzioni, senza la necessità di registrare un apposito account.

 

Oppure inserire l'ID del meeting sulla voce "Join a metting" sul sito di zoom.us/join.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA