La nuova pax fiscale

Castelli: Rottamazione quater 2021, saldo stralcio, cartelle scontate

Rottamazione quater 2021, nuovo saldo e stralcio, cartelle rinviate per chi è in difficoltà e in bonis, sconto sanzioni e interessi per chi potrà pagare

3 gennaio 2021 18:12
Castelli: Rottamazione quater 2021, saldo stralcio, cartelle scontate

La viceministro dell’economia Laura Castelli ha scritto un lungo post su Facebook in cui ha anticipato le novità fiscali 2021 e che riguarderanno milioni di contribuenti.

 

La Castelli ha quindi parlato di nuova rottamazione quater, di nuovo saldo e stralcio, per dare respiro a quei contribuenti, che si trovano in difficoltà, ed hanno posizioni aperte con il fisco, dovute a morosità incolpevoli. E poi trattare le milioni di cartelle che si genereranno nel 2021, per posizioni maturate nel 2020 e in anni precedenti.

 

Vediamo dunque cos’ha scritto sul post la viceministro Laura Castelli.

 

Castelli, Rottamazione quater 2021 e saldo e stralcio:

“E’ iniziato il 2021. Una sfida importante sarà la gestione del fisco, e della mole di cartelle e altri atti. Tre sono gli aspetti su cui si deve intervenire subito. Pulire il “magazzino", pre 2015, dai ruoli inesigibili, costa troppo e non porta a nulla. Riguarda in gran parte soggetti falliti, deceduti, imprese cessate, da cui lo Stato non può più riscuotere".

 

A scriverlo in un lungo post su Facebook, la viceministra dell'economia Laura Castelli, deputata Cinquestelle

"Serve gestire gli anni dal 2016 al 2019, con una “rottamazione quater”, un saldo e stralcio, per dare respiro a quei contribuenti, che si trovano in difficoltà, ed hanno posizioni aperte con il fisco, dovute a morosità incolpevoli

 

Cartelle rimandate per chi è in difficoltà o con sconto

"E poi trattare le milioni di cartelle che si genereranno nel 2021, per posizioni maturate nel 2020 e in anni precedenti. Sono cartelle che vanno gestite con un metodo straordinario, pensando che il Covid è stato, ed è, un evento straordinario e devastante. Una parte per i più fragili, ad esempio, andrà rimandata, e una parte, per chi è nelle condizioni di poterlo fare, andrà trattata in bonis, facendo pagare con uno “sconto” su sanzioni e interessi".

 

"Tutto questo, ovviamente, tenendo presente la difficoltà del contribuente a muoversi per rispettare il divieto di assembramenti e andare fisicamente a ritirare raccomandate, e fare code agli sportelli che aprono con orari ridotti. E' una questione che non si può mettere sotto il tappeto, va affrontata subito. Portando avanti il piano che abbiamo come Governo. Facciamo presto, sediamoci e definiamolo negli ultimi dettagli. Noi, come MoVimento 5 Stelle, siamo pronti", ha concluso il post Laura Castelli. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA