Imu prima casa

Bankitalia propone meno tasse lavoro con aumento Iva e Imu prima casa

Dichiarazioni choc dell'esponente Bankitalia Ricotti su aumento Iva e Imu prima casa per ridurre tasse sul lavoro. Sconcertata Confedilizia e la Lega

12 gennaio 2021 13:31
Bankitalia propone meno tasse lavoro con aumento Iva e Imu prima casa

L’elevato debito pubblico italiano che stiamo accumulando per far fronte alla pandemia da Coronavirus riapre le porte a possibili aumenti dell’Iva e all’Imu sulla prima casa.

 

Questa la ricetta proposta da Bankitalia, che ha destato molto scalpore e sollevato un fiume di polemiche visto che il ministro dell’Economia Gualtieri sta cercando da tempo il modo per alleggerire il carico fiscale sulle famiglie italiane, considerando lo squilibrio con il resto d’Europa.

 

Ricotti di Bankitalia propone un prelievo maggiore sugli immobili

Dichiarazioni choc quelle di Giacomo Ricotti, capo del servizio Assistenza e consulenza fiscale di Bankitalia sulla necessità di aumentare l’Iva e di reintrodurre una tassa sulla prima casa per sostenere la ripresa economica post Covid.

 

Meno tasse su lavoro e imprese, con un prelievo maggiore sugli immobili e un aumento dell’Iva, questa in estrema sintesi la ricetta proposta da Ricotti per superare la crisi economica generata dal Coronavirus e per riequilibrare le finanze italiane.

 

Dati i vincoli del nostro bilancio pubblico un maggiore prelievo sul possesso di immobili per finanziare un minore carico sui fattori produttivi potrebbe rappresentare un’opzione di riforma favorevole alla crescita”, dichiara Ricotti parlando anche di riduzione delle imposte sul lavoro e di “un impatto economico positivo ed effetti redistributivi non avversi”. 

 

Secondo Ricotti margini di riforma nell’ambito della tassazione della ricchezza immobiliare possono essere individuati nell’ampliamento della base imponibile dei prelievi esistenti, realizzabile sia attraverso la revisione dei valori catastali sia con l’inclusione delle abitazioni principali, eventualmente prevedendo una detrazione che riduca l’incidenza dell’imposta per le famiglie a basso reddito.

 

Imu prima casa: Confedilizia lancia allarme su aumento tasse casa

Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia, così come gli esponenti della Lega, sono rimasti sconcertati dalle dichiarazioni dell’esponente di Bankitalia, in particolare dalla “proposta di aumentare ulteriormente la già spropositata tassazione sugli immobili”, affermando che “preferiremmo leggere proposte su come ridurre le tasse, non su come spostarle”.

 

Il suggerimento di Ricotti non si limita ad una reintroduzione dell’Imu sulla prima casa ma si arricchisce anche di nuove tasse sui consumi, partendo da un aumento dell’Iva.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA